Crucial Times

by • 29/01/2010 • RecensioniComments (0)369

Ecco con l’inizio del 2010 un nuovo album del fenomeno reggae Sizzla Kalonji. Un artista così prolifico che in pochi potrebbero fare altrettanto. In circa 15 anni di attività sulle scene è riuscito a produrre qualcosa come 40 album ufficiali, e la forza di Sizzla è ancora oggi potente come quella di un tempo. Ci siamo appena lasciati alle spalle il bellissimo Ghetto Youth-ology, realizzato con la collaborazione della Firehouse Crew e contenente la hit Black Man In The White House, che ecco spuntare questo Crucial Times.

Un album molto eclettico in cui i principi Rastafari si fondono in più stili, dancehall compresa. Una grafica molto accattivante che richiama la prima pagina di un quotidiano. La varietà di ritmi è notevole ma la voce di Kalonji è sempre inconfondibile. Le 13 tracce sono comunque espressione del singjay di un tempo, con canzoni che parlano di verità, di Jah e d’amore. Homer Harris si è occupato della produzione dei ritmi con grande maestria. Nel primo singolo Precious Gift Sizzla da voce a uno dei fondamenti Rasta: ringraziare l’Onnipotente per il dono della vita. Sullo stesso genere la title track Crucial Times, molto orecchiabile e dinamica. C’è posto anche per il lovers Charming, in cui l’artista esprime il suo amore per la donna amata. Molto bella e allegra anche Jolly Good Time su un beat uptempo così come la danzhollara Atta Clap, che dimostra la capacità di Sizzla di adattarsi a qualsiasi tipo di ritmo.

Un album che non delude e che da prova ancora una volta della forza e dell’ecletticità del bobo di August Town.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI