Darksiders Genesis

by • 05/02/2020 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Darksiders Genesis107

Uno dei brand più divertenti degli ultimi anni torna con un prequel molto innovativo che sposta la visuale e la prospettiva sotto un profilo molto interessante.

Airship Syndacate ha curato lo sviluppo sotto la guida di Nordic, un gioco senza tante velleità essendo un prequel low budget che però mette sul tavolo delle innovazioni molto particolari per la serie e quindi rappresenta per il franchise un ulteriore balzo in avanti molto apprezzato.

Il setting di questo prequel vede una storia che si svolge molti anni prima rispetto a quanto raccontato negli altri capitoli della serie. Potremo assistere così alle vicende di Guerra e Conflitto che si alleano con il demone Samael, per cui i due cavalieri dell’Apocalisse dovranno eliminare orde di mostri in modo da entrare in contatto con Lucifero e quindi sventare i suoi piani.
Il tutto come sempre vede dialoghi molto simpatici, coadiuvati da un doppiaggio in italiano eccellente e da scene disegnate magistralmente da Joe Madureira, il fumettista di Battle Chasers.

La campagna vede i nostri protagonisti dover correre da una parte all’altra per rinvenire un particolare manufatto e quindi riuscire a sconfiggere il demone di turno. Il tutto per circa una quindicina di ore.
Conflitto è un personaggio che ha molta personalità ed è molto più divertente rispetto ai fratelli. Le sue battute fulminanti sono molto divertenti all’interno del proseguo della trama.

Il gioco vede come gameplay una visuale isometrica e l’assenza questa volta degli elementi da gioco di ruolo. Il gioco punta tutto sulla personalità e quindi la grafica passa in secondo piano rispetto a una direzione artistica con i fiocchi.
Ottima la varietà di ambientazioni che danno grande atmosfera con la loro policromia e un’ottima componente sonora che contribuisce alla buona realizzazione di tutta l’impalcatura di gioco.

La sequenza di azione prevede una missione, il ritorno all’hub in cui potremo anche acquistare potenziamenti da Vulgrim e Dis e quindi una nuova missione per sedici capitoli in totale. Saranno presenti incarichi principali e missioni secondarie, alcune delle quali caratterizzate da enigmi ambientali molto ben riusciti.

Ad aiutarci in questo ritornano tutta una serie di gadget e oggetti come la lama Vorpal per attivare gli interruttori o il guanto sismico per distruggere alcuni ostacoli sul nostro cammino.

I personaggi sono completamente intercambiabili e quindi potremo passare da Guerra a Conflitto in maniera molto rapida come se si trattasse di un tag team oppure potremo affrontare tutta l’avventura assieme a un amico controllando i due personaggi in coop.

Con i nuovi gadget a disposizione potremo sbloccare anche nuove missioni prima inaccessibili per prolungare il divertimento. Questo processo inoltre vi consentirà di sfruttare notevoli potenziamenti.

Il sistema di combattimento è un vero e proprio fiore all’occhiello della produzione dato che i due personaggi hanno approcci alla lotta molto diversi e quindi potremo sperimentare e divertirci moltissimo. Guerra infatti è più affidabile nelle combo e negli attacchi concatenati mentre Conflitto basa tutto sulla velocità e sulla possibilità di schivare i colpi. Ha inoltre due pistole con tantissimi tipi di proiettili e quindi anche in questo caso sarà molto divertente sperimentare le varie combinazioni.

Entrambi potranno utilizzare una sorta di fatality per eliminare i nemici e raccogliere nuclei dai mostri caduti per aumentare le nostre skills.

Un ottimo nuovo tassello dell’universo di Darksiders.

Voto: 8.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI