Lo chiamano 'Principe della Barona'

by • 31/07/2008 • NewsComments (0)339

Ti sorprende con Dostoevskij. « Delitto e castigo è il mio romanzo preferito». Lo scrittore russo non è obbligatorio nel curriculum di un ministro, figuriamoci in quello di un rapper. Non è un bluff. Marracash – promessa della scena hip hop italiana grazie a quel tormentone che fa «Badabum Cha Cha» – prosegue la chiacchierata non solo mettendo i congiuntivi al posto giusto, ma anche disseminando le risposte con termini ricercati. Poi però ti guarda storto quando gli chiedi cosa sono quei sospetti «souvenirs da Amsterdam nella pancia» nel testo di «Tutto questo», uno dei brani del suo cd che nelle scorse settimane ha debuttato nella top ten dei più venduti. Non si nasconde: «Sono esperienze che ho fatto. La droga non è un fatto eccezionale, è facile venirci a contatto. Non ho mai fatto lo spacciatore, quella è una cosa grossa, ma ho fatto le mie cazzate e ho capito che non era la mia strada. Non si trattava però di droghe pesanti».

L'articolo completo sul Corriere della Sera online.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI