Competition Shaggy + Sly & Robbie: vinci il concerto di Milano!

by • 07/10/2013 • ArticoliComments (0)1001

Sly & Robbie sono il simbolo di tutto ciò che di buono è stato creato nel reggae: nella loro trentennale carriera hanno prodotto oltre 1000 brani di pressoché chiunque abbia combinato qualcosa di serio in Giamaica. Sono considerati delle vere leggende viventi, ma non disdegnano le nuove sfide, tant’è che hanno accettato di produrre Out of many – one music,  l’ultimo disco di Shaggy, uno che non è certo famoso per attenersi scrupolosamente alla tradizione roots. Non solo: lo accompagnano pure in tour, che farà tappa a Milano il 16 ottobre all’Alcatraz. Hotmc, in collaborazione con Propapromoz e Live Nation, vi dà la possibilità di vincere una coppia di biglietti (vai tu + un tuo amico).

Come fare? Semplice: basta fare like sulla nostra pagina di Facebook e mandarci un messaggio privato in cui indicate nome, cognome, città ed e-mail: tra tutti i messaggi pervenuti entro e non oltre sabato 12 a mezzogiorno, estrarremo un fortunato vincitore che potrà portare con sé un amico al concerto. Il contest è aperto anche agli utenti della nostra pagina Google + (in questo caso basta lasciare un commento sotto l’articolo relativo alla competition).

Come sempre, ricordiamo che i nostri concorsi sono aperti solo agli utenti dei nostri social: è necessario avere fatto like sulla nostra fanpage di Facebook o essere nostri follower su Twitter e/o Google + per poter partecipare. In bocca al lupo a tutti!

Ecco che cosa ci racconta il nostro Haile Anbessa sui leggendari Sly & Robbie, e sul perché se amate il reggae questo è un concerto da non perdere:
Nella musica reggae, la musica in levare per eccellenza, gli elementi strutturali più importanti sono forse la batteria e il basso per creare l’armonia giusta in una canzone di successo. La batteria è come il battito del cuore di un organismo, costante e senza incertezze, mentre il suono del basso è la spina dorsale del reggae su cui si poggia tutta la melodia in maniera discreta ma granitica.

Bene, dati questi brevissimi cenni, possiamo senza indugi affermare che negli ultimi quaranta anni almeno Sly Dunbar e Robbie Shakespeare rappresentano la Batteria e il Basso, con la B maiuscola. Il prolifico duo giamaicano ha letteralmente scritto la storia della musica reggae suonando o producendo oltre 200.000 creazioni, molte delle quali ormai entrate nella storia e contemporaneamente ha influenzato molti altri artisti non strettamente reggae.

Fin dall’inizio del loro sodalizio artistico avvenuto negli anni Settanta hanno sempre innovato e rivoluzionato lo stile convenzionale del fare reggae, come è testimoniato dalla loro prima produzione di successo Right Time, l’album del 1976 dei Mighty Diamonds.

Sly and Robbie sono coloro che hanno introdotto il beat Rockers che ha preso il posto del classico One Drop di Carlton Barrett dei Wailers così come hanno inventato il classico sound dello stile Rub a Dub tipico degli anni Ottanta. Il duo è stato anche letteralmente pioniere nell’utilizzo della musica digitale a quel tempo tanto è vero che Grace Jones e Joe Cocker si avvalsero del loro contributo per le loro produzioni.

Negli anni Novanta Sly and Robbie tornano a stupire e a innovare con hit dancehall come Bam Bam e Murder She Wrote di Chaka Demus and Pliers.

Il resto è storia e la loro Taxi Records ha sfornato un successo dopo l’altro fino ad oggi.

Il duo ha collaborato praticamente con tutti e ha dato il suo prezioso contributo per tutta una serie di album di successo che noi tutti amiamo e conosciamo. Tra gli artisti che hanno richiesto la collaborazione di Sly and Robbie negli anni troviamo Ben Harper, Bob Dylan, Mick Jagger, The Rolling Stones, Grace Jones,Joan Armatrading, Gilberto Gil, Joe Cocker, Matisyahu, Serge Gainsbourg, Simply Red, Michael Franti, Sting, Khaled, Mey Vidal, Tricky, Doug E. Fresh, Carlos Santana,Sinéad O’Connor, Paul McCartney, Wiz Khalifa e Britney Spears.

La famosissima traccia dei No Doubt Hey Baby è stata prodotta proprio da Sly and Robbie e anche Jovanotti ha collaborato con il duo nel 2007 per il suo album Safari. Il nostro orgoglio nazionale Alborosie poi confessa poi praticamente ad ogni intervista che Sly and Robbie sono per lui fonte di massima ispirazione.
Oggi, dopo avere calcato i palchi di tutto il mondo per trentacinque anni con leggende del calibro di Gregory Isaacs, Dennis Brown, Peter Tosh, Black Uhuru, InI Kamoze e Half Pint, li ritroviamo in perfetta forma accompagnare in tour artisti come Bitty McLean e Shaggy, di cui hanno prodotto l’ultimo album Out of many – One Music, che riprende il motto simbolo della Giamaica.

Alla luce di quanto detto perdere la possibilità di assistere a un loro live il 16 ottobre all’Alcatraz di Milano in compagnia di Shaggy sarebbe un vero e proprio delitto e quindi ogni amante di buona musica non dovrebbe assolutamente mancare all’appello!

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI