Grammy Awards 2011: and the winners are…

by • 14/02/2011 • NewsComments (0)435

Come ogni anno, ieri sera ha avuto luogo la cerimonia dei Grammy Awards 2011 a Los Angeles. E come ogni anno, riportiamo qui la lista dei vincitori in ambito black. Enjoy!

Miglior artista emergente: Esperanza Spalding

Miglior collaborazione pop vocale: Herbie Hancock, Pink, India.Arie, Seal, Konono No 1, Jeff Beck & Oumou Sangare – Imagine

Miglior disco dance: Rhianna – Only girl (in the world)

Miglior performance R'n'B femminile: Fantasia – Bittersweet

Miglior performance R'n'B maschile: Usher – There goes my baby

Miglior performance R'n'B per duo: Sade – Soldier of love

Miglior performance di R&B tradizionale: John Legend & The Roots – Hang on in there

Miglior performance R'n'B urban/alternativa: Cee-Lo Green – F***k you

Miglior canzone R'n'B: John Legend & The Roots – Shine

Miglior album R&B: John Legend & The Roots – Wake up!

Miglior album di R'n'B contemporaneo: Usher – Raymond v Raymond

Miglior performance rap solista: Eminem – Not afraid

Miglior performance rap in duo: Jay-Z e Swizz Beatz – On to the next one

Miglior collaborazione rap/cantata: Jay-Z e Alicia Keys – Empire state of mind

Miglior canzone rap: Jay-Z e Alicia Keys – Empire state of mind

Miglior album rap: Eminem – Recovery

Miglior performance gospel: BeBe & CeCe Williams – Grace

Miglior album reggae: Buju Banton – Before the dawn

Producer dell'anno: Danger Mouse

Quest'anno, poche sorprese: un po' di delusione per Drake, candidato in più categorie ma perdente in tutte, e per Eminem, che sperava nel colpo grosso con Love the way you lie ma si deve accontentare di sbaragliare la concorrenza come miglior album rap. Meno presente del solito Jay-Z, che nonostante fosse in gara con Blueprint 3 (malgrado sia uscito a fine 2009, per regolamento concorreva quest'anno), album di grande successo, riceve poche nomination e ancora meno premi. Bizzarra la quasi totale assenza di Rhianna, Erykah Badu e Black Eyed Peas, tutti dati come grandi favoriti prima delle nomination e poi praticamente neanche nominati. Un po' di amaro in bocca anche per Empire state of mind: la canzone ha sì portato a casa due Grammy, ma in categorie esclusivamente black, quando probabilmente meritava di accaparrarsi il premio per la miglior canzone dell'anno in assoluto. Ricordiamo infine che Kanye West e il suo My beautiful dark twisted fantasy non era in gara quest'anno perché uscito a nomination già avvenute, ma possiamo già cominciare a scommettere quanti premi riuscirà a portare a casa nell'edizione 2012.

 

 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI