Far Cry New Dawn

by • 26/02/2019 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Far Cry New Dawn91

Ritorniamo nel Montana anche se sono passati ben diciassette anni da quanto abbiamo appreso dalla conclusione di Far Cry 5.
Questo capitolo ibrido della serie rappresenta una sorta di spin off, un’espansione autoconclusiva  che però assume i contorni di un vero e proprio seguito e ci fa capire che cosa sia successo in seguito alla dispartita di Joseph Seed e dei suoi edeniti. Il Montana è ridotto a un deserto e solo dopo diciassette lunghi anni appunto ritornano dei barlumi di umanità.

I superstiti tentano di organizzarsi in piccoli insediamenti anche se all’orizzonte si prospetta un nuovo pericolo, rappresentato dai Guerrieri della Strada capitanati dalle terribili gemelle Mickey e Lou. Il nostro personaggio lo potremo creare tramite  un editor ed è un combattente dell’esercito di Thomas Rush, un uomo dell’esercito che gira il paese con un treno carico di aiuti. Proprio per questo motivo arriva a Hope County e quindi dopo aver subito un attacco iniziale dovremo rimetterci in piedi e quindi combattere l’esercito delle gemelle.

Il gameplay naturalmente è molto simile a quanto visto in Far Cry 5 e quindi il gameplay è pressochè identico nella gestione dell’arsenale, del rampino, del nuoto e del crafting di risorse.
Grande introduzione è però rappresentata dagli elementi di gioco di ruolo, un po’ come è accaduto per un altro celebre franchise di Ubisoft, ossia Assassin’s Creed.

Avremo ad esempio il numero dei danni inflitti assieme alle barre energetiche dei nemici.  Presenti anche le stats per le armi dell’arsenale che sono in quattro categorie. Mano a mano che il nostro rifugio Prosperity crescerà con esso aumenterà anche il numero di armi. Dovremo trovare anche risorse e nuovi abitanti per l’insediamento in modo da faro accrescere a dismisura.
Così saremo in grado di avere sempre armi più potenti così come veicoli resistenti. Sono presenti anche delle missioni extra chiamate Spedizioni che hanno luogo in scenari al di fuori di Hope County da raggiungere in elicottero dove trovare pacchi importanti e quindi ritornare alla base. La difficoltà è sempre crescente e potremo anche affrontarle assieme a qualche amico in cooperativa per un po’ di loot extra.

La mappa è molto ridotta rispetto al quinto capitolo ma allo stesso tempo e più deserta e quindi ci impegnerà per almeno una ventina di ore in totale. Molto di più se ci metteremo in testa di recuperare tutti i personaggi e quindi utilizzarli nelle varie missioni secondarie uno alla volta. Oltre alle missioni principali dovremo riuscire a conquistare anche dieci avamposti.
Interessante anche la gestione dei tratti ossia le abilità sbloccabili con i punti esperienza guadagnati in azione. Potremo anche accrescere slot per armi e munizioni così come migliorare anche le qualità fisiche del personaggio come il fiato per correre più a lungo.

Il comparto grafico ha tanta personalità ed è tinto di colori accesi che colpiscono l’immaginazione. Gli scorci sono suggestivi e anche i personaggi e le ambientazioni sono stati realizzati con cura e personalità. Grandiose come sempre poi le cutscenes. Di livello anche il doppiaggio in italiano.

Un grande sequel che tutti gli amanti della serie devono possedere.

Voto: 8.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI