Guilty Gear Strive

by • 15/06/2021 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Guilty Gear Strive336

Arc System ritorna con uno dei suoi franchise di punta che ha raggiunto significativamente un equilibrio perfetto tra difficoltà calibrata per gli appassionati del genere e un entry level non troppo proibitivo anche per i non avvezzi.

Dragon Ball FighterZ è stato un ottimo sistema per sperimentare questo sistema di combattimento che soddisfacesse un po’ tutti. Un risultato veramente impeccabile.

Ottimo anche il background della narrativa che sottende all’intera esperienza di gioco, La struttura è la medesima di quanto visto in Xrd e Revelator. Lo stile è quello di un anime che utilizza lo stesso motore di gioco e tenta di concludere un po’ di parti lasciate in sospeso nei precedenti capitoli. Presente anche una comoda tabella e una serie di filmati per tirare un po’ le fila tra i vari personaggi e comprendere le relazioni che intercorrono tra di loro.

Oltre alla storia e agli scontri contro la CPU naturalmente potremo anche testare una modalità sopravvivenza in modo da cimentarci a scontri senza fine. Il tutorial è stato per così dire incluso nelle missioni all’inizio delle quali ci verranno fornite delle spiegazioni sulle varie meccaniche.

Il sistema di combattimento vede un cambio di approccio degli angoli, la gestione della pressione degli avversari a terra e anche le combo fisse dei personaggi sono state in qualche modo riviste. Introdotta anche una sorta di wall break che permetterà di schiacciare l’avversario al muro una volta che lo colpiremo ripetutamente ai limiti dell’arena. Potremo però spezzare le combo particolarmente potenti con una meccanica chiamata Burst.

Presente una barra energetica che è una sorta di turbo boost che aumenterà con gli attacchi sferrati e che potremo utilizzare per una special. Potremo anche sfruttare i roman cancel che interromperanno un’animazione particolare di una mossa in modo da utilizzarne subito un’altra. Ce ne sono di vari colori e ogni colore sfrutta un’abilità diversa. Potremo anche modificare la velocità del tempo in modo da eseguire questi attacchi più in comodità. I danni in generale poi sono stati tutti tarati piuttosto verso l’alto. Sono stati migliorati anche i salti e gli scatti.

Il roster dei personaggi al momento del lancio è di 15 personaggi anche se naturalmente il numero è destinato a aumentare grazie ai vari DLC che verranno proposti nel corso dell’anno.

Migliorato nettamente anche il netcode e giocare online finalmente sarà una vera e propria gioia. Buono anche il sistema delle partite classificate che sfrutta un sistema come a torre.

Il comparto tecnico è eccellente come sempre in piena tradizione Arc System e vede una grafica da anime in tutto e per tutto. Perfetta e adrenalinica anche la colonna sonora.

L’ennesimo centro per uno dei picchia duro più belli e audaci attualmente in circolazione.

Voto: 9

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI