Ep

by • 18/12/2004 • RecensioniComments (0)344

Lavoro d'esordio per il lombardo Tuer, EP di 8 tracce che nonostante le partecipazioni di lusso alle produzioni (Don Joe, Dj Paolino) ed al microfono (Enzone "Aken" e Club Dogo) non convince appieno, e trova i suoi spunti migliori proprio nelle rime degli ospiti.

Intendiamoci, il ragazzo è sicuramente portato per il rap e riesce a descrivere bene quelle situazioni "street" tipiche della musica del "clan" che ruota attorno ai Club Dogo, il suo stile risulta però a tratti immaturo, manca di fluidità e questo fa si che non si riesca a lasciarsi trasportare pienamente dalle immagini descritte.

Per dare un'idea di quello che intendo, il ritornello di "Pensieri", recita "(…) pensieri / portati dal destino / inspiegabili come / la morte ad un bambino (…)" immagine molto forte, ma che perde la sua forza comunicativa proprio a causa di un flow non accattivante.

In definitiva, un cd che pur non convincendo pienamente ci presenta Tuer come un buon scrittore, con senza dubbio grandi margini di miglioramento.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI