Junior V: l’intervista

by • 03/05/2018 • IntervisteCommenti disabilitati su Junior V: l’intervista34

Abbiamo intervistato il giovane artista reggae Junior V all’indomani della pubblicazione del suo nuovo album My Shelter. Vediamo cosa ci ha raccontato.

Haile Anbessa: disco nuovo: che cosa è cambiato rispetto al lavoro precedente?
Junior V :il tema principale del nuovo disco è il cambiamento.
Il cambiamento si puó notare nel genere musicale del nuovo disco,infatti, ha sonorità molto più pop;ma si possono ascoltare anche le mie radici Reggae,folk e blues presenti in tutti i brani.

H.A.: parlami allora della genesi di My Shelter.
J.V.: il mio nuovo album “My Shelter” nasce come storytelling di brani che si collegano dal basso verso l’alto seguendo il concept della copertina (un albero-chitarra con una casetta al posto della paletta).
Dall’ultima traccia del disco inizia il percorso lungo il perimetro della chitarra e termina sulla casa sull’albero;ogni step per arrivare in cima è descritto da un brano (quindi per ripercorrere il mio percorso bisogna ascoltare i brani dalla 11^ traccia alla 1^).
Il perimetro della chitarra rappresenta la strada da percorrere(è raffigurata a metà poichè si collega col mio primo album “Running on Jah Way”). Il percorso per arrivare in cima al busto della chitarra è stato descritto nei brani “Climbing Home” e “Il temporale”; al brano “Nessun Sentimento” mi trovo nel cosidetto “dubbio” ,ovvero, continuare lungo il circuito chiuso del perimetro della chitarra o arrampicarmi alla radice e salire verso il “rifugio”.

H.A.: perché questo titolo? Cosa rappresenta per te?
J.V.: “il mio rifugio” rappresenta il benessere del mio cambiamento,fatto anche di ricordi,errori ed emozioni che completano il percorso del mio essere.

H.A.: quali sono i nomi coinvolti nel progetto?
J.V.: il disco è stato prodotto all’ Overloud Studio da Errico “Ruspa” Carcagni e Adriano Sure ed è stato pubblicato dall’ etichetta indipendente Soulmatical (etichetta dei Boom da Bash).

H.A.: con chi ti sarebbe piaciuto collaborare anche?
J.V.: ho deciso spontaneamente di non collaborare con nessuno in questo disco poichè ritengo ogni brano molto personale.
In futuro vorrei collaborare con molti altri artisti perchè è un modo per crescere ed imparare nuove tecniche di scrittura e di composizione musicale.

H.A.: cosa ha rappresentato per te la vittoria nel concorso organizzato da Soul Sound?
J.V.: è stato un onore per me poter vincere il concorso “Soul Sound” perchè mi sono subito proiettato in una realtà discografica molto professionale.
L’ho potuto provare da subito con la realizzazione dei videoclip diretti da Enrico Conte e prodotti dal grande team Insynch lab.

H.A.: prevedi un tour per questa estate?
J.V.: certo, la cosa che amo di più è suonare live! Saró in tour con la mia band tutta l’estate,a breve usciranno tutte le date del tour confermate!

H.A.: su cosa stai lavorando di nuovo?
J.V.: la mia creatività è sempre attiva e ho sempre voglia di scrivere nuova musica. Ho scritto molti altri brani dall’uscita di “My Shelter”, ma questa volta sceglieró delle collaborazioni importanti quindi… tenetevi pronti!

 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI