Crush3d 3ds

by • 25/01/2012 • The Game VaultComments (1)619

Nel 2007 uscì per PSP un gioco intitolato Crush. Un gioco passato piuttosto in sordina ma che colpì per semplicità e immediatezza. Le interessanti meccaniche da puzzle-game 2D/3D di quel titolo sono state riprese da questo remake, con un sistema di gioco che ricorda molto da vicino quanto visto in Super Paper Mario. In sostanza ci troviamo di fronte ad un gioco strutturato in livelli, 80 per la precisione, nel quale è necessario trovare l’uscita passando una serie di ostacoli di difficoltà crescente. La meccanica principale del gameplay di Crush3d ruota attorno alla possibilità di passare da una visuale bidimensionale a quella tridimensionale e viceversa. A questo va aggiunta la possibilità di ruotare la telecamera e quindi di “schiacciare” o “gonfiare” gli scenari in base all’inquadratura del momento. L’inizio del gioco è fatto apposta per incoraggiare i giocatori, che attirati da un livello di difficoltà piuttosto basso penseranno di poter procedere facilmente all’interno del titolo. Ma non è così. Iniziare può sembrare semplice, ma già dopo una decina di livelli si inizia a faticare e a capire quale sia il modo migliore per uscire diventa un’impresa tutt’altro che semplice.Spesso la risoluzione di un livello avviene più che altro per sperimentazione che per logica. Sono presenti anche sporadicamente dei nemici sparsi per i livelli e questo introdurrà all’interno del gioco delle dinamiche platform. In caso di problemi è possibile osservare e concentrarsi meglio per rendersi conto della morfologia del livello che si sta giocando premendo uno dei tasti dorsali e questo aiuta nel caso di livelli avanzati abbastanza difficili. Esistono anche i checkpoint, che permettono di ricominciare da determinati punti in caso di morte. Dal punto di vista della longevità siamo su livelli sicuramente alti. I livelli disponibili non sono pochi e ognuno di essi può essere rigiocato per migliorare risultati, numero di perle raccolte e anche Trofei. Collezionando questi ultimi, infine, si ottengono versioni ancora più difficili di ogni stage, nei quali si ha un numero limitato di “crush” a disposizione. Il comparto tecnico si difende e fa il suo, soprattutto per un titolo di questo tipo basato tutto sul gameplay. La formula del gameplay sicuramente merita di essere scoperta e gustata per questo puzzle game intrigante e molto impegnativo.

GRAFICA: 7
SONORO: 7
GIOCABILITA’: 8,5
LONGEVITA’: 9
VOTO FINALE: 8

HOT SPOTS:
– Intuitivo e parecchio avvincente

COLD SPOTS:
– Comparto tecnico leggermente sottotono

Produttore: Sega
Sviluppatore: Zeo Mode
Genere: Puzzle-Platform

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=e1M8USQQ5xw&feature=fvst[/youtube]

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI