Gears of War 3

by • 24/09/2011 • Rubriche, The Game VaultComments (0)491

Sono passati 2 lunghi anni dalla caduta di Jacinto, la difficile decisione presa dai COG atta a terminare la ormai troppo trascinata guerra, ha generato involontariamente un terrificante effetto collaterale, la distruzione dei condotti delle Locuste nei sotterranei di Sera ha inondato gli stessi di Imulsion… la sostanza, usata come fonte di energia su tutto il pianeta, ha mutato in modo devastante le locuste scampate al massacro, il risultato è una concentrazione di mostruose è più letali forme di vita… un qualcosa che in passato si era già manifestato in forma meno agghiacciante e pericolosa. I COG rimasti ora sono sparsi in piccoli gruppi disorganizzati impegnati tuttavia a sopravvivere con azioni di guerriglia mirata ad indebolire un nemico che pare sempre più invincibile. Tra i pochi ancora impegnati nel salvare quel poco di civiltà rimasta, troviamo la provata ma tenace squadra Delta… Marcus, Dom, Cole e Baird non sono i soli, nella squadra si sono aggiunti altri elementi che tuttavia non renderanno le cose più facili. Anche questa volta il team capitanato da Cliffy B. non delude offrendoci spunti narrativi nuovi mettendoci al comando di più protagonisti in momenti temporali diversi, mettendo in gioco tra l’altro uno spessore emotivo diversificato per ogni personaggio e un punto di vista sempre differente ad ogni accadimento comune della trama. Il Gameplay è forse la parte più avara di vere novità, a parte delle scelte di game design inerenti alla trama, le azioni da svolgere e la gestione degli scontri non è variato in modo significativo da G.o.W. 2, ma non è certo un male, tutt’altro,  fedele a se stesso ma rimpolpato di nuove piccole modifiche che semplicemente migliorano l’esperienza.  L’aggiunta di nuovi attacchi ravvicinati corpo a corpo unita ad un’I.A. più raffinata e ad una difficoltà maggiore garantita dalla morfologia bellica degli splendenti, rende le battaglie decisamente più furiose e interessanti. La totale assenza di tempi morti nella narrazione facilità non poco l’immersione nelle dinamiche create da Epic… difficilmente riuscirete a staccarvi tanto presto, complice una longevità che per questo genere di giochi segna un nuovo e incredibile traguardo…passerete senza troppi problemi le 12 ore solo per la campagna in single player, aggiungeteci una componente online collaudatissima e garante di nuove ed interessanti modalità tra cui la tanto chiacchierata beast e una coop a 4 giocatori. Cio che muove l’Unreal engine 3 in questa ennesima evoluzione è davvero da capogiro! Tutto quello che ci aveva strabiliato in G.o.W. 2 ora rientra nella forma più banale di normalità, tutto in G.o.W. 3 volge all’eccellenza, dal level design mai così accurato, vasto e vario alle texture tutte, anche le più marginali, ricche di dettagli certosini, chiude il quadro estetico un’opulenza di effetti particellari di rara complessità e un sistema di illuminazione tra i più sofisticati ad oggi in circolazione. Gears of War 3 è lo sfoggio grafico più spettacolare mai apparso su XBOX 360. Ottimo anche il comparto sonoro, strepitosa tutta la sezione effetti con rumori ambientali pertinenti e studiati ad arte conditi dalle deflagrazioni più convincenti e “impattanti” mai ascoltate in un gioco simile. Ottimo anche il doppiaggio. Inutile negarlo, lo scettro di best on XBOX è di proprietà di Gears of War e l’intera saga è un crescendo di eccellenza in tutti i settori.

GRAFICA: 9.5
SONORO: 9.5
GIOCABILITA’: 9.5
LONGEVITA’: 9.5
VOTO FINALE: 9.5

HOT SPOTS:
–    Uno dei migliori giochi di questo fine 2011

COLD SPOTS:
–    Purtroppo la saga è finita

Produttore: Microsoft
Sviluppatore: Epic Games
Genere: Shooter in terza persona

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI