Competition Soul Books #7: vinci una copia di “Sam Cooke: sono nato vicino al fiume”!

by • 12/04/2017 • Articoli, CopertinaCommenti disabilitati su Competition Soul Books #7: vinci una copia di “Sam Cooke: sono nato vicino al fiume”!112

Come promesso si ritorna a stretto giro di posta con una nuova competition dedicata alla collana Soul Books, edita da VoloLibero e imprescindibile per chiunque ami la musica black in tutte le sue sfumature. Stavolta si parla di un grandissimo, anzi, di uno dei padri fondatori del genere, la cui incredibile voce e versatilità ci ha regalato alcune delle pagine in assoluto più belle della musica moderna.

Sam Cooke: sono nato vicino al fiume racconta la struggente storia di quello che è spesso definito il King of Soul, e a ragione. Nato Sam Cook (chissà cos’avranno questi cantanti soul con le -e finali: Cooke ne aveva aggiunta una al suo nome d’arte, così come Gaye, in omaggio al primo, mentre Al Greene l’aveva tolta, rimanendo semplicemente Al Green) all’inizio degli anni ’30, vicino al Mississippi, cominciò a cantare nel coro della sua chiesa a sei anni e ben presto divenne un vero fenomeno della musica gospel. La sua voce vellutata aveva del divino, in effetti, ma Sam aveva ambizioni molto più terrene: avrebbe voluto cimentarsi con la musica secolare, quella da classifica. La prima volta che ci provò lo fece sotto uno pseudonimo, per non fare arrabbiare i suoi fan più religiosi, che l’avrebbero vissuto come un tradimento, ma ben presto fu impossibile tenere segreto il suo incredibile talento. Sam sembrava nato per cantare brani iconici, che sarebbero rimasti nella testa della gente per sempre: da Cupid a Another saturday night, da What a wonderful world a Twistin’ the night away, passando per le prime canzoni davvero impegnate della storia della musica soul, come il rifacimento di Nobody knows the trouble I’ve seen o la incredibile e iconica A change is gonna come, il suo più grande lascito ai posteri.

Purtroppo la vita di Sam si interromperà nel più tragico e assurdo dei modi: la proprietaria di un motel da due soldi, dove l’ormai ricchissimo e famosissimo cantante si era recato insieme a una donna bianca per passare la notte con lei, gli sparò con un fucile, pensando che volesse “aggredire” la sua accompagnatrice. Versione che ovviamente non trovò mai riscontri: una morte senza senso, che ancora oggi ci ha lasciato un vuoto immenso.

Come sempre vincere una copia di Sam Cooke: sono nato vicino al fiume è molto semplice: Hotmc, in collaborazione con Volo Libero, ve ne regala quattro copie. Basta diventare/essere follower di almeno uno dei nostri social network (FacebookTwitter o Google +) e commentare il post relativo a questo articolo (se partecipate tramite FB o Google +) o retwittarlo (se partecipate tramite Twitter). Tra tutti coloro che lo faranno entro e non oltre venerdì 28 aprile a mezzogiorno, estrarremo a sorte un quattro fortunati che riceveranno a casa il libro!

Sam Cooke: sono nato vicino al fiume
di Alex Righi

prefazione di Massimo Oldani, curiosità di Graziano Uliani
VoloLibero Edizioni
euro 12,00

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI