Eiyuden Chronicle: Rising

by • 26/05/2022 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Eiyuden Chronicle: Rising415

Suikoden ha fatto letteralmente la storia del genere jrpg anche se sono da più di dieci anni che non assistiamo all’uscita di un nuovo capitolo della saga targata Konami.

Ritorna però in compenso il suo creatore Murayama dopo una fortunata campagnas di crowfunding con questo titolo che si ispira proprio a Suikoden, ossia Eiyuden Chronicle Hunderd Heroes.

Questo Rising rappresenta una sorta di anticipazione di ciò che verrà. Il titolo infatti rappresenta un prequel e potrà introdurci ad alcune dinamiche a cui assisteremo in  seguito.

Importante mettere in evidenza comunque come il gioco di cui stiamo trattando non si sviluppi con i combattimenti a turni preferendo invece un impianto da platform action jrpg, con una grafica in semi 3D.

Inizialmente faremo la conoscenza della giovane razziatrice CJ che cerca tesori nascosti a Nuova Nevaeh. Qui incontreremo il canguro Garoo che è un mercenario e Isha, una maga che è anche il sindaco della città. Ecco l’embrione di party già costituito.

Fra le varie subquest che porteremo a termine inizialmente dovremo ricostruire la città in questione prima di dedicarci ad altro. La storia qui9ndi non è molto lineare ma invece si dipana in base alle missioni che affronteremo e  ai personaggi che incontreremo sulla nostra strada. La storia probabilmente si svilupperà maggiormente nel gioco che seguirà.

Come titolo a scorrimento potremo intercambiare il nostro personaggio in qualsiasi momento tramite una semplice pressione di un tasto. Per compiere delle combo dovremo quindi intercambiare i personaggi al momento più adatto così da generare potenti attacchi multipli. I nemici sono di varie tipologie e quindi ogni personaggio del party sarà più o meno adatto ad affrontarne alcuni piuttosto che altri. Con una difficoltà più facile il passaggio tra i personaggi può verificarsi anche in maniera automatica.

In ogni caso la curva di apprendimento non è mai eccessivamente ripida e quindi anche contro i boss la difficoltà non vi frustrerà mai eccessivamente.dovremo anche esplorare in  lungo e in largo i vari dungeons in modo da completare al 100% le varie quest principali e secondarie. La campagna in totale dura una decina di ore con un’ottantina di side quests.

Un titolo a budget ridotto che rappresenta un’ottima premessa per Hundred Heroes.

Voto: 7

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI