L’addio a Wilson Pickett

by • 20/01/2006 • NewsComments (0)329

Wilson Pickett, il leggendario soulman dell'Alabama, è morto ieri notte all'età di 64 anni, in seguito a un attacco cardiaco.

Pickett, che cominciò la sua carriera nei primi anni '60, mise a frutto il suo talento sia come solista, sia in varie formazioni vocali: Stax e Atlantic Records se lo contesero per tutti gli anni d'oro del soul statunitense. Pur se non divenne mai molto celebre a livello di massa, i critici paragonano la sua musica a quella di Otis Redding e Aretha Franklin, attribuendogli un'importanza cardine nella nascita di un filone più ruvido e grezzo del rythm'n'blues. Dagli anni '80 in poi l'artista è caduto rapidamente in declino, pur se non smise mai veramente di cantare e suonare: gli ultimi anni della sua vita sono stati funestati da diatribe legali e problemi di droga, che hanno contribuito ad aggravare le sue già delicate condizioni di salute.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI