I-tal Sound 11th Anniversary: the party

by • 10/05/2010 • NewsComments (0)551

I-TAL SOUND 11th ANNIVERSARY: The Party!
I protagonisti della promozione del reggae in Italia, i ragazzi di I-TAL SOUND
festeggiano 11 anni di grandi successi con un party davvero incredibile.
Venerdì 14 maggio il Live ospiterà nomi italiani ed internazionali ed un folto gruppo di special guests. Non poteva mancare l'inglese DAVID RODIGAN che ha seguito la nascita e la crescita della crew, ma anche artisti dalla Francia (Soul Stereo) e grandi nomi della scena italiana tra cui VITO WAR il “God Father” della musica reggae in Italia, IRIE SOLDIERS, RHOYAL SOUND, SAN FRANCISCO BURNIN
GOLDEN BASS

I migliori selecters ed artisti provenienti da tutto lo stivale e da oltre confine tutti sotto il tetto del Live Club per cantare Happy Birthday a I-tal Sound che compie 11 anni e festeggia con tutto il suo fedelissimo pubblico sotto il segno del grande reggae. Reggae che scalda la massive da ormai più di un decennio, un fenomeno sicuramente cresciuto grazie al grande impegno di questa crew. Sgranate pure gli occhi perché quello qui sotto è l'elenco degli artisti che interverranno durante la serata. Primo sopra tutti David Rodigan che segue con amicizia e stima le avventure di I-tal sound sin da quando aveva pochi mesi di vita

Il cast della serata
Per festeggiare il compleanno di Ital Sound è accorsa questa coloratissima lista di guests: la storia di ognuno di questi gruppi e sound system si intreccia con quella degli altri sotto il segno comune dell'amore per la musica reggae, una passione che ha permesso ad I-tal Sound di crescere fino ad oggi e che sarà la colonna portante di questa incredibile serata.
Primeggia il nome di DAVID RODIGAN che segue con amicizia e stima le avventure di I-tal sound sin da quando aveva pochi mesi di vita. Il celebre  trascinatore di folle inglese non è un semplice selector, ma un artista vero e proprio, forte della sua enorme esperienza come conduttore radiofonico. Per David infatti non esistono barriere musicali: le sue selezioni spaziano dal bushment al roots reggae dei primi anni '70, dal ragga al rocksteady. Sempre sul palco internazionale si esibiranno francesi SOUL STEREO: il resident sound dei club parigini “La Java” e “Le Batofar”.
Ma non poteva mancare il reggae made in Italy: insieme ai ragazzi di Ital Sound c'è posto per veterani e giovani artisti provenienti da tutto lo stivale. Il decano del reggae Vito War, celebre conduttore della trasmissione Reggae Radio Station su Radio Popolare sin dal 1988, per iniziare. E poi ancora IRIE SOLDIERS, RHOYAL SOUND con il loro ultimo lavoro “ventizerodiciassette” , SAN FRANCISCO BURNIN – formato da Terry b dei Northern Light e Tony di KalyBandulu e GOLDEN BASS

I-tal sound, i migliori reggae promoters
I-TAL SOUND è lieta di festeggiare con il proprio pubblico l'undicesimo anno di attività.
I-Tal Sound rappresenta forse, insieme ai romani di One Love Hi Powa, il gruppo di lavoro sul reggae che più di ogni altro ha spinto la cultura della musica caraibica nel nostro paese, un lavoro iniziato 11 anni fa in sordina, nell’underground più nero di Milano, per arrivare alla posizione primeggiante di oggi: oltre ad essere un sound system di primo livello per le selezioni, è anche un punto di riferimento per gli artisti internazionali che si esibiscono in Italia.
Ecco un vero esempio di crescita imprenditoriale nel mondo (difficile) della cultura in una città come Milano, I-Tal sound è forse il promoter n°1 in Italia per la reggae music e l’organizzazione degli show è ineccepibile sotto tutti i punti di vista: prezzi contenuti, location adatte, alto grado di professionalità nei confronti dell’artista internazionale ospite.
I-Tal Sound è prima di tutto un sound system (Sound System è definito un impianto musicale mobile che può essere spostato per animare una serata musicale) che spinge il verbo della musica reggae nelle sue infuocate serate. Un impegno nato 11 anni fa dall'incontro di Ray e Red China, due selecters provenienti da due differenti sound system, che condivisero immediatamente dischi, strumenti, vedute e passioni. Passando per vari centri sociali milanesi la diffusione del fenomeno reggae inizia attivando un costante “spostamento” di sound system in Italia tra cui One Love Hi Powa, Bass fi mass, I-schence, The Chef, Vito War, Villada (alcuni di loro saranno presenti a questo grande party). In quel periodo il reggae non aveva molto spazio né visibilità e gli amanti dei ritmi in levare dovevano spesso spostarsi al di fuori di Milano per ascoltare della buona musica. La crew cresce anche grazie ad alcune esperienze nel mondo della radio. Red China e Ray conducono su Radio Onda d’urto il programma Greetings. E' entrato nella leggenda il clash radiofonico, unico fino ad ora in Italia, con Vito War sulle frequenze di Radio Popolare in Network! Nel 2003 I-Tal sound conduce inoltre un programma quotidiano in diretta sulle frequenze di Radio Milano Uno: qui incontrano Jibo, selecter di Milano, che presto entra a far parte della crew. Lo sguardo si amplia fino ad arrivare oltre confine e tra i primissimi nomi importati dall'estero c'é proprio quello di DAVID RODIGAN con cui si instaura un rapporto di amicizia costante e mai perso (sarà lui a fare da padrino nella serata del decennale organizzata al Live Club). I ragazzi di I-tal sound iniziano a farsi le ossa come promoters internazionali. Dopo l'esperienza del centro sociale Cantiere arrivano anche la gestione dell' “Acqua potabile h2o” che grazie allo sforzo della crew da scantinato scalcinato, viene ristrutturato e trasformato in un club underground di successo, sempre sold out,  molto apprezzato per l’approccio popolare e l’atmosfera. I venerdì dell’H2o diventano appuntamento fisso per la reggae massive. L'esperimento termina con la chiusura coatta del locale (un fenomeno che purtroppo si ripete con costanza e frequenza nello scenario milanese, con riferimento ai recenti sgomberi riusciti o tentati di parecchi centri sociali). E' il momento della gestione del privé del ROLLING STONE, uno dei locali più conosciuti in Italia, dove sono arrivati artisti del calibro di Massive B, Mighty Crown,  Sud Sound System, per serate da sold out.
Ma l’altro capitolo fondamentale per I-tal sound è la collaborazione con il LIVE CLUB di Trezzo. Ray lo definisce il locale più professionale con cui la crew abbia lavorato. Grazie a questa collaborazione è stato possibile sperimentare e produrre in serie praticamente tutti i più grandi artisti del panorama reggae mondiale. Si parte nel 2007 con il REGGAE SUMMERTIME, festival itinerante che porta a Milano e provincia i cantanti più famosi del panorama mondiale: Capleton, ElephantMan, Beenie man, Sizzla, Skatalites, Sud Sound System, Anthony b, Morgan Heritage,Junior kelly, T.O.K. e i dj Bass Odyssey+Massive B, una rassegna che vede la partecipazione di migliaia di giovani accorsi da ogni parte d’Italia per assistere agli shows. Nella nuova struttura del Live Club sono poi passati tutti i più grandi nomi delle scene internazionali, compreso Bounty Killer che mancava da dieci anni dai palchi dello stivale, tutto senza mai tralasciare i sound italiani più noti e le nuove crew emergenti. La stagione 2008-2009, decima consecutiva per I-tal Sound, incomincia nella nuova location del BLANCO CAFE’ di Milano dove gli HOT FRIDAYS 10TH YEARS si ripetono con successo ogni venerdì. Al Live Club invece continuano gli appuntamenti con i migliori artisti nazionali ed internazionali, affiancati da alcune produzioni esterne (Alcatraz Milano, Cascina Monluè per citare un paio di location). Attraverso queste tappe I-tal Sound arriva oggi a f
esteggiare 11 anni di attività affermandosi come il numero uno dei promoters in Italia per la musica reggae, ma senza dimenticare le radici e sempre divertendosi a suonare tutte le settimane. E, anche grazie a loro, oggi gli scenari per questo genere musicale sono cambiati. Un pubblico più aperto, proveniente non solo dai centri sociali ma anche dai club, ma pur sempre sensibile a tematiche sociali. Il reggae trova più spazio anche sui media, nelle radio, sui giornali, e i fenomeni Sound System sono in costante aumento.

 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI