Lego Worlds

by • 25/03/2017 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Lego Worlds74


Minecraft oramai, da successo planetario quale è, ha fatto letteralmente scuola. Dopo il successo di tanti titoli legati al mondo dei mattoncini, era solo una questione di tempo quella per cui Lego non si cimentasse in un titolo similare che sfruttasse a pieno il potenziale dell’universo nato in Danimarca e diffusosi rapidamente in tutto il mondo.
Cominceremo costruendo il nostro personaggio che altro non è che un astronauta alla ricerca dello spazio più profondo che improvvisamente precipita in un mondo tutto fatto di Lego. Inizia così una sorta di tutorial con varie piccole quest che ci porteranno già a personalizzare il personaggio. Prenderemo così confidenza con il sistema di gioco e simultaneamente potremo guadagnare dei mattonicini dorati che ci torneranno utili in seguito certamente.
Con essi potremo infatti fare il nostro ingresso in mondi progressivamente più  vasti e ci faranno accrescere il livello di costruttore.
Con i dieci mattoncini dorati che avremo all’inizio potremo visitare alcuni mondi di dimensioni ridotte e creati di volta in volta in maniera procedurale. Successivamente poi potremo visitare anche mondi più vasti e sconfinati.  I mondi di gioco caratteristici sono ventisei ognuno con le proprie peculiarità e le proprie creature a popolarlo.
Si andrà dalla foresta lussureggiante con la sua fauna, al deserto con gli speleologici alla ricerca di mummie fino al polo. Spazio comunque alla fantasia con terre prese direttamente da Halloween così come a zone che sembrano prese direttamente da Lego Il Signore degli Anelli con tanto di colate laviche e dragoni sputafuoco.

In tutte queste aree dovremo compiere piccole missioni per la maggiorparte di recupero e in questo modo potremo recuperare alcuni mattoncini dorati per scovarne altre.
Non si morirà mai e ogniquavolta succederà potremo venire rimontati in men che non si dica. Questo succede perché la fauna del luogo ogni tanto può diventare ostile e attaccarvi senza motivo quindi bisognerà fare parecchia attenzione.
Potremo però sfruttare i mezzi di trasporto che ci verranno messi a disposizione in questo sandbox open world e quindi tutto diventerà molto più facile da gestire.
Per abbellire il mondo di gioco potremo sfruttare degli elementi naturali che però richiederanno una sorta di pagamento in piastre. Potremo distruggere e creare nuovi elementi.
Con il menù radiale potremo selezionare i vari sturmenti e ognuno vi servirà per una funzione specifica nel mondo di gioco. Tutto questo per togliere o mettere un elemento, scavare e così via.
Quando sbloccheremo mezzi e animali simpaticamente verremo informati da quale set questi elementi arrivano.  Potremo non solo costruire o distruggere a piacimnento ma anche naturalmente colorare con una tavolozza che vi consentirà di colpire varie porzioni di terreno. Per modificare il paesaggio potremo utilizzare anche mezzi come trivelle o betoniere per costruire le strade ad esempio.
Il comparto grafico è ben riuscito e ricorda molto tutti i classici titoli della serie Lego. Buono anche il comportamento del motore grafico. Il multiplayer può essere sia online che locale, con la condivisione dello schermo.
Un ottimo compromesso tra titolo sandbox e classico action alla Lego. La longevità è altamente garantita dalla vastità dei mondi di gioco.

Voto: 8.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI