Gabriel Knight Sins of the Fathers Remake

by • 31/08/2014 • Rubriche, The Game VaultComments (0)713

gabriel

In questi ultimi periodi è un dato di fatto che il mondo dei videogiochi è caratterizzato da un grandissimo numero di remake, dato che le idee originali sembrano proprio essere carenti.
Il genere delle avventure grafiche sembra particolarmente adatto per questo processo, un genere che andava alla grandissima negli anni Novanta ma oggi non più molto.
Gabriel Kinght è sicuramente il franchise tra i più celebri di questo genere e perciò siamo parecchio contenti che anch’esso sia divenuto oggetto di remake.
Jensen Elizabeth Smith è riuscita a mischiare grande perizia narrativa e una grande abilità storica dando vita alla complessissima trama di Gabriel Knight e al suo bizzarro protagonista nel 1993.
La saga viene quindi riproposta dalla Pinkerton Road in questa demo che verrà completata nel corso dell’anno.
Il gioco è ambientato a New Orleans, la patria universalmente riconosciuta come la culla del vodoo. Gabriel Knight è uno scrittore in difficoltà che gestisce una libreria assieme alla sua segretaria Grace Nakimura. Ci si avvicina alla notte di Saint John quando una catena di omicidi efferati impressionano gli abitanti della cittadina della Louisiana. Quindi assieme al suo amico Mosley Gabriel decide di recarsi sul posto e indagare, per dare una mano alla polizia. All’inizio si pensa a criminalità semplice ma presto si scopre come lo scenario sia molto più ampio e arriva fino in Africa o in Europa. Andando avanti Gabriel scopre di essere un discendente di una dinastia di cacciatori di ombra e che quindi la maledizione del vodoo lo vede coinvolto in prima persona.
I personaggi sono caratterizzati in maniera eccellente e la sceneggiatura non esce mai fuori dai binari.
Il comparto tecnico rispecchia il grande classico degli anni Novanta e volutamente innova poco. Ottime le musiche di Robert Holmes così come i dialoghi in inglese.
Ottima la giocabilità che rispecchia anch’essa la struttura del passato ma risultando ancora parecchio moderna.
Un classico consigliatissimo.

Voto: 9

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI