Command: Shifting Sands

by • 03/11/2017 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Command: Shifting Sands22

Non è cosa di tutti i giorni trovarsi di fronte a un titolo che tratta di conflitti e scenari attuali con una cura e una ricostruzione fuori dal comune. Command Shifting Sands prende in esame gli scenari di guerra mediorientali della nostra storia recente, dalla crisi di Suez del 1956 fino alle battaglie nella valle della Bekaa in Libano del 1982. Un mare di possibilità anche per disegnare i propri scenari perfetti.
Il gioco ci permette quindi di giocare su scenari come quelli del Mediterraneo, del Nord Africa e del Medio Oriente in generale, con una ricostruzione delle mappe pressochè fedele alla realtà. Un colpo d’occhio non indifferente zoomando alla distanza. Andando nel dettaglio potremo vedere le unità stilizzate, così come le varie basi e le differenti aree di pattuglia. Tutte le unità hanno poi i rispettivi nomi. A lato in una colonna di destra ogniqualvolta metteremo in evidenza un’unità, sarà presente una spiegazione con le varie caratteristiche e una foto dal vivo dell’unità militare, il tutto per un ottimo range di informazioni aggiuntive.

Nelle barre orizzontali di questo strategico potremo renderci invece conto dello stato del carburante e dei danni subiti, così come della posizione effettiva sulla mappa.
Le animazioni sono rappresentate dalle unità che si muovono in tempo reale sulla mappa, con delle linee che indicano le direzioni e le traiettorie e altri indicatori nel caso in cui ci sia uno scontro in atto.  Il motore grafico sta subendo comunque continui miglioramenti e una FAQ che spiega le migliorie in questo senso è sempre presente sul sito.
Gli scenari in totale sono diciassette e rendono il gioco molto variegato dal punto di vista della difficoltà che lo rendono o molto semplice oppure complicato al puntio giusto. In base agli anni delle guerre le strategie e i mezzi cambieranno e quindi anche per un medesimo obiettivo gli approcci dovranno sempre essere molto malleabili e adatti alle circostanze. Dovremo studiare a lungo le mappe così come le unità coinvolte per avere la meglio sui vari nemici.
La cosa più interessante forse è che potremo anche giocare degli scenari alternativi come ad esempio una risposta atomica di Israele all’Egitto o la Russia che interviene nello scenario in maniera diretta. Potremo quindi riscrivere la storia.
Un’ottima espansione per CMANO quindi che allargherà ancora di più il suo bacino di utenza. Gli amanti dei giochi strategici troveranno pane per i loro denti.

Voto: 8.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI