Justin Bieber cerca di infiltrarsi in un cypher con una strofa non sua, Premier glielo impedisce

by • 19/10/2011 • NewsComments (0)451

I BET Music Awards si sono svolti qualche giorno fa, ma la notizia è stata confermata solo oggi: la presenza di Justin Bieber, da sempre fan dell'hip hop e forse alla ricerca di un futuro nel ramo, è stata evitata per un soffio. Là dove era meno opportuna, oltretutto, ovvero nel tradizionale cypher che ogni anno vede sfidarsi i migliori mc del momento.

A presiedere la "giuria" che ammette o scarta i concorrenti alla gara di freestyle c'è dj Premier, affiancato da vari executive della rete BET. Questi ultimi, ha spiegato Preemo, avrebbero fortemente voluto la presenza dell'idolo delle teenager, perché sarebbe stata una comparsata così inattesa che gli ascolti sarebbero senz'altro arrivati alle stelle. Quanto al diretto interessato, non vedeva l'ora di salire sul palco e sfidare i presenti a colpi di rime (quest'anno si trattava di Eminem, Joe Budden, Joell Ortiz, Crooked I, Yelawolf e Royce da 5'9).

A decretare la sua esclusione non è stato tanto il fatto che non c'entrava nulla con gli altri pezzi da 90 presenti, ma un altro particolare. A quanto ha raccontato Premier, infatti, il piccolo Justin dalla faccia d'angelo ha ammesso candidamente che la sua strofa se la sarebbe fatta scrivere da un ghostwriter d'eccellenza: Ludacris. Visto che però si tratta di un cypher vero, e non di una messinscena a beneficio delle telecamere, Preemo si è opposto strenuamente e alla fine l'ha avuta vinta. "Se non sputi rime tue, non puoi partecipare" ha dichiarato il purista per eccellenza. "Justin, torna in panchina. E scriviti le tue rime, tesoruccio. E chiamarlo tesoruccio è d'obbligo, dopo quello che ha fatto".

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI