Immortal: Unchained

by • 02/10/2018 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Immortal: Unchained146

Sulla scorta di Dark Souls Immortal Unchained  tenta di portare qualcosa di nuovo sul tavolo.

Vestiremo i panni di un guerriero che è stato imprigionato per millenni all’interno di una cella. Viene liberato per salvare alcuni pianeti che stanno per essere distrutti da un cataclisma che avanza in maniera imminente. Dovrà farlo utilizzando un monolite che potrà scongiurare la catastrofe.

Dovremo quindi cominciare scegliendo il nostro personaggio per classe e aspetto tramite il comodo editor. Si potrà passare dal cecchino alle classi più forti nel corpo a corpo, ognuna con le proprie caratteristiche naturalmente tra cui la gittata del fuoco d’azione o altre abilità. I nemici sono sempre armati fino ai denti quindi in genere un approccio corpo a corpo è sempre sconsigliato.
Meglio dotarsi quindi di un buon arsenale preventivamente e poi in un secondo tempo una volta presa la mano sperimentare le altre.

Potremo mirare anche a distanza, correre, schivare i colpi avversari e interagire con i vari scenari.
Le varie kill porteranno un vantaggio in termini di monoliti che potranno migliorare skills e arsenale in genere. Da morti potremo recuperare ciò che avremo perso per strada, stando particolarmente attenti a non morire nuovamente, pena perdere tutto definitivamente.

I nemici prediligono tre tipi di approcci che vanno dall’attacco corpo a corpo, a quello leggero per arrivare poi al cannoneggiamento pesante. Interessanti poi le varie boss fight che ci ritroveremo a combattere.
Gli avversari a schermo generalmente sono molti e spesso sono dotati di un arsenale molto potente che permette attacchi a maggiore distanza rispetto ai nostri e quindi bisogna utilizzare prudenza. Dovremo sempre calcolare prima di sparare se il nemico si trova a una distanza raggiungibile oppure no. Dovremo anche selezionare e mirare ai punti deboli come testa o schiena per la maggior parte delle volte.  In presenza di tantissimi nemici dovremo quindi sviluppare delle tattiche del colpisci e schiva. Dovrete fare anche molta attenzione ai nemici che vi balzeranno improvvisamente alle spalle.

Dal punto di vista tecnico il gioco fa il suo con una buona varietà di ambientazioni sui vari pianeti che spaziano da giungle a rovine, passando per terreni ghiacciati. Buono anche il level design.

Tanti sentieri da esplorare e buona distribuzione dei salvataggi in generale. Presenti anche tanti collezionabili nelle parti da esplorare, sottoforma di potenziamenti oppure pergamene che raccontano al meglio i dettagli della storia del gioco. Gli sviluppatori sono poi al lavoro alacremente per risolvere i bug presenti.

Se amate il genere Souls vi piacerà.

Voto: 6.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI