Hip hop ladies e tv

by • 13/01/2006 • NewsComments (0)454

Dopo il reality show creato dalle TLC per trovare la sostituta della compianta Left Eye, numerose altre esponenti femminili della scena hip hop-soul d'oltreoceano hanno deciso di debuttare sul piccolo schermo.

La prossima sarà Alicia Keys, anche se nel suo caso si tratterà di orchestrare un format dietro le quinte. La cantante è infatti in procinto di lanciare sul network UPN, in veste di soggettista e produttrice, un serial basato sulla sua infanzia: il telefilm racconterà la vita di una ragazzina nata da madre bianca e padre afroamericano, sullo sfondo della New York dei sobborghi. La sceneggiatura sarà affidata agli stessi autori di sit-com di successo in chiave black, come Moesha (interpretata da Brandy), Soul Food o Willy, il principe di Bel Air (interpretata da Will Smith).

Polemiche invece per il reality show di Lil'Kim, Countdown to lockdown, andato in onda la scorsa primavera sul network BET. Il programma, che raccontava la vita di Kim in attesa di entrare in carcere per scontare la sua condanna, è stato infatti tacciato di glorificare la rapper per i suoi reati (falsa testimonianza e occultamento di prove nel processo per una sparatoria avvenuta in strada) e di incentivare la cultura dell'irresponsabilità e della giustizia fai-da-te nei suoi giovanissimi spettatori. La dirigenza della BET, tuttavia, fa quadrato attorno all'artista: "Il programma vuole semplicemente rappresentare l'assurda e tragica situazione felliniana che Lil'Kim si è trovata ad affrontare prima del carcere; vuole mostrarvi la donna, non la criminale o il personaggio pubblico" recita il comunicato stampa diffuso in merito.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI