Dj Gruff: Questi sono fatti

by • 28/09/2010 • IntervisteComments (0)1784

Quella che vi accingete a leggere non è un'intervista, un articolo, una lettera aperta o un editoriale. Non assomiglia a nulla di ciò che abbiamo pubblicato finora, anche (soprattutto) perché l'autore del seguente scritto è dj Gruff. Quello che dovete sapere, in sintesi: Questi sono fatti è frutto di un'idea di Gruff, che ha voluto condividere tramite Hotmc queste sue considerazioni. Per la natura stessa dell'esperimento, le nostre domande sono poche e relative solo a ciò che il diretto interessato ha scritto. Niente fronzoli, perché i fatti sono fatti, ma è sempre bene che ciascuno li interpreti secondo il proprio criterio.

"questi sono fatti"

trovi realmente la ragione di fartene una ragione solo quando centri un ragionamento.

adattarsi a quello che si trova durante un percorso equivale ad apprendere la verità di quel percorso.

un po' come dire :

le tue teorie sul come atterrare dopo un salto saranno più sensate durante il salto stesso.

pronti? via!

non ho ancora visto nessun rimatore nel rap italiano capace (riconosciuto da chi è capace) riuscire ad andare oltre un certo numero di copie vendute.

questi sono fatti.

esiste un livello che sale

per l'insieme che procede indipendentemente dalla super classifica

lì ci trovi la verità dell'hiphop vero.

porto il mio modo in quella dimensione – sul resto non mi baso

niente ammoniaca – se l'ammoniaca pare piscio il piscio non è ammoniaca

le ali sono fatte di nuvole ma le nuvole non sono fatte di ali.

"fino a qui ci siamo? – mi sa di no!"

ora si aprono il canale iutub spammano all'infinito ovunque – giochicchiano al parrocchione , si creano mille account, si complimentano da soli, si autocomprano (o si fanno comprare) 5000 e passa copie del loro cesso di turno etc etc

vota qui vota la… poi finisce come la caricatura di schifani del magnifico neri marcorè,  "la maggioranza"…

bigottismo velenoso ignorante flato.

ho pensato spesso che ci sia un culto – a cui, per ovvie ragioni, non facciamo comodo – cerco di evitare questi cattivi pensieri.

tutto sommato mi tocca conviverci – vorrei davvero sperare in bene. a volte ci riesco; ma dura sempre troppo poco.

viviamo nel solito metodo all`italiana eclesiastico\mafioso – …. ma non avete già abbastanza interessi nella bamba\roba\meretrici\tasse\supermercati\pizzi\parlamento…etcetcetc? ma che bel castello!!! con il giardino delle mele tutte uguali e numerate…

cornice assai costosa che fa da contorno al vuoto che vi accompagna.

aiutiamo l'africa a salvare la chiesa e lasciamo i nostri figli nelle loro mani sante – mangiamo buccia di torrone ammirando tutti questi gesù vestiti da festa in fase di ubriacamento solitario e ascoltiamo la lieta novella.

sosteniamo la lotta contro le altre religioni – se vogliono venire in italia per lavorare ad un quarto del prezzo base che riesce a malapena a pagare l'affitto di una casa di merda, va bene – diamo loro buoni sconti per la mortadella – che imparino a mangiare pure il maiale e basta con questi capricci. cribbio!!! se no ciapa sul camel con la barchetta e torna nella tua capanna. sta gio da dos! ora non si possono più bruciare gli ebrei così, dopo averne gassati a milioni abbiamo pensato di comprargli un pezzo di terra. mettiamoli nella condizione di potere ampliare il loro territorio. nessuno saprà mai che eravamo d'accordo con i loro capi. loro ci tenevano tanto a quel pezzetto di terra… non potevamo dirgli di no.

facciamo finta di nulla quando muoiono bambini e mamme innocenti.

svegliamoci assieme ai testimoni di geova dai!!! vieni anche tu nei ringo boys

bianchi e negri gialli verdi bluetti rossi – tutti fratelli basta che siano cristiani.

ciao persona straniera – sei cristiano? – no?

allora ti spiego – non me ne fotte un c… di quello in cui credi

basta che fai finta di credere in nostro signore gesù cristo

vieni a messa e canta – diffondi la parola del signore e noi ti daremo modo di far mangiare la tua famiglia. no non fare caso al fatto che la tua famiglia se la passa di merda per colpa nostra – dimentica il passato.

e canta fratello – canta il gospel – che giorno felice quando gesù è nato o che giorno felice!!!. non ti preoccupare – non vi mettiamo più nei campi di cotone con le catene. ora possiamo addirittura cagare negli stessi cessi e sederci vicino negli stessi bus e pensa fratello negro che potrai avere una casa tutta per te e la tua famiglia.

basta che canti – o che giorno felice quando è nato gesù o che giorno felice.

ricorda che gesù cristo è morto in croce per farti mangiare il maiale

e non dimenticare che ponzio si è lavato le mani prima e non dopo.

o che giorno felice quando gesù è nato – dai fratelli cantate con me.

o che giorno felice. hai visto quelle signore vestite da pinguine?

pensa fratello – pensa con la tua testa e sappi che loro non fanno l'amore,

non ci pensano nemmeno al c…. e quando lo sognano, l'indomani si frustano da sole ripetendo più volte cose senza senso.

il c…. è il diavolo.

fratello non confondere il c…. con l`amore. dai tagliatevi tutti il c…. che c…. ve ne frega!

vi abbiamo messo una brava persona come papa ora date a cesare quel che è di cesare. la vedi quella foto dove saluta alla romana? li stava compiacendo il suo maestro. una bravissima persona. non dare retta alle dicerie. è tutta invidia!

dai fratelli scambiatevi un segno di pace.

la vedi quella t sul muro? pensa fratello che quello è gesù morto per salvarci tutti. si fratello anche per salvare te.

certo tu non lo capisci perche` sei stupido ma vedrai che con il tempo e le nostre medicine imparerai ad amare

 e a rispettare quella t sul muro.

sei battezzato? non ti preoccupare fratello – ti battezziamo noi.

sta arrivando una nuova influenza, mi raccomando non ti scordare di fare la vaccinazione anche quest'anno.

è per la tua sicurezza. lo sai fratello lo facciamo per il tuo bene. ora vai e salutaci i tuoi bambini.

la prossima volta portali da noi così insegneremo loro la parola del signore.

siamo qui per te fratello. o che giorno felice quando gesù è nato

o che giorno felice!

questi sono strafatti.

qualcuno dice che il 13 0ttobre 2010 si aprono le danze. mi piace pensare che sia vero. che suono faranno? arriva dunque l'ora dell'era ora?.

l'ossigeno stabilizzato chiamato m.m.s. sta facendo impazzire le industrie farmaceutiche – fa quasi più effetto di :

"uno ione ha salvato e continua a salvare vite umane – depurandole."

non può certo depurare i soldi tanto meno i modi stronzi per guadagnarli…

ci si potrebbero scrivere una cinquantina di libri tutti diversi tra loro.

un po come l'olio miracoloso di thc puro usato per curare le ustioni più estreme o il morbo di parkinson, addirittura il cancro e molti altri fatti. la gangia è innanzitutto una medicina. fatevene una ragione.

faccia uno sforzo tra un grugnito e l'altro signora e mi raccomando non si scordi di fare pure mente locale sulla vena nel senso di temporale.

il gioco nazionale del depistaggio come nel business della uida
< br />sono sicuro che se sapessimo l'esatto importo del guadagno "lordo" di un anno  di ladrate tra succedanei (velenosi/robbosi) e mafie varie; l'indomani ci sarebbe la rivolta generale. liberate la uida perchè è innocentissima.

sarebbe ora di piantarla – dovrebbero piantarla tutti quelli che la usano.

vari sensi dove la supposizione si crocifigge da sola.

tu preferisci cesso tritato e diventi esattamente come vorrebbero che fossimo tutti?
contento tu…

scusa se passo. vai avanti te che mi vien da ridere.

li il guadagno lordo dovrebbe essere all'incirca 100 volte quello del guadagno del gremaggio.
dicevamo?

a già… l'hiphop…

siamo sempre di meno. la cosa buona è che nonostante tutto

il livello di chi abita la dimensione reale sale ogni giorno di più.

questi sono fatti.

accettare e riconoscere il talento vero e spingerlo – resta per me la regola.

in pratica attitudine hiphop messa in piazza da chi sa fare per chi sa fare.

trovarsi con i meglio – suonarci assieme.

condividere un qualcosa che esiste, e non le solite farloccate con slogan a ripetizione fotocopiate da fatti gia fotocopiati più volte – tral'altro facendo finta di nulla sperando di farla franca. li dove tutto è sensazionale, conveniente, fantastico, e disponibile pure a rate (vendere vendere vendere vendere) le famose 4 discipline di cui tanto si parla. vendere tramite i soliti furbacchioni in stile postal market – media set…. minchia mediaset! (mancu li cani).

chi ne sa se ne accorge alla prima sillaba o al primo spam.

senza tener conto della solita confezione salvafreschezza nella modalità scema.

vi prendono per scemi – ci avete fatto caso?

se l'attitudine è un dono assicurati che sia presente.

finisco questi ultimi quadri poi smollo il colpo almeno con sto rap maledetto! e male detto.

di soddisfazioni me ne sono preso quanto basta

"tu chiamale se vuoi emozioni"

sono in debito con la musica – ora mi tocca studiarla. studiarla a modo mio.

non ce n'è di allegretti chiave di sal cazzo scale di tizio penta etc etc.

l'hiphop è stato per me una via d'uscita

nel mio piccolo cerco di fare in modo che lo sia pure per molti altri

i miei maestri hanno fatto a suo tempo la stessa cosa con me

se non fosse stato per loro….   .

cosi` di tanto in tanto dedico parte del mio tempo per i vari "viene e va" e quant'altro per tirare in mezzo gente dentro un insieme che porta ad un altro insieme – da cosa nasce cosa… – vi aspettiamo qui. nota bene non chiediamo nulla in cambio e non vi sono trucchi.

cerco di sdebitarmi.  è un fatto di bene.

avevo un forum free – hanno chiuso tutto il tomellone free – o forse ci stanno lavorando… non saprei. ne abbiamo aperto un altro

se prima era un forum chiuso

ora lo è ancora di più.

funziona solo se vi amo tutti

ma le discussioni inutili sul nulla che tanto amavo inziare – hanno finito con il nausearmi.

potenzialipesi – solo per chi fa.

per il friscipittulismo di massa – sta piena la rete

giusto?

servono altri livelli – per tutti quelli che ci arrivano.

un nuovo terzetto aiutato dai looperatoritaliani si sta gia prodigando per cacciare una basazza super seria – i mostri gia la aspettano….sono sicuro che il risultato vi piacerà!

perché  questi sono fatti.

mentre la corsa all'oro annebbia la ragione

noi procediamo verso lo spirito libero

come dire

"non ci servono le luci della ribalta – vi ribaltiamo direttamente con la nostra".

penso ad uno stadio pieno durante una finale importantissima

tutto il pubblico è una fila che vuole entrare… 50 mila cambi per squadra…

in effetti sarebbe molto democratica la cosa. o no?

sconfino fantasticando su una partita senza pallone :

dai passa passaaaaaa!!!! ma dai cazzo ero libero!

si ma tornaaaaa – difesaaaaaaa!

calcoli vari sul modulo 4-4-2 fino al 1-8-1 (tenendo conto della b zona del fantacomico lino) con il portiere impalato sulla bandierina del calcio d'angolo che si trastulla mentre di tanto in tanto grida tra un cosa fare e un quanto gli piace.

l'allenatore è il capellone dei kimera e guarda il suo portiere come ha guardato il suo maschio dopo le dichiarazioni della sicuramente bravissima e bella (ma ciuota) ledi tata – alla prima puntata del provvidenziale xfactor versione italica – tutto questo mentre  la puzzola stagionata in arte malgioglio strepita per il cambio purtie:

malgiorno cristiano!

:" malgiorno il cazzo!!!"

procediamo…

il talento non si compra – non bastano i vestitini della collezione taldeitali né le pose da intesito su foto allargate, né i video degli improbabili malandrini truccati – credo che serva semplicemente quello che hai  (quando lo hai).

non è una gara è un percorso. (percorso da fare assieme).

effettivamente sta gente che si atteggia a king con il titolo di maggiordomo inizia a starmi seriamente sui cosi.

parlano parlano poi in un incontro di rap s'incagliano ancora prima di iniziare.

servi dei servi dei servi – che fino a prova contraria non servono a un coso.

sicuramente non al coso dell'insieme.

non è questione di vendere più di tutti – è questione di avere la certezza di aver raggiunto nuovi livelli – credo si tratti di fortuna

"la fortuna si basa sul caso – il caso è faccenda divina".

originalità come biglietto da visita – nel modo, nella poesia, e soprattutto nei flussi.

viceversa prima o poi verrai smascherato come lo sfigatissimo luttazzi.

questi sono fatti.

quando hai il consenso di chi sa fare, hai raggiunto un traguardo importantissimo.

quando parti in quinta durante la retromarcia sminchi la vettura.

tossici di cesso tritato – a metà tra anfetamina e metanfetamina ,

che per una riga purgata darebbero via il culo.

"chill er' nu killer ma a musica è l'unic cos ca accis' " (master clemente)

questi sono fatti.

passiamo ad altro – giacché ci siamo…

ho fatto un pezzo con j ax – qualcuno ne sapeva nulla?

insomma sto pezzo è libero in rete

non esce in nessun disco e non fa parte di nessun nulla.

a quanto pare è stata ascoltata da molti… ho letto qualche commento

ho riso molto a tratti – per qualche secondo in vero mi sono pure domandato

ma come!!!?! ma chi?!!! ma de che!!!???… non ho mai risposto

e mai risponderò – nemmeno sotto un altro nome.

resta il fatto che il pubblico pure quando non è cliente ha sempre ragione

avete ragione su tutto quello che vi pare (un po come quando applaudite)

ma su una cosa permettetemi di dire che non è una questione di soldi.

ancora una volta! non è una questione di soldi

mou ikkai! non è una questione dei soldi

nnaura fiata! non è questione di soldi

etc etc in tutte le lingue e dialetti dell'universo – in questo caso – (non è una questione di soldi).

se fosse stata una questione di soldi avrei dovuto darli io ad alessandro.

come quando si va a bere – se ti invito – pago io.

certo non schifo i soldi – ma non ho b
isogno di fare l'accattone.

anche se non sono il divo di turno – mi basta un giradisco e una barra

per svoltare la giornata più che dignitosamente e senza rubare nulla a nessuno – e senza spam – e senza offresi – e senza mediaset – e senza votatemi e senza mille cessi che gravitano attorno ai fulminati con il vestito firmato truccati con il motore ingolfato.

in pratica io non faccio la modella – (a Dio piacendo) faccio il rap e gli screcci. (da mo).

casomai!!!.

questi sono fatti.

"mica il kazachoc a casaccio questo è cosa c'ho".

il quoziente del quozzo quantizzato a calderoli è proporzionale al ragionamento del pollo in gabbia.

proporzionale detto porcellum – porcellum come il porco che la ha ideata.

questi sono fatti.

e poi…

e poi direi che ho gia scritto abbastanza.

minna matane!!!

sandro orrù


Blumi: Tu esponi un problema di base che si potrebbe riassumere così: "L'hip hop non è una democrazia, occupatene solo se ne sei capace". Il che in effetti è un problema reale, nel senso che (anche se quando pensiamo agli "scarsi", non tutti pensiamo alle stesse persone o allo stesso numero di persone) la capacità di critica ed autocritica ormai è quasi pari a zero. Finora è andata così: ora, volendo provare ad aggiustare le cose, secondo te ciascuno di noi cosa può fare per rimediare?

si parlava di un insieme…

dovrei fare troppe telefonate per rispondere preciso

calcola che devo ancora fare la ricarica.

farò una ricerca su google e ti farò sapere – ma ci vorrà un po di tempo

dovrò leggere tutte le pagine… è un lavoro impegnativo.

posso solo dirti … – tra maradona e mosca io do retta a mosca – e se devo prendere un centravanti il dubbio è tra gervaso e biscardi;

iaquinta è buono quando (gli avversari) battono il calcio d'angolo

milito torna meno – opterei per un mediano di spinta per una vita da ligabue – (il pittore).

per rimediare adesso chiedo a borghezio se è tranquillo.

sto stronzo! gli ho chiesto se potevo tesserarmi mi ha detto no – così ho compilato il modulo per fare la ronda padana anche se è riconosciuta solo dall'altra parte dei murazzi quindi barriera è tagliata fuori.

non potrò – aimè – malmenare gli extracomunitari né i terroni….   .

non credo vi sia da rimediare e per quanto riguarda la critica

mi domando di chi – sconfinando nel perché – e a chi.

autocritica sempre.

il rapper "scarso" può convincere giusto chi come lui non sa fare il rap.

inutile criticarlo – criticandolo gli dai importanza. mi importa sempre meno del rimatore inetto, mi importa sempre di più di un insieme capace.

la democrazia di un posto ha senso solo per la gente di quel posto.

di solito funziona così – a parte per gli inglesi, gli americani e tutti i filonazicatto che con la scusa della democrazia cristiana si sentono padroni ovunque forti di un libro indemoniato pieno di cose idiote.

se è cristiana non è democrazia.

B: Posto il fatto che molte delle tue considerazioni sono giuste e condivisibili, non credi che, portato alle estreme conseguenze, questo modo di vedere le cose possa portare a una sorta di effetto-massoneria? Solo chi è parte degli eletti può decidere chi ha diritto di occupare determinati ruoli, chi è bravo e chi no, se è giusto o sbagliato pensare certe cose… Visto che il popolo è bue, non si rischia di fossilizzarci su un pensiero unico e un leader carismatico alla Berlusconi?

si dice che molti giornali siano in mano alla massoneria.

difficile capire quali – cosa bolle in pentola ai cittadini medi non è dato sapere. mac donald insegna.

il potenziale leader carismatico rimane l'insieme – il modo viene deciso dai fatti. i fatti appunto di quell'insieme.

giusto o sbagliato, funziona così – o meglio – "dovrebbe essere così".

nota bene – l'insieme esiste e l'assemblamento avviene in automatico.

non esiste uno in grado di decidere per tutti – così come non esiste uno stile che comanda su tutti gli altri stili. sasso carta forbice… un po più in grande ma il senso potrebbe assomigliargli.

berlusconi sarebbe il pirla che si difende dicendo che la legge è uguale per tutti? hontoni omoshiroi (veramente divertente/interessante).

mi piace pensare che nell'hiphop non ci sono popoli eletti.

in tutto il mondo vi è hiphop – anche se probabilmente sarà difficile trovare gente di attitudine in vaticano e tra i sionisti. ma non si può mai sapere.

sicuramente è pieno di infiltrati – bisogna sempre vedere di che filtro si tratta. pure il saffi bagnato è un filtro. è quel fatto di gradi.

vi sono vari livelli di combustione…. per esempio il cilomo brucia più forte di uno spinello – la ciaretta brucia più forte della ceretta.

fumarsi la ceretta è da stolti.

ci credi se ti dico che sta pieno di gente che si fuma la ceretta?

vi era un tipo tra i fornelli tutto preso a bruciacchiare cosciotti di pollo, si sentiva quell'odore particolare e gli ospiti aspettavano impazienti –

si pregustavano la cena, bevendo buon vino…

quando ad un certo punto si scopre che il cuoco si stava abbrustolendo le balle.

B: Ci tieni a ribadire che la tua decisione di registrare un pezzo con J Ax non c'entra con i soldi. Quindi, qual è il vero motivo che ti ha spinto? Potrei azzardare una motivazione alla Jannacci, "Per vedere di nascosto l'effetto che fa"… Ho ragione?

se tu canti il suo ritornello io ci posso mettere le sue risposte?vediamo…

"…in effetti misteri dentro strani duetti ax e gruff su 2 t  basta che ti connetti sugli scleri ti scotti poi rifletti tra gli specchi gia rotti

per logica qui ti fotti senza conoscere i fatti in pratica andate affanculo un po tutti una guerra dove non ci sono i botti come una competizione senza birra in una gara di rutti…"

ho pescato queste rime in rete. secondo me chi le ha scritte conosce la costruzione del rap. spero di incontrarlo presto.

se non altro per offrirgli un paio di birocce ghiacciate nel bicchiere ghiacciato; come si usa in nihon.

e poi sarà rutto libero – come ugo chan.

se io fossi un tossico di roba, alla domanda : "quale è il vero motivo che ti ha spinto?"

avrei probrabilmente risposto molleggiando malamente :

"eeeee minchiaaaaa eeeee zio faaaa cazzooooo saaaiiiii minchiaaaaa eeee noooo percheeeé e poooiiiii – capisci minchiaaaa!!!?!! …"

in verità non credo di essere riuscito a spiegarlo bene nemmeno ad ax san.

di fatto credo sia impossibile spiegarlo a qualunque altra persona.

grazie per avermi fatto ricordare lo spettacolare jannacci!!!

"el purtava i scarp de tennis, el parlava de per lu …rincorreva già da tempo un bel sogno d'amore"

PER COMMENTARE: http://community.hotmc.com/forum/index.php/topic,8771.0.html

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI