Con MRGA gli NFT sbarcano nel rap italiano

by • 15/09/2021 • Articoli, CopertinaCommenti disabilitati su Con MRGA gli NFT sbarcano nel rap italiano293

Sempre più persone stanno velocemente scoprendo e cavalcando il mondo degli NFT, quelle opere digitali, criptate e soprattutto non replicabili che hanno ribaltato il classico stilema del collezionismo d’arte fisico: un mondo per certi versi assimilabile e talvolta complementare a quello delle criptovalute. Non siamo certo qui per spiegare meccanismi e funzionamenti vari ma per sottolineare quanto i Non Fungible Token abbiano in breve tempo colonizzato da prima il mondo delle digital arts e, poco dopo, siano arrivati anche nel mondo della musica: fuori confine sono tante le opere collegate all’industria musicale vendute in questo modo.

Il caso più curioso ed eclatante a livello mediatico è stato quello di Tory Lanez, che nei mesi scorsi ha messo in vendita l’intero progetto When It’s Dark in esclusiva su una piattaforma di acquisto NFT (e-nft.com in questo caso). Acquistabili a 1$, il rapper canadese è riuscito in pochi minuti a vendere tutto il milione di copie previste, la cifra che gli ha permesso di ottenere in così poco tempo il disco di platino: ora, finito quel numero prestabilito, sulle opere c’è grandissima speculazione di contro a un prezzo praticamente simbolico. Benny The Butcher in casa Griselda ha invece omaggiato il secondo anniversario del primo The Plugs I Met proprio con una collezione NFT su UREEQA.com dando la possibilità agli acquirenti di vedere tappe in live streaming del tour integrate da videoconferenze direttamente con l’artista. Insomma le idee possono essere tante.

Notizia di qualche ora è che lo stesso universo NFT è da poco sbarcato in casa rap italiano grazie ai ragazzi di Make Rap Great Again, probabilmente i primi a sperimentare questa tecnologia sul nostro pubblico. A chiarirvi le idee ci pensa l’ultimo post Instagram di Gionni Gioielli, che spiega il progetto:

“CRYPTO GREATER: questa sarà la prima collezione di NFT di MRGA, evidentemente ispirati ai CRYPTO PUNK. 11 personaggi, più il CRYPTO LOGO e l’immagine di gruppo, tutto in pezzo unico, creati da @blolacorte e @eliaphoks, saranno disponibili da lunedì 20 settembre su opensea.io. Vi consiglio di prepararvi un wallet anche perché nei prossimi drop tramite NFT avrete accesso a contenuti esclusivi e vi permetteranno di acquistare delle copie fisiche in colorway/edizione limitata (un po come le obi dei vinili)”

L’annuncio segue l’ultima release MRGA fresca di giornata, Make Money Like Bettino, in cui lo stesso Gionni Gioielli si unisce a Rollz Rois per 5 inediti e 7 remix che consigliamo. Oltre agli NFT Gioielli annuncia le stampe del cd di quest’ultimo, di Sangue Sulla Seta per Stoned Saints Record, Enema x Dj Rogo, e la stampa del suo Franciacorta Music Vol. 1. (tutto disponibile dalle 14.00 di oggi su speculatoredelrap.it)

La parentesi NFT resta comunque la più curiosa, da considerarsi come l’inedita alternativa al già consolidato mondo del collezionismo di vinili limitati, i più particolari e richiesti scambiati a prezzi importanti, gadget e abbigliamento vario. Vedremo come reagirà la nicchia di pubblico che cerca di coprire, sempre calorosa nei momenti delle release di copie fisiche: gli NFT però potrebbero avere un riscontro diverso, creando una nicchia nella nicchia, rimanendo comunque qualcosa di curioso da possedere per gli appassionati. Non è da escludere che però la corrente dei token potrebbe tranquillamente prender piede anche da noi, per alimentare una nuova fetta di mercato da seguire con attenzione.C

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI