Kid Cudi ricoverato in rehab per depressione e pensieri suicidi

by • 06/10/2016 • Copertina, NewsCommenti disabilitati su Kid Cudi ricoverato in rehab per depressione e pensieri suicidi328

kid-cudi

Non è stato un ricovero forzato: è Kid Cudi stesso ad aver scelto di ritirarsi in una struttura protetta per curare il suo male di vivere, e questo nonostante siamo ormai quasi alla vigilia dell’uscita del suo nuovo album, Passion, Pain & Demon Slayin, che sarebbe dovuto uscire tra un paio di settimane (la release date, come spesso capita ultimamente, è a sorpresa).

Ad annunciarlo è stato il rapper/attore stesso, con un lungo post su Facebook che vi traduciamo qui:

E’ stato difficile per me trovare le parole per spiegare quello che sto per condividere con voi, perché mi vergogno. Mi vergogno di essere un leader e un eroe per così tante persone, ma nello stesso tempo di ammettere di vivere una menzogna. Mi ci è voluto un po’ per arrivare a prendermi questo impegno, ma è qualcosa che devo fare per me stesso, per la mia famiglia, per la mia migliore amica/figlia e per tutti voi, i miei fan.

Ieri mi sono volontariamente ricoverato in una struttura riabilitativa per la depressione e le tendenze suicide. Non mi sento in pace con me stesso, non lo sono mai stato da che mi conoscete. Se non fossi venuto qui, mi sarei fatto del male. Sono semplicemente un essere umano danneggiato, che nuota in una piscina di emozioni ogni giorno della sua vita. In ogni momento c’è una violenta, rabbiosa tempesta dentro al mio cuore. Non so cosa sia la tranquillità. Non so come rilassarmi. La mia ansia e depressione hanno regolato la mia vita fin da quando posso ricordare, e non lascio mai casa mia a causa di questo. Non posso farmi nuovi amici a causa di questo. Non mi fido di nessuno a causa di questo e sono stanco che mi trattenga in ogni aspetto della mia vita. Merito di avere pace. Merito di essere felice e sorridente. Perché non io? Dando così tanto di me agli altri,  immagino di aver dimenticato che ho bisogno di mostrare un po’ di amore anche a me stesso. Penso di non aver mai saputo come si fa. Sono spaventato, sono triste, mi sento come se avessi deluso un sacco di persone e, lo ripeto, mi dispiace. E’ tempo che io aggiusti quello che non va in me. Sono nervoso, ma arriverò fino in fondo.

Non potrò esserci granché per la promozione, ma la brava gente di Republic (la sua etichetta, ndr) e il mio manager Dennis vi informeranno a proposito delle prossime uscite: video musicali, data di pubblicazione dell’album eccetera. L’album è ancora in programma, lo giuro. Ho voluto sistemare tutti i miei affari e il mio lavoro prima di arrivare qui, in modo da potermi poi concentrare sulla mia guarigione.

Se tutto va bene sarò fuori da qui in tempo per il Complexcon (festival organizzato da Complex e previsto per i primi di Novembre in California, ndr) e non vedo l’ora di vedervi tutti lì per darvi il cinque e abbracciarvi tutti. Amore e luce per tutti coloro che provano amore per me, e mi scuso ancora se ho deluso qualcuno. Sono davvero dispiaciuto. Tornerò più forte e migliore, rinato. Mi sento di merda, mi vergogno così tanto. Scusatemi.

Vi amo,

Scott Mescudi

 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI