KRS-One fa un tributo agli mc passati a miglior vita, ma inserisce il Beastie Boy sbagliato

by • 12/05/2017 • Copertina, Multimedia, NewsCommenti disabilitati su KRS-One fa un tributo agli mc passati a miglior vita, ma inserisce il Beastie Boy sbagliato179

Verrebbe da pensare a uno scherzo, e invece no, è tutto tragicamente vero. Nel nuovo album di KRS-One, The world is MIND, compare anche la traccia Hip Hop Speaks from Heaven, dedicata a tutti i più grandi mc prematuramente scomparsi. Tutto molto bello, se non fosse per un piccolo problema: anziché inserire nel tributo Adam “MCA” Yauch dei Beastie Boys, morto ormai cinque anni fa, ha inserito Adam “Ad-Rock” Horowiz, che invece è vivo e lotta con noi. La rima incriminata è questa: “Like a late fog in the mist/ I see King Ad-Rock and rest in peace Nate Dogg” (“Come una foschia tardiva nella nebbia, vedo il king Ad-Rock e riposa in pace Nate Dogg”) e potete ascoltarla anche nel brano qui sopra.

Nessuna reazione per ora dal povero Ad-Rock, che immaginiamo impegnato a fare gli scongiuri del caso, e neanche dalla famiglia di MCA. Né tantomeno da KRS, che pare non essersi nemmeno accorto dell’errore, per ora.

#AGGIORNAMENTO: KRS-One si è scusato pubblicamente via Twitter con Ad-Rock nel corso del weekend. Questo il testo del messaggio tradotto: “Faccio le mie più sincere scuse ad Ad-Rock dei Beastie Boys per un lapsus che ho fatto nella canzone dal titolo Hip Hop Speaks from Heaven, dal mio nuovo album The world is MIND. Per errore ho fatto i miei rispetti e le mie condoglianze al Beastie Boy sbagliato, King Ad-Rock, quando in realtà avrei dovuto farli a MCA. Alla luce di questo, sto facendo una nuova versione di Hip Hop Speaks from Heaven e ritirerò quella vecchia dalle copie digitali del mio album. L’accuratezza storica è molto importante per me, perciò mi prendo tutte le responsabilità per questo sbaglio. Quelli che mi conoscono e che hanno lavorato con me in passato sanno bene quanto sono veloce a registrare in studio, e che il mio materiale viene pubblicato immediatamente dopo. Quelle canzoni sono uscite fresche da sessioni di studio in cui le liriche sono soprattutto dei freestyle top of the head. Non ci sono comunque scuse, mantengo il controllo della situazione: di nuovo, le mie scuse a Ad-Rock che è vivo e in buona salute. Vorrei infine ringraziare XXL per aver trovato l’errore e averlo portato alla mia attenzione. Continuate ad ascoltare!”.

 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI