Competition Soul Books #3: vinci una copia di “Marvin Gaye, il sogno spezzato”!

by • 19/09/2016 • Articoli, CopertinaCommenti disabilitati su Competition Soul Books #3: vinci una copia di “Marvin Gaye, il sogno spezzato”!324

marvin-gaye-646x1024

L’autunno è alle porte: è ora di rintanarsi al calduccio a casa con una tazza di tè fumante, il disco giusto in sottofondo e un buon libro da leggere. Il tè vi tocca farvelo da soli, di dischi giusti ve ne consigliamo a vagonate, ma per il libro facciamo anche di più: ve lo regaliamo! E anche stavolta è una garanzia, perché si tratta del terzo volume della collana Soul Books, anche stavolta dedicato a uno dei migliori di sempre.

Marvin Gaye, il sogno spezzato racconta una delle parabole più luminose e tragiche della storia della musica nera. Nato nel 1939 a Washington con il nome di Marvin Gay, ha cominciato a cantare gospel a soli quattro anni: suo padre, infatti, era un predicatore della chiesa pentecostale House of God. Non per questo, però, lo incoraggiava nelle sue aspirazioni artistiche, anzi, nonostante sfruttasse volentieri il talento di suo figlio per le funzioni religiose era un uomo violento, aggressivo, rabbioso, il cui principale passatempo nella vita era cercare di schiacciare la sua famiglia inchiodandola ai suoi capricci e desideri. Fin da ragazzino Marvin forma alcuni gruppi vocali insieme ad altri suoi coetanei, ma il successo stenta ad arrivare; la sua carriera decollerà solo dopo il trasferimento a Detroit e l’aggiunta di una e al suo cognome (un po’ per omaggiare il suo grande ispiratore Sam Cooke, un po’ perché il suo fare da dandy, unitamente al cognome Gay, lo rendeva il bersaglio di barzellette e battute). A Detroit approda alla Tamla, e quindi alla Motown, dove per molto tempo resta solo un cantante minore tra i tanti sotto contratto con la label, sbarcando il lunario soprattutto come batterista o songwriter per altri artisti. All’inizio degli anni ’60, però, finalmente il pubblico si accorge di lui: l’ascesa verso l’Olimpo del soul è una questione relativamente rapida. Se la sua vita professionale ora scorre liscia come l’olio, non si può dire lo stesso di quella personale: la storia di Marvin è segnata da molte relazioni tormentate, tra cui quella con Anna Gordy (sorella di Berry Gordy, il padre-padrone della Motown) e con Tammi Terrell, sua partner sul palco e non solo, scomparsa prematuramente a causa di un tumore al cervello. Gli ultimi anni della sua esistenza sono stati funestati dall’abuso di droghe e dalla mancanza di ispirazione: quando però stava finalmente iniziando a superare i suoi problemi, anche grazie al successo della super-hit Sexual healing, tutto termina nel peggiore dei modi. Nel 1984, infatti, Marvin Gaye si trova ospite per qualche giorno a casa dei genitori: al culmine di un litigio il padre gli spara due colpi di pistola, uccidendolo sul colpo.

Questa triste e bellissima storia è raccontata in Marvin Gaye, il sogno spezzato, disponibile in tutte le librerie. Hotmc, in collaborazione con Volo Libero, ve ne regala quattro copie. Vincerne una è molto semplice: asta diventare/essere follower di almeno uno dei nostri social network (FacebookTwitter o Google +) e commentare il post relativo a questo articolo (se partecipate tramite FB o Google +) o retwittarlo (se partecipate tramite Twitter). Tra tutti coloro che lo faranno entro e non oltre martedì 27 settembre a mezzogiorno, estrarremo a sorte un quattro fortunati che riceveranno a casa il libro!

Marvin Gaye, il sogno spezzato
di Carlo Babando
 (prefazione di Massimo Oldani, curiosità di Graziano Uliani)
Volo Libero Edizioni
Euro 12,00

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI