Indie 500: 9th Wonder, Talib Kweli e Pharoahe Monch riportano in vita Native Tongues

by • 24/10/2014 • Copertina, Multimedia, News, VideoComments (0)477

talib-kweli-pharoahe-monch-9th-wonder

Di questo progetto si parlava già da qualche mese, più precisamente dall’estate scorsa, quando un gruppo di rapper aveva cominciato ad usare nei propri tweet l’hashtag #Indie500. Di cosa si tratta, quindi? Semplice, Indie 500 è un collettivo di artisti hip hop capitanati da 9th Wonder, Talib Kweli e Pharoahe Monch, totalmente indipendente e dichiaratamente ispirato a Native Tongues (che, lo scriviamo per i nostri lettori più giovani, è un seminale collettivo che a cavallo tra gli anni ’80 e ’90 ha unito sotto lo stesso nome figure del calibro di ATCQ, Jungle Brothers, De La Soul, Queen Latifah e più tardi anche Brand Nubian, Leaders of the New School, Mos Def, Common e tanti altri). I diretti interessati hanno spiegato che il loro intento è quello di riportare un po’ di consapevolezza all’interno del movimento, sia dal punto di vista della musica che da quello del business. Per chi volesse scoprire qualcosa di più sui loro scopi, ecco una loro videointervista.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI