Irony Curtain: From Matryoshka with Love

by • 25/06/2019 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Irony Curtain: From Matryoshka with Love240

Irony Curtain è un’interessantissima avventura punta e clicca che ci fa scoprire un inedito lato della guerra fredda, in maniera molto ironica.

Il periodo della cosiddetta cortina di ferro in cui l’Europa era letteralmente divisa in due e le due superpotenze mondiali combattevano una guerra a bassa intensità a seconda dei casi.

Il gioco offre quindi uno spaccato di questo recente periodo storico ma lo fa con grande ironia e divertimento per il videogiocatore.

Il gameplay è quello tipico di un’avventura grafica in due dimensioni con un aspetto parecchio cartoonesco in cui il personaggio deve sostanzialmente sempre interagire con degli oggetti che si trovano sullo sfondo.

Si comincia subito nel mezzo dell’azione e questo ci getta subito nel gioco senza molte spiegazioni su come muoverci o cosa sia necessario fare esattamente.

Niente paura comunque dato che in ogni caso si tratta del tutorial ed è talmente ben congegnato da sembrare parte della storia.
I comandi sono semplici e in base al posizionamento il tasto del mouse servirà per vari comandi come parla, osserva, raccogli ecc, il tutto con una simpatica interfaccia da matrioska. Il tasto spaziatrice serve invece per gli aiuti a video. Fine, tutto molto semplice dato che il resto è lasciato all’arguzia del giocatore su come risolvere gli enigmi.

Nella parte superiore a schermo c’è l’inventario a scomparsa e quindi potremo utilizzarli in determinati punti oppure usarli tra loro per crearne di nuovi.

Il sistema dei suggerimenti è molto ingegnoso e funziona attraverso una telefonata che potremo effettuare a un operatore quando saremo bloccati in qualche punto particolarmente ostico.

I puzzle sono presenti in varie circostanze e tutti molto vari spaziando da puzzle a combinazioni di oggetti da utilizzare al momento opportuno. Nessuno di essi è comunque mai troppo frustrante.

La storia ha una ambientazione ad alto tasso di spionaggio e nei panni di Evan Kovolsky saremo un giornalista amatoriale che vuole difendere le idee socialiste in patria. Quando attira le attenzioni delle autorità per le sue idee sovversive la situazione diventa incandescente.

Decide quindi di fuggire a Matryoshka dove diventa Ivan. Anche qui tutto è controllato e ogni cosa deve essere autorizzata dall’amministrazione locale.

Diventeremo quindi nostro malgrado delle spie anche se in maniera sempre piuttosto goffa e complicata.

Il gioco purtroppo non è localizzato in italiano anche se il doppiaggio è di livello realmente eccellente e la colonna sonora superlativa anch’essa.

Molto divertente poi trovare tutti i vari easter egg e le citazioni presenti nel titolo, diventando così un vero e proprio gioco nel gioco come se fosse una caccia al tesoro.

Voto: 8.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI