Gold Rush Classics

by • 14/08/2014 • Rubriche, The Game VaultComments (0)633

gold
Fortunatamente, ci sono alcuni giochi che riescono a creare l’emozione di missioni audaci, tra cui un titolo nascosto tra i primi giochi della Sierra. Gold Rush! Classic è un racconto di astuzia e di coraggio che porta l’avventura alla frontiera selvaggia e inesplorata d’America nel 1840. Il protagonista del gioco è Jerrod Wilson, direttore di un giornale che vive a Brooklyn Heights, New York. All’inizio del gioco, l’anno è il 1848 – proprio quando le voci della presenza di oro in California stanno raggiungendo l’Est. Jerrod riceve una lettera da suo fratello Jake, che conferma che l’oro è infatti stato trovato nel West. Insoddisfatto per la sua vita noiosa e il lavoro quotidiano, Jerrod cede alla sua smania di avventura e si unisce alla corsa per la ricchezza. Da un punto di vista storico, quelli dovevano essere tempi interessanti in cui vivere quando il governatore della California Richard Mason ha annunciato che “non vi è più l’oro nel paese drenato dai fiumi Sacramento e San Joaquin “, la gente ha abbandonato le proprie case e famiglie in tutto il mondo, sperando di diventare ricco nel presunto” paese della cuccagna “. In migliaia hanno viaggiato via terra o via mare per raggiungere la loro destinazione. La sua narrazione è educativa e seria in un modo che ricorda i documentari su Discovery Channel. Il motore della Sierra è stato utilizzato per creare il gioco. Questo significa grafica a 16 colori, risoluzione 160×200 pixel, e un’interfaccia che richiede l’immissione di comandi verbali (un compito ormai odiato da alcuni e amato da altri). Nessun supporto per il mouse è disponibile e rari pezzi di musica presenti sono audio del PC-Speaker. Considerando la tecnologia a disposizione, tuttavia, la grafica del gioco è in realtà molto bella e incredibilmente dettagliata. Dalle zone spesso frequentate come le foreste Brooklyn Heights e della California, gli artisti hanno fatto un ottimo lavoro di creazione di un ambiente vivace e atmosferico. I numerosi personaggi che popolano il mondo di Gold Rush! sono anche vividamente animato. Jerrod cambia abbigliamento e gli cresce la barba, i cercatori d’oro sono ovunque in California, e i vari negozianti e altri residenti sono a piedi per le strade di continuo. Non solo, ma tutti possono parlare. Un altro aspetto in cui Gold Rush! era avanti dei suoi contemporanei è la rigiocabilità. Ci sono non meno di tre spedizioni disponibili che in ultima analisi, consentono al giocatore di raggiungere la California, rendendo questo gioco una delle prime avventure grafiche ad avere più percorsi che conducono al finale. In alcuni giochi di avventura, gli enigmi sono lì solo per bloccare i progressi e rendere il gameplay più a lungo in Gold Rush! No. Mentre alcuni enigmi sono difficili (forse anche troppo difficile per gli inesperti), sono tutti integrati nella trama e riflettono circostanze realistiche gli avventurieri reali hanno dovuto affrontare in questi giorni. I nuovi obiettivi sono presentati nel corso del gioco, guidando Gold Rush! in avanti e lo rendono un’avventura che mantiene fino alla fine. GR! è relativamente lungo, dal momento che ci sono molte cose da fare e luoghi da visitare. Eppure, gli avventurieri che hanno esperienza in risoluzione di enigmi possono completare ogni percorso attraverso il gioco in un paio d’ore.

Voto: 7.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI