Il segreto di Apollo Brown è uno studio da buttare via

by • 21/05/2012 • NewsComments (0)3019

Ebbene sì, il titolo non vi ha tratto in inganno: Apollo Brown intendeva proprio dire quello che ha detto. Il suo album appena uscito, Trophies (insieme ad O.C., fuori per Mello Music Group) ha già incantato la critica per il sound unico e peculiare. In una recente intervista, l’artista ha accettato di svelare il suo segreto al pubblico: ovvero, principalmente delle casse che non funzionano e una vecchia tastiera da buttare via.

“Quando produco, utilizzo da sempre lo stesso equipaggiamento” ha spiegato ridendo. “Un computer vecchissimo, delle casse che ormai sono praticamente saltate, una tastiera synth di cui funzionano solo 16 tasti a causa di un vecchio allagamento. L’unica cosa che ho cambiato è stata il mouse, perché l’altro ha smesso di funzionare. E all’inizio continuavo a lavorare perfino con quello rotto!”. A quanto racconta, il suo modus operandi è diventato un punto di forza: “Io vivo così: in maniera molto semplice. Ho provato ad usare macchine bellissime e più prestigiose, ma per me non funzionano. Io sono abituato a un certo tipo di metodo da ormai dieci anni. Il mio sound arriva proprio da quelle vecchie cose rotte: utilizzandole, ho imparato come manipolare i beat per farli suonare bene sia sulle mie casse orribili, sia su quelle dei grandi impianti dal vivo”.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI