Genova Per Voi: Hotmc seleziona i rapper per il primo talent sul songwriting

by • 08/07/2013 • ArticoliComments (0)2138

C’era una volta una città sul mare, una città in cui per qualche misteriosa ragione sembravano esserci più cantautori che abitanti. E che cantautori. Fabrizio De André, Gino Paoli, Luigi Tenco, Bruno Lauzi, Umberto Bindi e tanti altri. In questo luogo incantato chiamato Genova, la gente le canzoni sapeva scriverle sul serio. Ma i genovesi non sono egoisti, sanno condividere le proprie fortune e sanno riconoscere il talento negli altri; così, con la benedizione e il patrocinio del Comune, è nato Genova Per Voi, il primo talent per autori di canzoni. E chi meglio dei rapper, oggi, è in grado di dimostrare la propria abilità in versi? Un’iniziativa unica nel suo genere, che vede coinvolti al fianco di Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e dell’Assessorato al Turismo del Comune di Genova, anche Universal Music Publishing/Casa Ricordi, nonché 151 giornalisti musicali coinvolti nel reclutare giovani talenti da tutta Italia. Chi vince ottiene un contratto editoriale in esclusiva con Universal Music Publishing, o in alternativa il budget equivalnte per filmare un videoclip.

In parole povere (il regolamento completo lo trovate qui): per partecipare, bisogna dimostrare la propria abilità nello scrivere canzoni. Ci sono due categorie in gara: quella dei cantautori veri e propri, e quella dei rapper. La redazione di Hotmc – lo annunciamo con un po’ di orgoglio – si occupa in esclusiva della seconda, e ha selezionato 19 liricisti tra i più talentuosi di tutta la penisola, dando spazio sia ai giovanissimi, sia a quegli eterni emergenti che meriterebbero molta più attenzione da parte del grande pubblico. I semifinalisti in questione verranno esaminati da una commissione artistica di assoluta qualità. Nello specifico, da Gian Piero Alloisio, autore teatrale e cantautore genovese, ha composto testi per autori del calibro di Gaber e Guccini; Claudio Buja, presidente di Universal Music Publishing; Franco Zanetti, fondatore di Rockol e veterano del giornalismo musicale italiano. Di questi diciannove, solo 11 (una vera e propria nazionale dell’mcing italiano) passeranno alle fasi finali e saranno invitati a Genova nella settimana conclusiva della manifestazione, dal 16 al 22 settembre, per un workshop e uno spettacolo finale nello storico Teatro della Tosse, dove verrà decretato dalla giuria un vincitore per ognuna delle due sezioni. Un’occasione unica, sia per l’alta densità di giornalisti, songwriter, musicisti e discografici presenti alla manifestazione, sia per il contesto prestigioso che finalmente equipara i rapper agli artisti con la A maiuscola.

La finalissima della sezione rap avrà luogo venerdì 20 settembre ed è aperta al pubblico; in attesa di scoprire chi sono gli 11 che vi prenderanno parte (e in attesa di ulteriori aggiornamenti dalla redazione di Hotmc, che seguirà la manifestazione in ogni sua fase), vi presentiamo i semifinalisti che abbiamo selezionato.

NB: Ci giunge segnalazione del fatto che molti mc hanno richiesto le modalità per iscriversi perché vorrebbero partecipare al concorso. Le iscrizioni per l’edizione 2013 di Genova Per Voi, però, sono già chiuse da tempo e i nomi che vedete qui sotto sono i semifinalisti. Grazie a tutti per averci scritto, ma per quest’anno i giochi sono fatti: vi invitiamo a restare sintonizzati su Hotmc e a ritentare per l’edizione 2014, di cui daremo tutti i dettagli non appena disponibili!

ACHILLE LAURO (Lazio)

Quando compie 14 anni i genitori, con cui ha vissuto fino a quell’età, si trasferiscono in un’altra città e lui si ritrova a vivere solo con il fratello maggiore di cinque anni, al tempo già produttore e dj del celebre collettivo romano Quarto Blocco. I suoi ascolti sono molto variegati, così come le sue influenze: dai Sex Pistols ai Doors passando per i cantautori italiani. Oggi, a distanza di un anno dai suoi primi lavori, collabora con i migliori produttori e artisti della scena romana, nonché con le etichette discografiche indipendenti Propaganda Record e Honiro Label, in vista dell’uscita del primo album ufficiale Bear Grylls.

ALBE OK (Liguria)

Albe Ok, rapper genovese, nell’ultimo decennio milita nei collettivi hip hop più prolifici della propria città, Zena Art Core e Full Clip Team, con i quali organizza serate e produce musica rap indipendente. Nel 2007 vince il Tecniche Perfette Toscana. Nello stesso anno Albe Ok & DjKamo vincono il TP Factory, concorso nazionale di showcase organizzato dello staff di Tecniche Perfette. Conquista inoltre il secondo posto all’HipHop MEI 2008, concorso nazionale organizzato da Piotta, nella sezione Artisti Emergenti. Ad oggi vanta collaborazioni con gran parte della scena italiana.

ASHTRA GUBBA (Sardegna)

Il duo Asthra Gubba – che in dialetto sassarese significa “altra cosa” – nasce nel 2006 dal connubio di Jack Sparra e Nepa, rappers attivi dal 1997 e da sempre conosciuti a livello locale per le loro doti nel freestyle: lo stesso Nepa ha partecipato nel 2010 alla finale nazionale del Tecniche Perfette. La musica di Asthra Gubba è un rap maturo, alla ricerca della quadratura del cerchio tra l’attitudine classica dell’hip hop e le sonorità moderne, smarcandosi dall’impostazione adolescenziale che il genere sta prendendo negli ultimi tempi.

 

BLO/B (Lombardia)

Membro della crew milanese Banhana Sapiens, negli anni si fa riconoscere maturando un’impronta particolare del suo flow e pubblica due dischi con il suo team. Viene selezionato inoltre tra artisti di tutta italia al Valvarap 2006, competizione organizzata da Dj Gruff. L’anno successivo esce il suo primo lavoro solista distribuito da Universal (in coppia col pluridecorato producer Mace del team Reset!). Ama ibridare hip hop ed elettronica con il collettivo Mirokurobot di cui è parte, ed è vincitore del Capitan Futuro Rap Contest 2013 ideato da Esa.

CALI (Veneto)
Giovane promessa del rap italiano, già affiliato al prestigioso team Unlimited Struggle, non ha certo bisogno di presentazioni: già al centro dell’attenzione della scena da qualche anno, sta lavorando al suo attesissimo album solista ufficiale. La sua personalità schiva e riflessiva esplode in testi carichi di immagini e melodie sospese, vero cibo per la mente.

CALVIN OZE’ (Campania)

Classe 1991, napoletano, dice di sé “Scrivere mi permette di nutrirmi di Idee Libere”. Per ora ha all’attivo solo un mixtape, ma il suo talento è indubbio e incredibilmente maturo per la sua età.

CLAVER GOLD (Marche)

Si avvicina giovanissimo all’Hip Hop nella sua città natale, Ascoli Piceno. Il suo percorso musicale matura a Bologna, dove il rapper si diploma all’Accademia di Belle Arti. Dopo numerose autoproduzioni e importanti presenze nei contest nazionali di freestyle, Claver firma il suo primo album ufficiale Tarassaco*Piscialetto (2012), seguito a pochi mesi da Patate e Cipolle (2013). Quella di Claver per la scrittura è una passione a 360°, che va dall’improvvisazione allo studio vocale e dalla stesura dei brani alla pratica della calligrafia.

DON DIEGOH (Calabria)

Dice di sé: “Ho 29 anni. Per mangiare lavoro, per vivere scrivo. In verità, anche per mangiare scrivo”. Oltre ad essere diventato celebre come freestyler grazie al Tecniche Perfette ha già pubblicato tre album, legati tra loro da un minimo comune denominatore: non ha mai scritto i testi su un foglio di carta, né su pc, tablet o iPhone vari. Li compone nella sua mente, preferibilmente camminando. Poi li ricanta ad alta voce e li memorizza per giorni, mesi, a volte anche per anni, finché non sente che è il momento di registrarli.

KENZIE KENZEI (Marche)

Cresciuto in un negozio di dischi ad Ascoli Piceno, comincia la sua carriera come bassista in alcune piccole band locali, poi nel 2003 la svolta, il rap e il freestyle. Nel 2006 arriva tra i primi 4 alle finali del tecniche perfette, nel 2007 arriva secondo contro Emis Killah e nel 2011, finalmente, la rivincita che gli permette di portarsi a casa il titolo dell’ottava edizione. Subito esce il suo EP in freedownload, Double K, che un ottimo riscontro. Partecipa a entrambe le edizioni di Mtv Spit. Il suo nuovo album, Can see can’t say, esce nell’estate 2013.

LOOP LOONA (Calabria)

Loop Loona nasce in provincia di Reggio Calabria. Tra i tredici e i quattordici anni ha i primi contatti con il mondo dell’hip hop, ma poi si assenta per un po’ di tempo dalle scene per laurearsi in Lingua Araba e vivere tra l’Europa, il Maghreb e il Medio Oriente. Tra il 2009 e il 2010 escono due lavori della rapper, rispettivamente un mixtape ed un Ep ufficiale. Questo è anche il periodo in cui Loop Loona partecipa alle battle di freestyle, cosa che le permette di essere nella rosa dei partecipanti della prima edizione del programma Mtv Spit nel 2012, anno di uscita dell’ep digitale Loonatica. L’underground la considera la più valida mc al femminile della penisola.

LOUIS DEE (Sicilia)

Già membro del collettivo Killa Soul insieme a Johnny Marsiglia e Big Joe, nonché del team Unlimited Struggle, racconta di sé: “Il mio rap parla di quello che ho vissuto in passato e di quello che vivo adesso, le gioie, i problemi, le tentazioni, le imperfezioni sociali che ostacolano chi tenta di crescere e affermarsi come ‘persona per bene’, la voglia di uscire da certi ambienti che ti formano e ti deformano.

MC NILL (Umbria)

Il primo approccio con l’Hip Hop avviene all’età di 9 anni, acquistando casualmente una cassetta dei Cypress Hill in un mercatino. A 12 anni inizia a scrivere i primi testi e scopre il freestyle. Nel 2010 esce Rap Da Block, il suo EP d’esordio. È proprio in questo periodo che Mc Nill si cimenta nelle prime Battle di Freestyle serie, tra cui il Tecniche Perfette e l’ultima edizione di Mtv Spit, facendosi notare come una delle ragazze più valide presenti in Italia. Sta attualmente lavorando al suo primo album solista e nella musica mostra sempre una grande sensibilità per i temi sociali e per la lotta ad ogni forma di discriminazione, causa per cui si è esposta anche personalmente diventando la prima rapper italiana a dichiararsi apertamente omosessuale.

 

MILLELEMMI (Toscana)

Uno degli mc più singolari del panorama italiano, è attivo da oltre 10 anni, ma il suo primo album solista ufficiale, Nosocomio Tungsteno, esce solo nel 2010.  Il suo ultimo EP, Spazionauta, è il risultato di 3 giorni di jam session sperimentale con Biga, dove le parole e le liriche sono state destrutturate fino allo stremo.

MODER (Emilia-Romagna)

Moder si cimenta con l’arte dell’mcing da inizio 2000. Fonda nel 2006 la band Il Lato Oscuro Della Costa, celebre in tutta Italia per l’importante attività live. Fonda il CISIM, spazio corsaro (per dirla alla Pasolini) e culturale situato a Lido Adriano, periferia ravennate dove ci sono gravi problemi sociali. Il 2013 è l’anno di Sottovalutato, un progetto che prevede l’uscita di almeno quattro ep. L’intento di Moder è quello di riunire artisti underground che reputa validi ma non hanno la visibilità che meritano.

MUSTEENO (Lombardia)

Si laurea in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo a Bologna, città nella quale si afferma come Mc vincendo un evento della competizione 2 the Beat. Nella stessa città intraprende la sua attività di laboratori di scrittura e improvvisazione che lo porteranno alla realizzazione di numerosi progetti di educativa di strada. Nel 2011 incide il suo primo disco solista dal titolo Ipnosi Collettiva. Nel 2012 inizia la sua collaborazione con The Black Beat Movement, gruppo composto da musicisti provenienti dalle più disparate esperienze e generi musicali, in grado di creare un sound unico ed originale. Attualmente impegnato nei “Rap Cyphers”: una serie di performance live (organizzate nelle piazze, nelle scuole e sui vari palchi che lo vedono protagonista) che intendono riportare l’esibizione dal vivo alla formula originale del cerchio di Maestri di Cerimonia.

PHEDRA (Lazio)

Da sempre appassionata alla scrittura in tutte le sue forme (scrive anche racconti), è una delle più apprezzate mc emergenti al femminile. È attualmente impegnata nelle registrazioni del suo primo progetto ufficiale No drama e negli scorsi 12 mesi ha vinto il contest di Honiro Mors Tua Vita Mea. Attenta al sociale (ha già all’attivo diversi viaggi in Africa con Save the Children), ha di recente organizzato un live davanti al carcere minorile di Casal Del Marmo per solidarietà con i detenuti.

PIRANHA CLIQUE (Piemonte)

Attivi da oltre dieci anni, quello che gli interessa è fare musica di qualità, che abbia dietro delle idee. Vedi il loro progetto Rappoohsi, in cui ogni traccia è stata creata partendo da una canzone dei POOH, campionata e poi stravolta per scriverci sopra delle strofe crude che accentuassero il contrasto tra due mondi totalmente opposti. Il loro ultimo lavoro è Magellano EP, caratterizzato da sonorità piuttosto lontane da quelle classicamente hip hop.

TRAMA (Friuli)
Giovanissimo mc del nord-est, nato nel 1994, è il più giovane tra i semifinalisti e a 16 anni si era già qualificato per il Tecniche Perfette. Sta attualmente registrando il suo primo mixtape di debutto, Randagio.

ZERO PLASTICA (Liguria)
Storica formazione genovese molto attenta al sociale, sono stati definiti i Public Enemy italiani. Sono uno dei pochissimi gruppi italiani ad essere sotto contratto con un’etichetta americana, la Nomadic Wax, e sono attivissimi sul fronte delle collaborazioni internazionali, ma sono anche particolarmente attivi sul territorio, tanto che qualche anno fa avevano aperto un centro culturale hip hop nel centro storico di Genova insieme agli educatori della rete LET.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI