Langrisser I – II

by • 23/03/2020 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Langrisser I – II58

Il primo e il secondo capitolo di Langrisser sono due titoli che sono rimasti in sordina per lungo tempo ma che certamente gli appassionati del genere potrebbero apprezzarli moltissimo.

Il gioco è una saga molto apprezzata in Giappone ma che non ha avuto la giusta esposizione anche sul mercato occidentale.

Il gioco adesso è stato ripubblicato su Playstation 4 e su Switch e quindi gli appassionati potranno testare quest’ottimo titolo ai più.

Il primo titolo uscì nel lontano 1991 per il Sega Megadrive e aveva il titolo di Warsong. Il secondo capitolo invece uscì nel 1994 ben tre anni dopo anche se rimase confinato al mercato giapponese.

Il gioco ha un gameplay molto simile al celeberrimo Fire Emblem. Questi remake vi consentiranno comunque di provare le dinamiche fedeli ai giochi del tempo e quindi provare un titolo vecchia scuola molto ben strutturato.

Il setting ci vede vestire i panni del principe Ledin erede designato del regno di Baldea. La sua famiglia è da sempre stata incaricata di custodire la potentissima arma Langrisser affinchè non cada nelle mani sbagliate.

Il malvagio Kaiser Digos però sferra un attacco e uccide il re tentando di impossessarsi della potentissima arma. Quindi dovremo sia vendicare nostro padre che frenare le spinte di conquista.

Nel secondo capitolo invece vestiremo i panni di Elwin, un ramingo dal passato misterioso. Nel villaggio di Salrath però verrà coinvolto in un rapimento e quindi scoprirà le trame dell’impero di Rayguard.

Le storie sono abbastanza basilari anche se in entrambi i casi il vero punto di forza delle produzioni è certamente il gameplay.

Il gioco è uno strategico a turni di grandissimo spessore che nel tempo è invecchiato benissimo e rappresenta ancora un ottimo competitor per tantissimi giochi in circolazione. Tutto è basato sul concetto di assedio attraverso vari personaggi con tante skills anche se non mancano variazioni sul tema come salvataggi, scorte e così via.

Oltre agli eroi potremo utilizzare anche dei mercenari che ci permetteranno di guadagnare tempo nel caso opteremo per la fuga. Presenti naturalmente anche le magie grazie a vari incantesimi sia di attacco che di difesa.

La difficoltà del gioco è stata abbastanza livellata verso il basso rispetto ai canoni originari anche se al termine del primo capitolo potremo attivare la Challenge EX in modo da provare i vecchi standard del passato.

Dal punto di vista tecnico il gioco ha visto un restyling grafico così come un’orchestrazione della colonna sonora anche se potremo sempre provare il vecchio sonoro a sedici bit per tutti i puristi.

Ottimi  titoli da riscoprire.

Voto: 8

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI