Hitman 2

by • 29/11/2018 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Hitman 2270

L’Agente 47 ritorna in forma smagliante per questa  sua seconda stagione, con tutto ciò che di buono abbiamo già visto nel precedente capitolo. Ripartiremo quindi proprio dal punto in cui avevamo lasciato il killer calvo, alla caccia del cliente ombra e della milizia.

IO Interactive ha fatto un ottimo lavoro e ha deciso di non riproporre nuovamente la tanto vituperata formula ad episodi, per puntare tutto su una trama ben scritta e strutturata e non fare cadere il gioco in una ripetitività di fondo che è il rischio di molti stealth box anche di successo.

Ora invece tutte le missioni sono disponibili fin da subito per l’intera campagna e quindi saremo in grado di cambiare quando vorremo la missione, senza per forza dover aspettare l’update mensile. Sono stati previsti però due Extension Pack con location nuove. Introdotti anche di nuovo i Bersagli Elusivi. Si comincerà con la star Sean Bean che ha una tradizione di morti nei film quasi celeberrima.

Il ritmo è sempre molto elevato e potremo sempre seguire gli avvenimenti con cutscenes di altissimo livello. Spiccato anche l’humour nero di fondo che spesso farà da cornice ai dialoghi tra l’Agente 47 e Diana Burnwood.
Ottima anche la gestione dei personaggi non giocanti e il level design sempre eccellente che offre molteplici alternative per il gameplay. Se acquistati in passato potremo riaffrontare in maniera gratuita i livelli di un tempo per godere anche delle nuove meccaniche. Potremo sfruttare il Base ICA come tutorial o anche affrontare immediatamente il livello in Nuova Zelanda  come introduzione agli elementi di gioco principali.

In questo senso le novità introdotte vanno da un ottimo uso della luce e dei riflessi che andranno a influire sulle abilità stealth del nostro personaggio. Anche l’intelligenza artificiale dei nemici ha fatto passi da gigante, così come la possibilità di nascondersi tra la folla o in vegetazioni particolarmente fitte. Presente anche la Picture in Picture che ci farà vedere cosa farà una guardia una volta che verrà distratta.

Introdotta poi la modalità Sniper Assassin che è una sorta di riproposizione di Sniper Challenge e Hitman Sniper che uscì per piattaforme mobile nel 2015. Dovremo eliminare quindi i nostri avversari in modalità cecchino e mano a mano che progrediremo potremo migliorare la nostra arma. Potremo giocare anche in coop in multiplayer. Presente anche la Ghost Mode in cui dovremo cimentarci con un avversario online nell’uccisione per primi di un dato bersaglio. Presenti anche i contratti naturalmente con abiti e armi con cui lanciare sfide alla community.

Il fulcro del gioco rimane sempre quello del muoversi in maniera furtiva con travestimenti di vario tipo e diverso equipaggiamento per fare fuori gli avversari. Attraverso l’Istinto potremo individuare anche oggetti interattivi che ci aiuteranno a superare le varie sfide secondarie. In base a risultati ottenuti nelle sfide secondarie aumenteremo la professionalità che si servirà per partire da condizioni di vantaggio nelle varie missioni, magari con un equipaggiamento particolarmente avanzato.

Comparto tecnico sempre di livello per un titolo che rappresenta un more of the same di una formula particolarmente apprezzata dagli appassionati. Ottima la rigiocablità e  la longevità generale che tocca le 60 ore, escluso tutto il comparto online naturalmente.

Voto: 8

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI