Eminem diventa attore

by • 29/10/2002 • NewsComments (0)347

L'obiettivo di Eminem non è più quello di scandalizzare con le sue liriche provocatorie e i suoi atteggiamenti policamente scorretti ma diventare un attore con tutti i crismi. L'esordio, come avviene spesso in questi casi, avverrà con un film autobiografico, dal titolo 8mile . La storia infatti è quella di un ragazzo che cresce nella caotica e violenta periferia di una grande città americana tra disagi economici, difficoltà e incomprensioni e riuscirà a cavarsela e a emergere grazie all'hip hop. Ovvero il reale percorso compiuto dal rapper che, dopo aver vissuto a Kansas City, si è trasferito con la madre a Detroit a dodici anni dove ha trascorso un'adolescenza burrascosa.

La storia mette in scena una settimana critica della vita del protagonista. A Detroit "8mile" è considerato come un limite cittadino, un territorio di confine. E' la linea di demarcazione tra ciò che Jimmy Smith Jr (Eminem) si trova a sopportare e ciò che vorrebbe realizzare nella vita. Al fianco del 28enne cantante una star del calibro di Kim Basinger, nel ruolo dell'amata-odiata madre, e la stellina emergente Brittany Murphy (già apparsa in Don't say the world con Michael Douglas e in Ragazze Interrotte con Angelina Jolie) che interpreterà la sua ragazza. Il film sarà diretto da Curtis Hanson, il regista che con L.A. Confidential, fece ottenere l'Oscar a Kim Basinger nei panni di una moderna Veronica Lake.

Il film uscirà a novembre nelle sale americane e sarà, prevedibilmente, un box-office. Se invece, contro ogni pronostico, non otterrà il successo sperato il rapper non si preoccupa: la sua carriera musicale gode di ottima salute, visti gli strepitosi risultati di vendita di The Eminem Show , il suo ultimo album. Solo negli Usa sono andate a ruba in una settimana 1milione e 300mila copie. Nulla di nuovo nuovo, da questo punto di vista: il disco precedente, The Marshall Mathers Lp, ha conquistato 17mln di persone in tutto il mondo.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI