Hotmc proudly presents: le classifiche 2015!

by • 31/12/2015 • Articoli, CopertinaComments (0)840

compton

E anche questo 2015 volge al termine: noi di Hotmc, come da migliore tradizione, lo concludiamo col botto, con le nostre consuete classifiche di fine anno di artisti, addetti ai lavori, giornalisti e chi più ne ha, più ne metta. Per chi avesse cominciato a seguirci solo da poco, idealmente si tratta di una top 10 dei migliori album usciti negli ultimi 12 mesi, in ordine dalla 1 alla 10, ma visto che a capodanno ogni scherzo vale (okay, forse era carnevale, ma avete afferrato il concetto) in realtà tutto è concesso: classifiche di singoli, 45 giri, libri, film, cose per cui vale la pena vivere, videoclip… Per gli amanti delle statistiche, l’album universalmente più citato è Kendrick Lamar con To pimp a butterfly, seguito a ruota da Compton di Dr. Dre – ma anche Pusha-T, nonostante sia uscito a pochi giorni dalla fine dell’anno, è riuscito a farsi valere. Sul fronte italiano, vivissimi complimenti a Francesco Paura che è in assoluto il più citato con il suo Darkswing. Da notare anche una risalita dell’indie italiano (con Iosonouncane e Calcutta) ma non solo (ottima prova dei Tame Impala e di Jamie XX, tra gli altri). In conclusione, grazie a chiunque abbia voluto contribuire a questo articolo: ricordiamo ai ritardatari che possono continuare a mandare le loro classifiche, le aggiungeremo man mano che ci arriveranno – tenete d’occhio i commenti dell’articolo per seguire i vari aggiornamenti. Come sempre cerchiamo di contattare almeno un artista per ogni crew/etichetta, ma essendo che l’arteriosclerosi avanza, se ci fossimo dimenticati di voi veniteci incontro e mandarcele in autonomia. Buon anno a tutti!

La redazione di Hotmc:

Blumi:

Ho barato, non sono 10 ma 16 in ordine sparso. Di buon augurio per il 2016.

Lianne La Havas – Blood
Tame Impala – Currents
Jamie XX – In Colours
Mark Ronson – Uptown Special
Marracash – Status
Francesco Paura – Darkswing
Kendrick Lamar – To pimp a butterfly
Blackalicious – Imani vol. 1
Joey Bada$$ – B4da$$
Van Hunt – The fun rises, the fun sets
Dr. Dre – Compton
Rancore & dj Myke – S.u.n.s.h.i.n.e. EP
Bluebeaters – Everybody knows
Adele – 25
Badbadnotgood & Ghostface Killah – Sour Soul
The Arcs – Yours, Dreamily

Bonus sulla fiducia: Pusha-T che non ho ancora fatto in tempo ad ascoltare ma di sicuro mi piacerà. E Willie Peyote che ho sentito fin dai provini e quindi sono di parte.

Fabio ‘Fugu’ Festa:

fLako – Natureboy
Francesco Paura – Darkswing
Hiatus Kaiyote – Choose Your Weapon
Ibeyi – Ibeyi
Joey Bada$$ – B4.da.$$
Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly
Oddisee – The Good Fight
Pusha T – King Push — Darkest Before Dawn: The Prelude
The Internet – Ego Death
The Weeknd – Beauty Behind The Madness

Filippo Papetti:

Earl Sweatshirt – I Don’t Like Shit, I Don’t Go Outside
The Weeknd – Beauty Behind The Madness
Gué Pequeno – Vero
Vince Staples – Summertime ’06
Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly
Drake – If You’Re Reading This It’s Too Late
Pusha T – Darkest Before Dawn: The Prelude
Travi$ Scott – Rodeo
Young Thug – Barter 6
Dr. Dre – Compton: A Soundtrack by Dr. Dre

Giuseppe Net:

Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
Kool Keith & L’Orange: Time? Astonishing!
Finale & Oddisee – Odds & Ends
Joey Badass – B4D4$$
Oddisee – The Good
Fight Factor and Myka 9-Famous Future Time Travel

Haile Anbessa:

Più che una classifica, un augurio che The Cure di Jah Cure vinca il Grammy 2015, essendo uno dei più bei dischi reggae usciti da dieci anni a questa parte.

Luca Scremin:

10 dischi black
Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
Pusha T – Darkest Before Dawn
Miguel – Wildheart
Francesco Paura – Dark Swing
The Weeknd – Beauty Behind the Madness
Joey Badass – B4D4$$
Dr. Dre – Compton
Drake – If You’re Reading This, It’s Too Late
A$AP Rocky – At Last Live A$AP
Don Diegoh & Ice One – Latte & Sangue

Monica Faretra:

In ordine sparso:
-The Weekend “Beauty behind madness”
-Verdena “Endkadenz vol.1”
-Miguel “Wildheart”
-Alabama Shakes “Sound & Color”
-The Internet “Ego death”
-Kendrick Lamar “To Pimp a butterfly”
-Joey Badass “B4 DA $$”
-Marracash “Status”
-Calcutta “Mainstream”
– Skrillex & Diplo (“..present Jack U” + tutto quello prodotto per JB)

Pietro Mantovani:

ALBUM PLAYLIST
Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly
Jamie xx – In Colour
Kamasi Washington – The Epic
Joey Bada$$ – B4Da$$
Dr. Dre – Compton
Noyz Narcos & Fritz Da Cat – Localz Only
Francesco Paura – D A R K S W I N G
Drake – If You’re Reading This It’s Too Late I
osonouncane – DIE
Vince Staples – Summer N.9
Bodega Bamz – Sidewalk Exec
Pusha T- Dakest Before Dawn: The Prelude

BEST TRACKS
1 – Future – March Madness / Iosonouncane – Stormi
2 – Big Sean ft. Kanye West – Your Fault
3 – Joey Badass ft. Action Bronson – Run Up On Ya
4 – Skepta – Shutdown
5 – Kendrick Lamar – King Kunta
6 – Jamie xx – There’s Gonna Be (Good Times)
8 – Drake – Know Yourself
7 – Erykah Badu ft. Andre 3000- Hello
8 – Drake – Know Yourself
9 – Major Lazer feat. Mo – Lean On
10 – Marracash – Vendetta

Reiser:

1. Pusha T – King Push: Darkest before Dawn
2. Vince Staples – Summertime ’06
3. Bodega Bamz – Sidewalk Exec
4. Scarface – Deeply Rooted
5. A$AP Rocky – A.l.l.A.
6. Joey Badass – B4.da.$$
7. Oddisee – The Good Fight
8. Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly
9. Westside Gunn x Conway – Griselda Ghost
10. Large Professor – Re:Living

 

Giornalisti & addetti ai lavori (aka la concorrenza):

Antonino Nto’ Rame (Barre di Plutonio):

Quest’anno faccio il bastian contrario nella mia classifica.

Peggiori dischi del 2015
MezzoSangue – Soul of a Supertramp
Kaos One – Coupe de Grace
Noyz Narcos & Fritz Da Cat – Localz Only

Migliori dischi rap del 2015
NON PERVENUTI

Miglior disco strumentale del 2015
St. Luca Spenish – The Venetian Macao

Migliori Singoli del 2015
Nex Cassel & St. Luca Spenish – Patrimonio Nazionale
Nex Cassel & Big Mike – Sulla Bandiera – Prod. Spenish
MicroMala – Guns ‘n’ Roses
Brenno Itani – Il Canto delle sirene
Salmo – 1984

TUTTO IL RESTO E’ NOIA!

Antonio Solinas:

Diciamo che le classifiche di fine anno mi piace più leggerle che farle, per cui invece di parlare dei migliori dell’anno passato (nel quale ho apprezzato soprattutto la roba più street, come quella prodotta dai Winners di Hempstead e dalla Griselda di Buffalo, oltre ai “soliti” Run The Jewels), preferisco raccontarvi di qualche mix apparso su Mixcloud, rigorosamente free su internet, che mi è particolarmente piaciuto e che voglio “regalare” agli ascoltatori. Portando alle logiche conclusioni il ragionamento di sopra, è tutto in assoluto ordine casuale, chiaramente. Dal sentito tributo di Premier a Larry Smith (il mio produttore preferito, mancato alla fine del 2014) al retrofuturismo “ibrido” di Awkward, dalla vecchia dopeness dei Trill Azz Mixez degli UGK al tributo del mio homeboy Stromberg alla rivelazione Westside Gunn (per me vero MVP dell’anno), dall’eclettismo di Delroy Edwards ai suoni “true school” de La Batteria, credo che ci sia un bel po’ di materiale musicale da sentire, per chi avesse voglia di farlo. Non si parla necessariamente dei suoni più alla moda del momento, ma del resto io sono fieramente fuori moda e vado dritto per la mia strada (PAUSE). Buon 2016!

KAN CRATES MIX: OHNO TRIBUTE MIX OCT.2015

DJMP45 – LOUISIANA 89-94 RAP MIXX

SNTLS #30: La Batteria

UGK – Trill Azz Mixez

MR LEN : MIXTAPE N° 288

The Blast Podcast #90 – Stromberg the Host in Pyrex & Ferragamo, a Westside Gunn Tribute

Delroy Edwards – 13th October 2015

Prince Paul’s ” Its Not the size of your Mix Its how you use it ” Mix Tape Vol 3 (Obscure Series)

Larry Smith Tribute Mix

Solid Steel Radio Show 30/10/2015 Hour 2 – Awkward

Davide Lavarra (Rapmaniacz):

In ordine alfabetico e saltellando un po’ tra Italia e Stati Uniti. 10 dischi che nel 2015 avete per forza dovuto ascoltare…

Cannibal Ox – Blade Of The Ronin: Vast Aire e Vordul Mega hanno finalmente contestato scientificamente l’ipotesi secondo cui la formula dell’equazione C-Ox non potesse mantenersi stabile laddove privata dell’elemento El-P (che ci manca, però dai: con Killer Mike è in buona compagnia).

Grangrene – You Disgust Me: un lavoro paradossalmente (considerando il duo) maturo, che permette anche agli scettici di comprendere quanto Oh No ed Alchemist abbiano raggiunto una sintesi dei rispettivi stili individuando uno spazio tutto loro all’interno della scena.

Joey Bada$$ – B4.DA.$$: un giovanotto che, in barba al proprio certificato di nascita, è in tutto e per tutto portatore sano di golden age. Il suo “B4.DA.$$” sembra uscito da un’intercapedine temporale a cavallo fra il 2015 e il 1994.

Kaos – Coup de grâce: e che gli volete dire?! 9 brani, ventisei minuti, una capacità di sintesi che non ha pari e l’ennesimo scacco matto a una scena che si dimena per risultare originale, dimenticandosi che potrebbe cominciare col fare del buon Rap su dei buoni beat.

Kendrick Lamar – A Pimp To A Butterfly: il disco che tutti volevano da lui e, al contempo, che nessuno si aspettava.

L’Orange & Jeremiah Jae – The Night Took Us In Like Family: un altro passo che L’Orange compie verso l’olimpo della produzione Hip-Hop contemporanea, della cui branchia noir è oramai il boss indiscusso; ne giova Jeremiah Jae e beato lui.

Paura – Darkswing: la visione artistica raggiunta dall’mc partenopeo è una valida alternativa agli esperimenti senza capo né coda che dobbiamo sorbirci ogni giorno, un disco che sgancia bombe e pestoni ma parla agli adulti.

Rancore & Dj Myke – S.U.N.S.H.I.N.E.: scrittura e produzione portate all’estremo. Questi due sono anni oramai che sembrano aver raggiunto il limite e poi, improvvisamente, ecco che abbattono un altro muro con un EP di 5 brani in free download.

Semi Hendrix – Breakfast At Banksy’s: Jack Splash dimostra di essere il produttore perfetto per rendere giustizia all’immenso talento di un Ras Kass che ripaga con gli interessi chi ha avuto fiducia in lui per tutti questi anni, attendendo un’esplosione tardiva ma assolutamente meritata.

 

Francesco Theak (Myhiphop.it):

In ordine sparso

Adele – 25
BADBADNOTGOOD & Ghostface Killah – Sour Soul
Drake – If You’re Reading This It’s Too Late
Donnie Trumpet & The Social Experiment – Surf
EDEN – End Credits EP
Jamie XX – In Colour
Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
Pusha T – Darkest Before Dawn
Shlohmo – Dark Red
The Weeknd – Beauty Behind the Madness

Giulio Pecorella (Barre di Plutonio):

Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
Godblesscomputers – Plush and Safe
20Syl – Motifs II
God is an Astronaut – Helius / Herebus
Ghostface Killah & BADBADNOTGOOD – Sour Soul
Alien Army – The Difference
alva noto – Xerrox Vol. 3 8 Emiljo A.C – Let’s fly away EP
Jon Hopkins – Late Night Tales
Oh Wonder – s/t

Koki (Rapburger):

le mie 10 canzoni preferite
Anderson .Paak – Season/Carry Me
Nxworries (Anderson .Paak & Knxwledge) – Link Up
Nxworries (Anderson .Paak & Knxwledge) – Suede
Dr. Dre feat Anderson .Paak & Marsha Ambrosius All In A Day’s Work
Dr. Dre feat Anderson .Paak Animals
Joey Bada$$ – Paper Trail$
The Weeknd feat Labrinth – Losers
Cannibal Ox – Harlem Knights
Kendrick Lamar – Mortal Man
Grillo – Brkfast

Leonardo Murizzi (Barre di Plutonio):

Don Diegoh & Ice One-“Latte e Sangue”
Egreen-“Beats & Hate”
Suarez-“Antieroe 2, 1.21 Gigawatt”
PL-Jesus
Francesco Paura-Darkswing
Kaos-Coup De Grace
Mezzosangue-Soul Of a Supertramp
Brain e Brenno-Incubo di una notte di mezza estate
Dsa Commando-Sputo
Noyz Narcos & Fritz Da Cat-Localz Only

Nicola Pirozzi (Myhiphop.it):

MezzoSangue – Soul of a Supertramp
IOSONOUNCANE – Die
Joey Bada$$ – B4.D4.$$
Vince Staples – Summertime
06 Francesco Paura – Darkswing
Pusha T – King Push: Darkest Before Dawn – The Prequel
Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
Bodega Bamz – Sidewalk Exec
Calcutta – Mainstream
Dr Dre – Compton

Nicolò Kira Russo (Musicraiser):

10. Phony Ppl – Yesterday’s Tomorrow
9. Hiatus Kaiyote – Choose Your Weapon
8. The Internet – Ego Death
7. NxWorries – Link Up & Suede
6. Oddisee – The Good Fight
5. The Weeknd – Beauty Behind The Madness
4. Nach – A Través de Mí
3. Lianne La Havas – Blood
1. Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
1. Son Little – Son Little

Riccardo Primavera (Barre di Plutonio):

Status – Marracash
Darkswing – Francesco Paura
Soul of a Supertramp – Mezzosangue
Latte e Sangue – Don Diegoh & Ice One
Localz Only – Noyz Narcos & Fritz Da Cat
Beats & Hate – Egreen
Melograno – Claver Gold
S.U.N.S.H.I.N.E – Rancore & Dj Myke
Squallor – Fabri Fibra
Coup De Grace – Kaos

Menzioni d’onore per mancanza di spazio : Suicidol, Benvenuti in Borgata 3, Quello Che Vi Consiglio Vol. 6, Bloody Vinyl Vol. 2

Toni Meola (Moodmagazine):

5 album stranieri in ordine sparso
Drake – If You’re Reading This It’s Too Late
Persuasivo.

Tame Impala – Currents
Metafisico.

Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
Politico.

Panda Bear, Panda Bear meets the grim reaper
Nomade.

Holly Herndon, Platform
Seminale.

5 album italiani in ordine (quasi) sparso

Francesco Paura – Darkswing
Illuminato.

Kaos One – Coup de Grace
Manifesto.

Don Diegoh & Ice One – Latte e Sangue
Vivo.

Rancore & Dj Myke – S.u.n.s.h.i.n.e.
Frastagliato.

Willie Peyote -Educazione Sabauda
Quaresimale.

Ze (Hano.it):

Nessun album mi ha soddisfatto a pieno quest’anno. Ecco la mia classifica dei 10 singoli più fighi del 2015.

Macklemore & Ryan Lewis – Downtown
Clementino – Lo strano caso di Iena White
Kaos – 1971
Salmo – 1984
Dargen D’Amico – Amo Milano
Marracash – In radio
Guè Pequeno – Interstellar
J-Ax – Caramelle feat. Neffa
Fabri Fibra – Alieno
Dargen D’amico – Essere non è da me

 

Gli artisti:

 

Akroama (Doner Music)

i 10 viaggi

10) Null – Medasin
9) Oh Wonder – Midnight Moon (Melvv Remix)
8) Kozoro & Ryzu – Voyage
7) Family Of The Year – Hero (quando parte nel film Boyhood vengono altro che i brividi)
6) Biffy Clyro – Opposites (Album)
5) due pezzi degni di nota a pari merito:
– Michl – Kill Our Way to Heaven
– Angus Dawson & Anna O – Close my eyes
4) Power to the people – Junior Kelly
3) Wafia – Heartburn
2) Shigeto – Intermission (EP)
1) Nosa Thing – Fated (Album)

 

Antonio Usbergo & Niccolò Celaia (YouNuts Production):

Doveva essere una lista di “10 Film anni 80 che NON puoi assolutamente NON aver visto” ma siccome sono troppi diventerà: I 20 FILM (STRANIERI) ANNI 80 CHE NON PUOI ASSOLUTAMENTE NON AVER VISTO

Ghostbusters (1984) di Ivan Reitman
Beetlejuice (1988) di Tim Burton
The Goonies (1985) di Richard Donner
Gremlins (1984) di Joe Dante
Back to the Future (1985) di Robert Zemeckis
Ferris Bueller’s Day Off (1986) di John Hughes
Weird Science (1985) di John Hughes
Big (1988) di Penny Marshall
Howard the Duck (1986) di Willard Huyck (Altro che Paperino)
E.T. the Extra-Terrestrial (1982) di Steven Spielberg
RoboCop (1987) di Paul Verhoeven
The Breakfast Club (1985) di John Hughes
Big Trouble in Little China (1986) di John Carpenter
Planes, Trains and Automobiles (1987) di John Hughes
Full Metal Jacket (1987) di Stanley Kubrick
Scarface (1983) di Brian De Palma
Terminator (1984) di James Cameron
License to drive (1988) di Greg Beeman
Beverly Hills Cop (1984) di Martin Brest
Indiana Jones and the Last Crusade (1989) di Steven Spielberg

Ovviamente ne sono rimasti fuori tantissimi, magari il prossimo anno facciamo la “Part II”

Barile:

To pimp a butterfly – Kendrick Lamar
B4Da$$ – Joey Bada$$
Mr. Wonderfull – Action Bronson
King Push – Pusha-T
Educazione Sabauda – Willie Peyote
Jay Rock – 90059
Chance the Rapper – Surf
Kaos One – Coup de Grace
Claver Gold – Il melograno
Don Diegoh & Ice One – Latte e Sangue

Bassi Maestro:

Pusha t – King push: darkest before dawn
Tuxedo – tuxedo
The game – the documentary 2/2.5
Mark Ronson – uptown special
Asap rocky – at long last
Disclosure – caracal
Dave east – hate me now
Joe Jackson – fast forward
Jadakiss – top 5 dead or alive
Scarface – deeply rooted

Blo/B:

Pusha T – Darkest Before Dawn: The Prelude
Joell Ortiz & Illmind – Human
A$AP Rocky – At.Long.Last.A$Ap
Gangrene – You Disgust Me
Bodega Bamz – Sidewalk Exec
Jay Rock – 90059
Skyzoo – Music For My Friends
Vince Staples – Summertime ’06
Dr. Dre – Compton
Scarface – Deeply Rooted

Bosca:

In nessun ordine particolare

A$AP Rocky – At.Long.Last.Asap
Vince Staples – Summertime ’06
Dr. Dre – Compton
Fratelli Quintale – Tra Il Bar E La Favola
Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly
Travi$ Scott – Rodeo Scarface – Deeply Rooted
Puff Daddy – MMM
Drake – If You’re Reading This It’s Too Late
Jay Rock – 90059

Brain:

classifica dei rapper italiani che mi hanno colpito maggiormente quest’anno
Brenno
Drimer
Kahiro
Mattak
DrefGold
Roy Persico
Inda
Wiser
JD
Nox

Brarez (ReddArmy):

Doro Gjat – Vai Fradi
Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly
The Weeknd – Beauty Behind The Madness
Dr. Dre – Compton
Prince – HITNRUN Phase One / Phase Two
Jill Scott – Woman
Nitro – Suicidol
Mayday – Future Vintage
Mecna – Laska
Maci’s Mobile – L’Hobby Del Parlare Di Niente

Charlie P:

Lista della roba che ho ascoltato quest’anno, tra album, EP e mixtapes vari. In No Particular Order

The Weeknd – Beauty Behind the Madness
FKA Twigs – M3LL155X
Yakamoto Kotzuga – Usually Nowhere
Erio – Fur El
Grimes – Art Angels
Lana del Rey – Honeymoon
Kehlani – You should be here
Colapesce – Egomostro
Erykah Badu – But you caint use my phone
Drake – If you’re reading this it’s too late
Miguel – Wildheart Dawn
Richard – Blackheart
X.E.X – Crush Nights
Lyfe Harris – No nights off

David Nerattini (La Batteria):

KENDRICK LAMAR – To Pimp A Butterfly
KAMASI WASHINGTON – The Epic
BADBADNOTGOOD and GHOSTFACE KILLAH – Sour Soul
JOEY BADA$$ – B4.DA.$$
CZARFACE – Every Hero Needs A Villain
ERYKAH BADU – But You Caint Use My Phone
GHOSTFACE KILLAH & ADRIAN YOUNGE – Twelve Reasons to Die II
BOBBY CALDWELL & JACK SPLASH – Cool Uncle
MED, BLU & MADLIB – Bad Neighbor
POPS STAPLES – Don’t Lose This
WEATHER REPORT – The Legendary Live Tapes 1978-1981
AA.VV. – Edizioni Mondo: Collezione

CreMa:

10) Tyler the Creator – Cherry Bomb
9) Arca – Mutant
8) Kendrick Lamar – To Pim a Butterfly
7) Pusha T – Darkest Befor Dawn
6) Bienoise – Meanwhile, Tomorrow
5) Fabri Fibra – Squallor
4) Earl Sweatshirt – I don’t go out, I don’t like shit
3) Ansome – Hells Bells & Bucket of Blood
2) Ghostface Killah & Badbadnotgood
1) Romare – Projections

DeeJay Park (ReddArmy)

Francesco Paura – Darkswing
Egreen – Beats & Hate
Sandro Su e DJ Color – Hungerplan
Rancore & DJ Myke – Sunshine
Don Diegoh & Iceone – Latte e Sangue
Doro Gjat – Vai Fradi
Kaos – Coup de Grace
Mezzosangue – Soul of a Supertramp
Noyz Narcos & Fritz Da Cat – Localz Only
Mecna – Laska

dj Enzo:

La mia classifica su 10 film da vedere per capire Hip Hop e gangsta rap.

1 style wars
2 wild style
3 Beat Street
4 electro rock
5 Krushgroove
1 Boyz in Hood
2 menace 2 society
3 l’odio
4 straight outta compton
5 8Miles
Slam. (1998)
Jason lyrics
Poetic justyce
Juice
L’università dell’odio
South central

dj Jad:

10) Buckshot & P Money : Back Pack Travels.
9) Edo.G: After all these years
8) Verbal Kent : Anesthesia
7) D’Angelo: Black Messiah
6) Fashawn: The ecology
5) People Under The Stairs: 12 step program
4) Blu: Good to be home
3) Chester Watson: Tin wookie
2) Med, Blu, Madlib : Bad neighbor
1) Oddisee : The good fight

dj Leva57:

Joey Bada$$ – B4.da.$$
Pusha T – King Push – Darkest Before Dawn: The Prelude
Ghostface Killah & BADBADNOTGOOD – Sour Soul
Alchemist – Israeli Salad T
yler, The Creator – Cherry Bomb
Tech N9ne – Special Effects
Talib Kweli & 9th Wonder – Indie 500
Apollo Brown – Grandeur
Erick Sermon – E.S.P.
Paura – DarkSwing
Franky B & The Cryptic Monkeys – Against
DJ TY1 ft. Johnny Favourite – Mysterious Ways (Single)
Janelle Monae ft. Jidenna – Yoga (Single)
Drake – Hotline Bling (Single)

dj Kamo:

10 per il 2015 (LP):
Dr. Dre – Compton
Joey Bada$$ – B4.DA.$$
The Game – Documentary 2.5
Jadakiss – Best 5 Dead or Alive
Egreen – Beats & Hate
Gramatik – Coffee Shop Selection
Chris Brown & Tyga – Fan of a Fan the album
Marracash – Status
Meek Mill – Dreams Worth More Than Money
Fetty Wap – Fetty Wap

dj Myke:

10 primo/ la mia banda
9 primo/ no paura
8 primo / in nome del padre
7 primo/ ciao frate
6 ferragosto hate
5 primo/ segnali di fumo
4 primo / rhymes
3 primo / cantano tutti
2 primo / cose cattive
1 #PrimoBrown

dj Tsura:

Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
The Internet – Ego Death
A$AP Rocky – AT.LONG.LAST.A$AP
Travis Scott – Rodeo
Pusha T – Darkest Before Dawn: the Prelude
The Weeknd – Beauty Behind the Madness
Louis Dee – Sto bene all’inferno
Logic – The incredible True Story
Paura – Darkswing
Drake – If you are reading this its too late

 

Doro Gjat (ReddArmy):

Kendrick Lamar – To pimp a butterfly
Dr. Dre – Compton
Theophilus London – Vibes
Looptroop Rockers – Naked Swedes
Yelawolf – Love Story
Lupe Fiasco – Tetsuo & Youth
Vince Staples – Summer 06
Francesco Paura – Darkswing
Mayday – Future Vintage
Rancore & DJ Myke – S.U.N.S.H.I.N.E.

Franco Negrè:

Redman – Mudface
Kendrick Lamar – To pimp a butterfly
Timbaland – King stay king
Busta Rhymes – The return of the dragon
Pusha-T – Darkest before dawn: the prelude
Mick Jenkins – Wave(s)
Med, Blu, Madlib – Bad neighbor
Donnie Trumpet & the Social Experiment – Surf
Rancore & dj Myke – Sunshine
Francesco Paura – Darkswing

 

Francesco Paura:

MIA FIGLIA
MIA FIGLIA
MIA FIGLIA
MIA FIGLIA
MIA FIGLIA
MIA FIGLIA
MIA FIGLIA
MIA FIGLIA
PUSHA T -DARKEST BEFORE DOWN: THE PRELUDE
FRANCESCO PAURA – DARKSWING

Frank Siciliano:

Questi sono i miei 10 video preferiti di musica hip hop e dintorni del 2015 in ordine sparso.

1 – Kendrick Lamar – Alright
2 – Pusha T – Darkest Before Dawn
3 – Vince Staples – Señorita
4 – A$AP Rocky – L$D 
5 – Childish Gambino – Sober 
6 – Charles Bradley – Changes 
7 – Flying Lotus – Never Catch Me ft. Kendrick Lamar 
8 – Major Lazer – Powerful (feat. Ellie Goulding & Tarrus Riley)
9 – Redman “Dope Man”
10 – Kendrick Lamar – i  

Frenetik:

Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
Jamie xx – In Colour
Tame Impala – Currents
Arca – Mutant
Ibeyi – Ibeyi
The Internet – Ego Death
Noyz Narcos & Fritz da Cat – Localz Only
Calcutta – Mainstream
the Weekend – Beauty Behind the Madness
Yelawolf – Love Story

Fresh Yo! Label:

Questa è la lista dei dischi che abbiamo ascoltato di più nel 2015 e che vogliamo premiare, non è una vera classifica perché l’elenco è stato fatto in ordine alfabetico, in quanto inseriti molti dischi italiani che sono nostre produzioni, collaborazioni o prodotti da label amiche e che rispettiamo. Questo è comunque il nostro 2015 in musica.

Arca – Mutant (mute)
Aucan – Stelle Fisse (Kowloon Records)
Bachi Da Pietra – Necroide (La Tempesta Dischi)
Godblesscomputers – Plush And Safe (Fresh Yo!/Tempesta International)
Go Dugong – Novanta (FY!/42 Records)
Iosonouncane – Die (Trovarobato)
K – Conjog – Fermati O’ Sole (FY!/Bad Panda/Trovarobato)
You Are Here – Propaganda (Bomba Dischi)
Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly (Top Dawg Entertainment, Aftermath Entertainment, Interscope Records)
Oneohtrix Point Never – Garden of Delete (Warp)

Gheesa:

Kendrick Lamar – To pimp a butterfly
Lido – 2014 Remixes
Kehlani – You should be here
Electric Mantis – Braincase
Kyle – Smyle
Futuristic – The rise
20syl – Motifs II
Joey Badass – B4.DA.$$
Towkio – .wav theory
Jay Rock – 90059

Grillo:

The Internet – Ego Death
Electric Wire Hustle – AEONS
Oneohtrix Point Never – Garden of Delete
Kelela – Hallucinogen
DJ Paypal – Sold Out
Kamasi Washington – The Epic
Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly
Phedee – i b chillin duu
Rustie – EVENIFUDONTBELIEVE
Lapalux – Lustmore

Kae:

Lianne La Havas – Blood (Warner Bros.)
The Internet – Ego Death (Odd Future)
Seven Davis Jr – (Ninja Tune)
Bilal – In another life (eOne)
Flako – Natureboy (Five Easy Pieces)

Kento:

Scarface – Deeply Rooted
Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
Joey Bada$$ – B4.Da.$$
Action Bronson – Mr. Wonderful
Vince Staples – Summertime ’06
Blackalicious – Imani, Vol. 1
Paris – Pistol Politics
Public Enemy – Man Plans God Laughs
Ghostface Killah & BADBADNOTGOOD – Sour Soul
Akua Naru – The Miner’s Canary

Lady Larri aka Sally Bowles:

Per me questo 2015 è stato un anno fantastico, sia dal punto di vista personale/umano che come ascoltatrice e appassionata del rap. Ero tentata di fare una TOP 10 alternativa con i momenti più memorabili dell’anno o simili storie TMI ma alla fine mi sono attenuta alle tradizioni… 

Ecco qui la classifica dei dischi made in 2015 che ho ascoltato di più.

Buona fine e buon inizio, baci grandi!

Kendrick Lamar, To Pimp A Butterfly
Noyz Narcos & Fritz Da Cat, Localz Only
MED, Blu & Madlib, Bad Neighbor
Warm Brew, Ghetto Beach Boyz
Dr. Dre, Compton (A Soundtrack by Dr. Dre)
Joey Bada$$, B4.DA.$$.
Gue Pequeno, Vero
Action Bronson, Mr. Wonderful
Snoop Dogg, Bush
CZARFACE, Every Hero Needs a Villain

Paolito Duplici aka Litothekid:

Questi sono le 10 release che sono state più’ importanti per me durante il 2015, perché’ mi hanno ispirato particolarmente o perché’ mi hanno visto partecipe in prima persona.

Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly
Dr Dre – Compton
Joey Badass – B4.Da.$$
20Syl – Motifs II
Mo Kolours – Texture Like
Sun Stray – Paradise EP
Litothekid – Hybrid Theories EP
Egreen – Beats & Hate
Willie Peyote – Educazione Sabauda + Quattro San Simoni e Un Funerale EP
Ensi – One By One EP

Livio Cori:

1) The Weeknd – “Beauty Behind the Madness”
Perfetto dalla prima all’ultima traccia

2) Drake – “If You’re Reading This It’s Too Late”
Drake pure quando fa i mixtape spacca i culi come in un disco

3) Kendrick Lamar – “To Pimp a Butterfly”
G-funk is back!

4) Pusha t – “King Push – Darkest Before Dawn: The Prelude”
Schiaffi in faccia alla scena con il solito stile di Push

5) G-Eazy – When It’s Dark Out
Con quest’album G-Eazy si conferma la prossima superstar del rapgame

6) Roy Woods – Exys
Il futuro dell’r’n’b

7) Elijah Blake – Shadows and Diamond
Ho scoperto da poco Elijah Blake, con quest’album mi ha colpito molto

8) vince staples – Summertime ’06
Il prossimo Kendrick

9) Yelawolf – Love Story
Il ritorno di Yela con un’identità definitiva, la fusione tra rap e country

10) Travis Scott- Rodeo
Folle!

Lvnar:

J. G. Biberkopf – Ecologies
M.E.S.H. – Piteous Gate Aïsha
Devi – Of Matter and Spirit
The Weeknd – Beauty Behind the Madness
Future & Drake – What A Time To Be Alive
Tory Lanez – Cruel intentions
PNL – Le Monde Chico
Arca – Mutant
Oneohtrix Point Never – Garden of Delete
Young Thug – Slime Season

Madbuddy:

è leggermente in ordine di gradimento ma non troppo precisa
Alabama Shakes – Sound & Color
Kendrick Lamar – To pimp a Butterfly
The Internet – Ego Death
Mac Miller – GO:OD AM
Hiatus Kaiyote -Choose your Weapons
Earl Sweatshirt – I don’t like shit, I don’t go outside
Illa J – Illa J
Oddisee – The Good Fight
Sir – Seven Sundays
Potatohead People – Big Luxury

Mas Rossi:

Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly
Il disco che più di tutti ha colto lo Zeitgeist attuale. Lasciamo perdere le doti da MC di Kendrick (è come disquisire del tratto di Leonardo… già solo il fatto che sia riuscito a fare un brano come “For Free” la dice lunga sul tipo di skills che il ragazzo si tiene in saccoccia). È un classico istantaneo che elude qualsiasi catalogazione e questo perché in fase produttiva ci hanno messo mano talmente tanti musicisti validi che il risultato poteva solo essere due cose: un’accozzaglia di suoni senza ne capo ne coda (difficile con tanto talento tra le fila produttive) oppure una perfetta sintesi di funk, jazz e hip hop.

Thundercat – The Beyond / Where the Giants Roam
È un Ep e non un disco ma per quel che mi riguarda in questi 16 minuti Thundercat ha messo più sostanza di molti altri artisti che pubblicano dischi da decenni a botte di due all’anno (Prince, mi duole ammetterlo, risulta non pervenuto da almeno un decennio abbondante). Magico come tutti i suoi videoclip.

Kamasi Washington – The Epic
Questo disco è epico in tutti i sensi. 17 brani per 174 minuti di musica ricchi di tanto classicismo. Merita il posto in classifica anche per la resa dal vivo. Chi ha visto uno dei concerti italiani ha sicuramente apprezzato la formazione e gli arrangiamenti, soprattutto il finale con l’inserimento di “It’s a hard knock life” (si, l’ha usato anche The 45 King per il brano di Jay-Z ma non dimentichiamoci che è un classico del musical Annie datato ‘74).

Hiatus Kaiyote – Choose Your Weapon
L’Australia ci sta regalando tantissime perle in questo terzo millennio. Dal deep funk all’afrobeat passando per la dub e il neosoul. Si sapeva già che gli Hiatus Kaiyote fossero una formazione con le biglie di ghisa ma “Choose Your Weapon” ha alzato l’asticella. Arrangiamenti strumentali e vocali impressionanti.

Bilal – In Another Life
Dopo la batosta che ha ricevuto con “Love for Sale” che è stato archiviato dall’etichetta (diventando album di culto per gli amanti del nuovo soul) Bilal ci ha impiegato qualche anno a capire come gestire e trasformare la sua carriera. 5 anni fa ha mandato tutti a quel paese e ha cominciato un percorso tutto suo fatto di sperimentazione e di confini cancellati dalle mappe. “In Another Life” è il terzo capitolo di questa sua nuova vita. A Bilal delle etichette “fottesega” e lo dimostra egregiamente ancora una battendo un sentiero tutto suo.

Tyler, The Creator – Cherry Bomb
Terzo disco del giovane psicotico Tyler anch’esso psicotico… ma il bello del disco è proprio quello. Parte facendo il verso ai Neptunes per poi fare un po’ quel c***o che gli pare e tra una saturazione aggressiva e una distorsione allucinata ci piazza un brano con Roy Ayers che vale da solo tutto il disco.

Erykah Badu – But You Caint Use My Phone – Mixtape (2015)
È arrivata all’improvviso con un mixtape realizzato quasi per gioco, però questo lavoretto ha due pregi, uno è quello di accontentare i fan di Lo Down Loretta Brown che sbavavano per un nuovo prodotto mentre il secondo è quello di averci mostrato un lato (tamarro) ancora nascosto della regina del nuovo soul. “Hello” con André 3000 è la ciliegina finale sulla torta. “Hello” di Adele invece ha già rotto i co****ni.

Blackalicious – Imani Vol.1
Mi aspettavo esattamente quello che ho trovato in questo disco, ovvero il rap solido di Gift Of Gab, le produzioni funkettose di Chief Xcel e inserimenti che hanno reso il tutto ancora più godurioso. Quando ho sentito la voce di Kelly Finnigan dei Monophonics in “Alpha & Omega” mi sono bagnato un pochettino (giuro).

Jamie Woon – Making Time
Il ragazzone inglese ha impiegato 4 anni per il suo secondo disco… valeva la pena aspettare. Ha messo sullo scaffale le produzioni “electro” di Burial e Royce Wood Jr., si è chiuso in studio con i musicisti e ha dato vita ad un disco che ha quella tipica malinconia Woonesca fatta di grigiume e freddo londinese misto a luci soffuse e gocce di pioggia su vetro di black cab.

D’Angelo & The Vanguard – Black Messiah
Lo so, è uscito nel 2014. Ma a metà dicembre del 2014… e dopo 14 anni d’attesa quindi scusatemi ma sto ancora metabolizzando il fatto. Quando l’ho ascoltato sono rimasto sconvolto perché, come la maggior parte dei fan, mi aspettavo un altro Voodoo (un voodoo-e… -.-) ed sono rimasto giustamente stordito dal ritorno del messia. Un ritorno fatto a modo suo, nei suoi termini, nelle sue tempistiche, con le sue scelte stilistiche. Ha cambiato ancora una volta le carte in tavola confermando quello che sapevamo già. Lui è più Prince di Prince stesso (come detto in precedenza… non pervenuto), più funk di Clinton e dal vivo addirittura tanto quanto James Brown (ve lo dice uno che li ha visti entrambi)… Potrei scrivere decine di pagine su questo disco quindi mi fermo dicendo che è e sarà il mio disco dell’anno per i prossimi dieci anni (almeno).

Massimiliano Vecchi (Doner Music):

i 10 pezzi con più play sul mio iTunes nel 2015, in ordine sparso:

Chris Brown & Tyga – Ayo
Justin Bieber – Sorry
Big Fish feat. Fabri Fibra – Ognuno ha ciò che si merita (Theron Remix)
Jack U – Take U There (Remix – feat. Missy Elliot)
Major Lazer feat. MO & Dj Snake – Lean On
I Miei Migliori Complimenti – Colazione da Gattullo
Diplo & Sleepy Tom – Be Right There
Rancore & Dj Myke – S.u.n.s.h.i.n.e.
Yellow Claw & Dj Mustard feat. Ty Dolla Sign, Tyga – In My Room
Galantis – Runaway (U & I)

Mastino:

Dato che tramite tracks o titolo, i miei dischi preferiti di quest’anno sono stati già tutti nominati, elencherò 10 cose che mi sono successe quest’anno che lo rendono un anno cazzuto.

1) il mio terzo figlio Noah
2) il miglioramento nel tracciato del mio primo figlio Adam
3) i 20 anni della mia Crew
4) il disco Drammachine con quegli altri due scappati di casa e un po’ di amici
5) aver portato il Rap in Camera del Lavoro a Milano per la prima volta nella storia
6) essere stato licenziato ed aver preso per le corna la Street Arts Academy
7) le due tavole rotonde a Zam pedagogia/Hip Hop e produzione indipendente
8) il concerto di D’Angelo con la mia signora da fidanzati, facendo bere a grao un sacco di amici
9) i due interventi in cattedra universitaria a proposito del Rap
10) essere sceso in linea a dipingere

mc O’Zi:

BBNG & Ghostface – Sour Soul
Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
Ka & Preservation – Days with dr Yen
Lo Francesco Paura – Dark Swing
Breakstarr – Sick City
Thundercat – The Beyond / Where the Giants
Bjork – Vulnicura
Kamasi Washington – The Epic
John Carpenter ‎– Lost Themes
Calibro 35 – S.p.a.c.e.

Mistaman:

Best 15 del 2015:
1. Jay Rock – 90095
2. Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
3. Dr. Dre – Compton: A Soundtrack by Dr. Dre
4. Joey Bada$$ -B4.DA.$$
5. A$AP Rocky – AT.LONG.LAST.A$AP
6. The Weeknd – Beauty Behind the Madness
7. The Game – The Documentary 2.5
8. Logic – The Incredible True Story
9. Action Bronson – Mr. Wonderful
10. Anderson Paak – Venice
11. Mac Miller – GO:OD AM
12. 20syl – Motifs II
13. Ludacris – Ludaversal
14. RJD2 – STS x RJD2
15. The Internet – Ego Death

Per aggiornamenti in tempo quasi reale sui pezzi che preferisco c’è anche questa playlist.

Mixup:

Drake – If You’re Reading This It’s Too Late
G Eazy – When Its Dark Out
Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly
Post Malone – White Iverson
ASAP Rocky – At.Long.Last.A$AP
The Weeknd – Beauty Behind The Madness
Dr. Dre – Compton
Vince Staples – Summertime 06
Joey Bada$$ – B4.DA.$$
Marracash – Status

Mole:

Jon Hopkins “Late night tales”
Calibro 35 “S.P.A.C.E.”
Soul Jazz Orchestra “Resistance”
Floating Points “Elaenia”
La Batteria “S/T”
The Leading Guy “Memorandum”
The Battles “La di da di”
Kamasi Washington “The Epic”
Kendrick Lamar “To pimp a butterfly”
Paura “Darkswing”

Murubutu:

Classifica delle mie letture preferite dell’anno

Giuseppe Pontiggia – Vita di uomini non illustri
Miguel Bonnefoy – Il meraviglioso viaggio di Ottavio
Manuela Curioni – L’isola nelle correnti
Laura Mancuso, – In volo senza confini
Mario Rigoni Stern, – Amore di confine
Francesco Biamonti – Vento largo
Emile Zola – Il sogno
Cristiana Cesari – Io vedo e non mi muovo
Michaela DePrince – Ora so volare
Ellen Sesta – Il tunnel della libertà

Odeeno:

Kendrick Lamar – to pimp a butterfly
D’Angelo / The Vanguard – Black Messiah
Joey Badass – B4.DA.$$
Knxwledge – Hud Dreems
Knxwledge & Aderson Paak – Nxworries
Mndsgn and Koreatown Oddity – Vivians
Madlib & Freddie Gibbs – Pinata
Flying Lotus – You’re Dead
Illa J – Illa J
Hiatus Kaiyote – Choose your Weapon

Pat Cosmo Benifei:

La mia lista, non in ordine di importanza:

Diari giapponesi di Igort

Internazionale

Tumblr

Scrivere e produrre canzoni con gli altri

Vendere 1000 copie in Giappone e altre 3000 nel resto del mondo Italia compresa del disco dei Bluebeaters

Iniziare un’altra volta a vestirmi di nero

I miei figli e la mia compagna

La mia lumix

Currents di Tame Impala e molti altri

La voglia di viaggiare e di tornare

Populous:

Glenn Astro – Throwback
Tame Impala – Currents
Jamie XX – In Colour
Bjork – Vulnicura
The Internet – Ego Death
Beach House – Thank Your Lucky Stars
Unknown Mortal Orchestra – Multi-Love
Chassol – Big Sun
Rival Consoles – Howl
Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly

Railster:

Egreen – Beats & Hate
Gue – Vero
Fabri Fibra – Squallor
Godblesscomputers – Plush and Safe
Whereisalex – One
Electric Mantis – Braincase EP
Beat.it Vol.2 (compilantion)
Y.E.A.R – Panorama Musique
Maruego – MITB
HLMNSRA – Drafts
Doro Gjat – Vai Fradi
Esa – Pedigree
Bonus autoreferenza: Railster – Your First (Lucky Beard)

ReddKaa (ReddArmy):

Dr. Dre – Compton
Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly
Prince – HITNRUN Phase Two
Jon Hopkins – Late Night Tales
Doro Gjat – Vai Fradi
Maci’s Mobile – L’hobby del parlare di niente
Paura – Darkswing
Hiatus Kayote – Choose your weapon
Tame Impala – Currents
Uptown Special – Mark Ronson

Smania Uagliuns:

Prince – HITnRUN
Phase One | Phase Two
Kendrick Lamar- To Pimp a Butterfly
D’Angelo and the Vanguard – Black Messiah
Tame Impala – Currents
Miguel – Wildheart
Mark Ronson – Uptown Special
The Weekend – Beauty Behind the Madness
The Chemical Brothers – Born In The Echoes
The Internet – Ego Death
Sufjan Stevens – Carrie & Lowell

Sonakine:

Oddisee The Good Fight
Big Shug Triple OGzus
Kendrick Lamar To Pimp a Butterfly
Kenn Starr Square One
Georgia Anne Muldrow A Thoughtiverse Unmarred
Slum Village Yes! Method Man The Meth Lab
Sean Price Songs in the Key of Price
Apollo Brown Grandeur
J Dilla Dillatronic
Breakstarr Sin City
Paura Darkswing

Sonny Denja (Doner Music)

i 10 pezzi più suonati in ordine sparso

Major Lazer feat Wild Belle – Be Together
Valentino Khan – Deep Down Low
Tommie Sunshine, Sonny Denja, Kandy – Brassiere Up (Sonny Denja Bootleg)
Stoltenhoff & Mike Cervello – Guerilla
Skrillex – Stranger (Skrillex, Tennyson & White Sea Remix)
Reid Stefan – Booty Alert
4B x AAZAR – POP DAT
Beyoncé – 7/11
Mightyfools & Boogshe – Girl on Girl
Yellow Claw & DJ Mustard – In My Room Ft. Ty Dolla $ign & Tyga

Speaker Cenzou:

1 Il disco di Kendrick
2 DarkSwing di Paura (e la figlia 🙂
3 Il Risveglio della Forza
4 il Film sugli N.W.A
5 The Epic di Kamasi Washington
6 Pepp Oh Sono Un Cantante di Rap
7 Illa J – Illa J
8 Chris Rivers Born For This
9 Pusha-T untouchable
10 purtroppo l ho scoperta solo quest’anno quindi la posizionerò come tale il pezzo di Thundercat “Them changes”

Supa Cush:

TOP ALBUMS
1 Compton – Dr. Dre
2 Squallor – Fabri Fibra
3 At.Long.Last.A$ap – A$ap Rocky
4 HallWeedWood Stories vol. 3 – Asher Kuno
5 Mudface – Redman

TOP SINGLES
1 Phenomenal – Eminem
2 King Kunta – Kendrik Lamar
3 Hotline Bling – Drake
4 Michael J. – Cricca dei Balordi
5 Cusa Go De Ditt – Asher Kuno feat. Coliche

The Essence:

calcutta – mainstream
verdena – endkadenz vol.2
jamie xx – in color
beauty behind the madness – the weeknd
rodeo – travis scott
peace is the mission – major lazer
alla – asap rocky
if you’re reading this it’s too late – drake
kendrick lamar – to pimp a butterfly

Urameshi (Doner Music):

Urameshi – i 10 cattivi Disney
1. Malefica
2. Chernabog
3. Grimilde
4. Crudelia De Mon
5. Scar
6. Jafar
7. Ade
8. Frollo
9. Capitan Uncino
10. Gambadilegno

Vaitea:

Ecco la mia top ten dei 45 giri che ho trovato nel 2015, diggando con ditine impolverate qua e lá

George Mc Rae – I get Lifted
The Beginning of the End – Funky Nassau
Grandmaster Flash – White Lines
Bombers – The Mexican
Rock it – Herbie Hancock
Raffaella Carrá – Tanti Auguri
Nairobi – Soul Makossa
Rap Top Shotta – Missy Remixes
Weird Al Yankovich – Eat it
Grace Jones – Do or Die
Universal Energy – Universal Energy

Weirdo (Crazeology):

a 10 non ci arrivo xD
Joey Bada$$ – B4.DA.$$
Scarface – Deeply Rooted
Skyzoo – Music For My Friends
Jay Rock – 90059
Dr.Dre – Compton
Merkules – Scars
Curren$y – Pilot Talk III

Willie Peyote

10 cose per cui è valsa la pena vivere quast’anno, in ordine casuale.

– “to pimp a butterfly” di kendrick
– “melograno” di glaver gold
– “numero zero” di Enrico Bisi e il magone di Neffa alla fine del film
– “am I wong?” di Anderson Paak feat. ScHoolboy Q, non è solo un pezzo, è molto di più.
– il featuring di mio padre nel mio disco
– “hybrid theories” di Paolito aka Litothekid
– la trasferta al San Mamès di Bilbao, chi c’era sa.
– il derby vinto dopo vent’anni e io che mi perdo il gol del pareggio perchè per la prima volta in 15 anni di stadio sono andato a pisciare durante la partita
– il SanSimone
– il sorriso di mia nipote che non ha ancora un anno, ma questo me lo tengo per me.

Zanko:

10: Maruego- sulla stessa barca: lo stile Booba può non piacere, ma il testo è molto profondo
9: La tua chance: Dj Jad-Zanko: sono di parte, ma per me è un onore aver lavorato col pioniere Jad
8: Soprano: Cosmo: un’allegra tamarrata da Marsiglia, con sapore tribale
7: Dalle mie parti- Loop Luna: Prima di parlare di ghetti, ascoltate Luna
6: Squalo- Gue Pequeno: checché se ne dica, varia i flow come pochi
5: Compton: Dr. Dre: king a livello mondiale
4: Pusha T: Darkest before dawn : i classics non possono mancare.
3: Salmo- 1984: originale, ecclettico, competente
2: Rohff ft. Wiz khalifa- We dem boys I neri hanno la musica nel sangue, sia in Francia che negli Usa.
1: Dj Premiere- dj set teatro Parenti: la sensazione di vivere il lato piu’ autentico dell’hip hop

Zatarra:

Nove titoli in ordine sparso, non di preferenza:

Oxmo Puccino – La voix lactée
Abd Al Malik – Scarifications
Nekfeu – Feu
Rocca – Bogotà Paris
Willie Peyote – Educazione Sabauda
Don Diegoh e Ice One – Latte & Sangue
Esa – Pedigree
Louis Dee – Sto bene all’inferno
Bispo – Desde a origem

Il decimo titolo invece è il numero uno dell’anno per me:
Mezzosangue – Soul of a SuperTramp

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI