Jah Kingdom

by • 26/04/2019 • Knowledge is Power, RubricheCommenti disabilitati su Jah Kingdom205

Jah Kingdom è un ottimo testo di livello universitario che illustra come i rasta della dispora africana siano stati riconosciuti dallo stato della Tanzania come veri e propri esuli e quindi gli sia stato garantito il diritto di tornare in patria.

L’autrice Monique Bedasse, assistant professor di storia africana e afro americana alla Washington University di St. Louis, stabilisce un collegamento ideale tra i Caraibi e l’Africa, passando per l’Inghilterra e illustrando come sia stato possibile il processo di cosiddetto rimpatrio in Tanzania. Il tutto con un contesto storico e sociopolitico illustrato alla perfezione.

I protagonisti della vicenda sono certamente Ras Bupe Karundi che ha dato il via e la spinta vitale all’intero progetto assieme a sua moglie Kisembo. Poi c’è Koshua Mkhulili che ha speso la sua esistenza a Dar es Salam in favore del neo eletto governo indipendente di Tanzania. Grande spazio anche al grande politico Julius Nyerere che ha combattutto per l’indipendenza ed è diventato il primo presidente e infine anche alla URIA la Universal Rastafari Improvement Association, organizzazione che dall’Inghilterraa ha fornito grande supporto anche in termini economici.

Un testo molto particolare con un’ottica forse mai prima affrontata riguardo a Rastafari, al tema del rimpatrio quasi esclusivamente rivolto sempre e solo all’Etiopia e la forza della musica reggae di Bob Marley che ha fornito il propellente necessario e la spinta per realizzare questo progetto molto ambizioso.

Uno sguardo prezioso sul panafricanismo e sul concetto di indipendenza africana con il filtro del tafarismo e della musica reggae come motrici principali.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI