John Singleton, il leggendario regista di Boyz n the Hood, è clinicamente morto

by • 29/04/2019 • Copertina, Multimedia, NewsCommenti disabilitati su John Singleton, il leggendario regista di Boyz n the Hood, è clinicamente morto427

Bruttissima notizia per gli amanti dell’hip hop e del cinema: John Singleton, il regista (e spesso anche sceneggiatore) di capolavori come Boyz n the Hood, Poetic Justice (tra i cui protagonisti c’erano Tupac Shakur e Janet Jackson), L’università dell’Odio, Four Brothers e Shaft, oltre a vari capitoli della saga Fast & Furious, è clinicamente morto e nelle prossime ore verrà staccato dalle macchine che lo mantengono artificialmente in vita.

Singleton si trova ricoverato in ospedale a Los Angeles da diversi giorni in seguito a un devastante ictus: era in stato di coma, ma non ha mai ripreso conoscenza e le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate, fino a condurre i medici e la famiglia alla scelta di non interferire con il decorso naturale della malattia, che inevitabilmente lo ha portato alla morte cerebrale nonostante l’età relativamente giovane (51 anni). Prima di questa tragica fatalità godeva di ottima salute ed era impegnato in diversi nuovi progetti, tra cui la produzione della serie Snowfall, di cui era uno dei creatori, in onda anche in Italia sui canali Fox. Avrebbe anche dovuto girare la biopic su Tupac, prima che il progetto fosse affidato ad altri a causa della morte di una delle sue più grandi fan e supporter, Afeni Shakur. Vogliamo ricordarlo con una delle scene più famose di Poetic Justice: riposa in pace, John.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI