Il ritorno di Lauryn Hill

by • 18/09/2004 • NewsComments (0)603

In molti la davano per dispersa, o addirittura per pazza: nei due anni che sono trascorsi dall’uscita del suo ultimo lavoro (una raccolta di inediti unplugged realizzata per Mtv), un susseguirsi di notizie sconcertanti aveva messo in allarme i suoi numerosissimi fan. Voci di corridoio affermavano infatti che Lauryn Hill fosse stata plagiata da una specie di santone pseudo-rastafarian, portandola ad azioni sconsiderate, come il suo pubblico attacco alla Chiesa cattolica nell’ambito dello scorso Concerto di Natale in Vaticano. Un’altra leggenda metropolitana racconta che il nuovo album della cantante, tuttora in lavorazione, difficilmente uscirà mai: Lauryn avrebbe infatti imposto a tutti i musicisti e gli strumentisti che vi collaborano di rinunciare ad apparire nei crediti, scoraggiando chiunque a parteciparvi e rallentandone all’inverosimile la realizzazione.

Finalmente, però, arrivano notizie certe dal suo ufficio stampa. Pare che il disco sia finalmente ultimato: l’artista è proprio in questi giorni impegnata a girare il video per il primo singolo, che avrà come set un po’ tutti i diversi quartieri di New York City. Per la sua uscita nei negozi dovremo attendere novembre, ma prima di quella data potremo applaudire Lauryn sul palco del Kool Nu Jazz Festival americano, un tour itinerante che vede la partecipazione di Jill Scott, Big Boi, Erykah Badu, Floetry, Twista, Ruben Studdard e George Clinton.

Oltre alle performance live, Lauryn ha annunciato che nei prossimi mesi si occuperà anche di promuovere e produrre diversi artisti esordienti. La prima a debuttare sarà Camille, soul vocalist appena sedicenne: il suo primo singolo, It’s gotta be you, sarà presto in programmazione in tutte le radio.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI