Forza Motorsport 4

by • 25/10/2011 • Rubriche, The Game VaultComments (0)487

Forza ha sempre rappresentato il giusto compromesso tra simulazione pura e divertente arcade, riuscendo a raccogliere consensi quindi sia tra i neofiti che tra gli esperti assoluti del genere. Il gioco ha indubbiamente raggiunto in questi anni una grande maturità, arrivando perfino a superare a nostro parere gli eterni rivali di Gran Turismo di Sony. La giocabilità anche in questo quarto capitolo è quella ottima di sempre. La Carriera è stata resa meno noiosa e strutturata in un evento di 380 gare diverse intorno al mondo, per circa 10 stagioni. In base all’autovettura che selezionerete e alla sua categoria vi verranno proposti degli eventi e delle gare di conseguenza, più o meno arcade. Questo World Tour ha quindi un sistema di difficoltà intelligente che viu consentirà di volta in volta di affrontare diversi gradi di sfida, in base alle vittorie e ai punti guadagnati. Le regole però rispettano quanto già visto nel terzo capitolo.  Saranno disponibili anche naturalmete quindi le gare classiche, gli eventi a tema, le gare Top Gear molto arcade e il fiore all’occhiello della modalità Autovista che, come in un immenso e sterminato salone automobilistico virtuale, vi consentirà di osservare fin nei minimi dettagli tutti i modelli di auto presenti nel titolo, caratteristiche e interno del motore compresi. Con il Kinect il tutto diventa ancora più coinvolgente. L’intelligenza artificiale dei vostri avversari è stata nettamente migliorata rispetto al terzo capitolo e resa molto più raffinata. Nei livelli più alti di difficoltà i vostri avversari saranno molto più aggressivi che in passato e faranno di tutto per rendervi la vita dificile. Le traiettorie e il dosaggio del caso verranno modificati in tempo reale a seconda delle vostre mosse in pista. Questo significa maggiore realismo anche se nei livelli più facili gli avversari non vi ostacoleranno troppo rendendovi la vita anche troppo facile. In ogni caso potremo modificare in ogni momento i vari parametri di gara per rendere l’esperienza più o meno difficile. Basta anche solo la modifica di un aiuto in pista per dare vita a un modello di guida del tutto differente, più o meno spregiudicato nelle curve o nei contatti con gli altri bolidi concorrenti. La possibilità di personalizzare la massimo l’esperienza di guida rendono questo gioco un titolo adatto a tutti. Grandioso ad esempio in gara l’uso del force  feedback che risponderà istantaneamente a ogni sollecitazione presente su pista. Con un volante naturalmente tutte queste sensazioni sono elevate al cubo, così come attivando l’head tracking in visuale dal casco tramite Kinect. Il multiplayer è molto divertente, con le lobby da 16 partecipanti. Sono stati anche introdotti i Club, ossia gruppi di piloti a cui si può accedere solo con un invito. Sono presenti anche gli eventi Rivali, in cui dovrete battere in vari frangenti una macchina fantasma. Cosa molto interessante è anche la possiblità di scambiarsi le varie carrozzerie tra utenti. Il comparto grafico è a dir poco superlativo e i passi avanti fatti rispetto alla precedente edizione sono molto evidenti. I modelli delle macchine sono esattamente identici a quelli della realtà, perfino il Warthog di Halo vera chicca del parco macchine a disposizione da poter visionare. Le ambientazioni sono magistrali e tutto in pista gira a 60 fps senza problemi. In totale i modelli di autovetture sono più di 500 per 26 diverse ambientazioni. Per il comparto sonoro troviamo una buona soundtrack accompagnata da un sontuoso campionamento di numerosi suoni e rumori, da quelli dei motori originali a quelli ambientali.

GRAFICA: 9,5
SONORO: 9,5
GIOCABILITA’: 9
LONGEVITA’: 9
VOTO FINALE: 9,5

HOT SPOTS:
–    L’eccellenza delle simulazioni di guida

COLD SPOTS:
–    Gli amanti della simulazione pura lo troveranno leggermente Arcade

Produttore: Microsoft
Sviluppatore: Turn 10
Genere: Simulazione Guida

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI