God Eater 3

by • 01/03/2019 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su God Eater 3272

Dal Giappone anche in Europa sta spopolando la cosiddetta mania degli hunting games.
Il brand God Eater è un esponente di questo genere che sta avendo sempre più successo ed è sviluppato con perizia da Shift e Marvelous. Il gioco è approdato in occidente su Playstation 4 e Pc e così tutti gli appassionati anche qui potranno dedicarsi alla caccia agli Aragami.

Il titolo ha una struttura molto più semplice e immediata rispetto agli altri competitors del genere, con una storia ampia e ben strutturata che è sempre accompagnata da un fumetto e da un anime che ne arricchiscono le vicende.
Siamo nel ventunesimo secolo e i giganteschi Aragami hanno assoggettato l’umanità. Si nutrono di cellule umane e quindi i soldati scelti della Organizzazione Fenrir tentano di proteggere gli esseri umani con i loro God Arc. Con queste armi infatti possono replicare il morso di queste mostruose creature.

Ci troviamo in questo terzo capitolo nelle terre cineree, lande molto pericolose in cui chi si avventura rischia la vita in pochi minuti.
Alcuni Aragami però riescono a sopravvivere e anzi a diventare anche più potenti al loro interno quindi è necessario  armarsi e fronteggiarli prima che la minaccia diventi ancora più pericolosa.

Cominceremo modellando il nostro personaggio con un comodo editor e quindi ci renderemo conto che la nostra condizione ibrida di God Eater all’interno della storia ci farà vivere sulla nostra pelle un forte senso di discriminazione per la nostra triste condizione.

Buoni i colpi di scena nella storia e un ritmo che rappresenta un progressivo crescendo, con tanti dialoghi e cutscene che tengono bene il ritmo.
La formula di gameplay è quella tipica della serie, con una grande cura nel character building e un arsenale vastissimo da sperimentare dalle spade, ai martelli ad alcune armi da fuoco perfino. L’approccio nell’utilizzo delle armi a seconda del tipo di giocatore che siete spetterà solo a voi.

Potremo anche creare nuove armi tramite crafting e quindi migliorare anche quelle già in nostro possesso con i vari rinvenimenti che potremo fare nel corso dell’avventura. Dall’hub partiremo per le singole missioni in cui abbattere i mostri e per ognuna avremo circa 40 minuti. Il team è composto da 3 personaggi controllati dall’intelligenza artificiale oppure da umani che si troveranno sul server.

In questo terzo capitolo tramite il grilletto acceleratore potremo attivare combo realmente devastanti.
In multiplayer online potremo intraprendere anche raid multigiocatore in una modalità assalto fino a 8 giocatori per eliminare creature gigantesche ancora più complesse da abbattere. Per farlo avremo un tempo fissato di soli 5 minuti.

Buono il comparto tecnico che fa largo uso del cell shading con colori sempre molto vivaci. Buone anche le textures. Grandiosa la soundtrack del titolo che ricrea sempre un’ottima atmosfera. Buono anche il doppiaggio in lingua inglese.

Un action rpg a tema hunting che mantiene le promesse del genere e sicuramente farà la felicità degli appassionati.

Voto: 8

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI