Il mostro sulla collina

by • 24/01/2015 • Knowledge is Power, RubricheComments (0)646

il mostro sulla collina_cover.indd

 

Panini lancia i Novellini: le graphic novel per i più piccoli e uno di questi è proprio Il mostro sulla collina.
In una Inghilterra fantastica di fine ‘800, ogni piccola città è terrorizzata da un feroce mostro… con grande felicità degli abitanti!
L’orgoglio per il proprio mostro e le ricadute turistiche non riguardano i cittadini di Stoker-on-Avon perché il loro drago, Dorsorosso Ray, è un vero disastro. Riusciranno il Dottor Wilkie e il piccolo Timothy a farlo diventare davvero mostruoso? Mostri di tutte le età ameranno questo libro che parla delle difficoltà della vita e del potere dell’amicizia condito da battaglie epiche e bestie selvagge!
Il Mostro sulla Collina, realizzato da Rob Harrell ed edito in Italia da Panini Comics, ci racconta la storia di Dorsorosso, un mostro che assomiglia a un drago ma che non vola, nonostante abbia le ali, e che non sputa nemmeno fuoco. In fin dei conti si può dire che non sia molto spaventoso, anzi, a dirla tutta è anche un po’ giù di morale.
I temi che vengono trattati sono evergreen che portano alla riflessione e che consentono una rapida immedesimazione con i protagonisti: la forza dell’amicizia, i deboli che aiutandosi a vicenda trovano nell’unione la forza di superare i propri limiti, il riscatto e la diversità. Tutti questi elementi si ritrovano in Dorsorosso, ma non solo, infatti sono presenti in parte anche negli altri personaggi, consentendo una lettura su più livelli.
La storia di Dorsorosso è adatta a tutte le età. A prima vista, sfogliando il volume e guardando distrattamente i disegni, si percepisce con facilità che il prodotto è adatto a un pubblico giovane, ma le molteplici chiavi di lettura fanno sì che risulti interessante anche per un adulto con una maturità e un’esperienza nel campo del fumetto maggiore rispetto a quella di un ragazzino. La storia prosegue proprio come ci si aspetta che debba andare, seguendo uno schema semplice e ben rodato, ma nonostante questo il modo in cui Harrel racconta le singole vicende risulta appassionante e intriso di un’ironia capace di fare sorridere anche i lettori più smaliziati.
I personaggi e le ambientazioni sono tratteggiati con uno stile cartoonesco che, seppur semplice, rimane attento ai dettagli, focalizzandosi maggiormente sulla trasmissione delle emozioni piuttosto che sulla mera rappresentazione della realtà.

Copertina: Rigida

Pagine: 192

Colorazione: Colore

Formato: 18X23

Peso: 100g

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI