In Thailandia un video rap virale sfida la dittatura

by • 30/10/2018 • Multimedia, News, VideoCommenti disabilitati su In Thailandia un video rap virale sfida la dittatura159

Dopo le tristissime dichiarazioni pro-Trump di West, il rap globale aveva proprio bisogno di ritrovare la propria dimensione: in Thailandia un gruppo di rapper e attivisti hanno lanciato la sfida al governo militare, che dal 2014 ha soppiantato lo stato di diritto, conRAP AGAINST DICTATORSHIP .

Il messaggio è diretto, mira diritto all’élite del Paese denunciando la rovente tensione sociale causata perlopiù dalle politiche repressive e dalle elezioni rinviate dopo il colpo di stato. Ma è una scena del videoclip in particolare a diventare simbolo di questa protesta. Si tratta della rielaborazione di di un episodio storico: il linciaggio nell’ottobre del ‘76 da parte della polizia e delle milizie di estrema destra di uno studente dell’Università Thammasat di Bangkok. Le immagini di un corpo appeso ad un albero sono il simbolo di un paese diviso in due.

La reazione da parte delle autorità non ha tardato ad arrivare. “Siamo molto delusi” – afferma un portavoce del governo – “vogliamo sapere chi c’è dietro questo video”. Mentre il colonnello Siriwat Deepo, direttore del dipartimento di criminalità informatica, ha bannato la diffusione del video nel Paese, minacciando chiunque condivida il video con una pena fino a cinque anni di reclusione e 3 mila euro di multa. Ma come tutti sanno nulla può fermare il web, soprattutto quando ci provi maldestramente: il video è già virale e così i produttori non possono che ringraziare le autorità per la pubblicità.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI