Il Signore degli Anelli la Guerra del Nord

by • 15/11/2011 • Rubriche, The Game VaultComments (0)505

La Terra di Mezzo con tutto il suo fascino ritorna tra noi. Questa volta è il turno de Il Signore degli Anelli: La Guerra del Nord, un Action RPG piuttosto classico e finalmente incentrato su una nuova avventura. Il Signore degli Anelli: La Guerra del Nord narra le vicende della Guerra dell’Anello, ma da un punto di vista differente e inedito. Abbandonati, dunque, gli storici protagonisti della saga, il giocatore può finalmente vestire i panni di tre inediti personaggi dal background narrativo sconosciuto: il nano guerriero Fanrin, la maga elfa Andriel e il ramingo ranger Eradan. I tre eroi, inviati dalla vecchia conoscenza Aragorn, hanno il compito di scovare ed eliminare Agandùr, un malvagio e misterioso cavaliere che sta radunando un imponente esercito nelle zone settentrionali, e il cui obiettivo è dare manforte a Sauron e sferrare insieme un devastante attacco alla Terra di Mezzo. In parallelo, Frodo, Gandalf e la compagnia stanno compiendo la loro ben più nota missione e, quindi, la riuscita del sinistro piano di Agandùr potrebbe decretare la fine per la Compagnia dell’Anello. Per tale motivo è priorità assoluta riuscire a portare a compimento la missione. Il tutto richiama piacevolmente le atmosfere tipiche dell’universo nato dalla penna del grande Tolkien, e propone interessanti parallelismi e intrecci narrativi con la vicenda che tutti hanno  imparato ad amare, nel libro o attraverso l’omonimo film. I dialoghi infatti sono sempre molto profondi e ben strutturati. Il gioco si presenta sottoforma di un Action RPG classico e dal gameplay solido, facendo forte affidamento su di un background dall’indiscusso fascino. Il sistema di combattimento de Il Signore degli Anelli: La Guerra del Nord è fluido e dinamico, e riesce subito a farsi padroneggiare, restituendo un buon feeling, simile a quanto visto negli ultimi giochi di ruolo con forte propensione Action come i brand di Dragon Age e The Witcher. Potremo far crescere il nostro personaggio nei classici parametri quali Forza, Destrezza, Volontà e Resistenza, con un albero delle abilità suddiviso in tre blocchi impermeabili, relativi agli attacchi dalla distanza, ravvicinati e alle capacità passive. Ogni stage si snoda fra un’ondata di nemici e l’altra, senza mai offrire con alcune missioni secondarie. Punti a favore sono la presenza di una narrazione piacevole e il sempreverde looting che, senza annoverare un armamentario ricco e originale à la Diablo, permette comunque un buona e variegata personalizzazione bellica dell’alter ego. Per godere appieno dell’offerta ludica de Il Signore degli Anelli: La Guerra del Nord, è possibile accedere alla modalità cooperativa e addentrarsi nelle Terre del Nord in compagnia di altri due compagni in carne ed ossa. Le opzioni sono due: o giocare tramite connessione Internet, oppure in split screen solo a due giocatori. Collaborando con degli amici umani, l’esperienza acquisisce un nuovo aspetto, poiché è possibile studiare i combattimenti in modo più strategico e vario, andando a limare leggermente la fastidiosa sensazione di ripetitività presente in singolo.Ottimi il level design e il buon lavoro artistico nel restituire fedelmente atmosfere e ambientazioni tolkieniane. La colonna sonora riesce ad accompagnare egregiamente la vicenda.La licenza insomma è stata sfruttata a dovere e viene proposta una narrazione inedita e piacevole da seguire. Da consigliare, senza riserve, ai fan della saga e agli appassionati degli Action RPG.

GRAFICA: 7,5
SONORO: 7,5
GIOCABILITA’: 8
LONGEVITA’: 8,5
VOTO FINALE: 8

HOT SPOTS:
–   Maestosa atmosfera generale

COLD SPOTS:
–    Un po’ troppo lineare

Produttore: Warner Bros
Sviluppatore: Snowblind
Genere: Action Gdr

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI