Comic strips never die #3: straight outta the hood

by • 21/03/2016 • Comic Strips Never Die, Copertina, RubricheComments (0)522

C’eravamo lasciati con un viaggio nel tempo in compagnia di James Reitano e sui fumetti. In questo pezzo vi parleremo di quello che sarebbe potuto diventare forse il “comic strip” più epico di sempre.

Andiamo per gradi. Se faccio il nome di Rob Liefeld , cosa vi viene in mente? Forse Deadpool ? I più esperti direbbero all’unisono Image Comics! Sicuramente Marvel e molto altro. E se dico Eazy-E e fumetti? Probabilmente vi girereste dall’altra parte senza nemmeno rispondere ! Ma se invece vi facessi questa domanda: cosa hanno in comune uno dei disegnatori più famosi al mondo con il Padrino del gangsta rap? Qui vi voglio! Per conoscere la risposta però dobbiamo fare un salto indietro nel tempo. Correva l’anno 1990 e la Levi’s Jeans faceva uscire uno spot incredibile. Questo:

Il protagonista della pubblicità è proprio lui, il fumettista Rob Liefeld, che in quegli anni faceva parlare di sé per i grandi successi che la Image collezionava con alla sua direzione artistica. E lo sapete a chi era affidata la regia di questa pubblicità? Ad un giovanissimo Spike Lee. Spettacolare! Anche il liefeldiano Ed Piskor ha dedicato alcune tavole del suo Hip Hop Family Tree a questo pezzo di storia che secondo me merita di essere conosciuto!

csnd1

È questo lo scenario che con tutta probabilità ha dato vita a ciò che sarebbe accaduto in una nota fumetteria di Los Angeles soltanto due anni dopo. Era il 16 Aprile del 1992, il 25 enne Rob, in piena ascesa nell’industria del fumetto indie, si trovava alla Golden Apple di Los Angeles per presentare il primo numero del fumetto cult Youngblood. E anche qui non possiamo negarvi un reperto storico impressionante. Si tratta del notiziario della Fox con uno speciale dedicato proprio a quell’ evento che sarebbe passato alla storia. It’s real fresh !(cit.)

Quel che manca ahimè in questo video è l’incontro tra Rob e Eazy-E. Sì, avete capito bene, perché proprio quel giorno a fare capolino all’innaugurazione di Youngblood è arrivato proprio lui, il G del Rap, Eric Lynn Wright in arte Eazy-E, membro della crew N.W.A.

12782427_829821123811677_366834128_n
Quel che sappiamo di quell’incontro è Rob a dircelo in queste poche righe che riportiamo integralmente:

“#throwbackthursday #tbt to that time Eazy-E came to my comic store signing. I was
shocked and thrilled when Eazy showed up at the Golden Apple for the launch of
Youngblood #1. I acted like a fool because I was intimidated by his presence. I
remember thinking “Eazy E reads my comics?? What?? AWESOME! He was persistent
and insisted we do a comic together so we decided to develop a comic “The Hood” and
we worked on it until he became ill. Really sweet guy, incredible talent. Give way too
soon! I’m seeing #StraightOuttaCompton this weekend as the#NWA story is a
compelling on for all artists! I know I have the sketches for The Hood in my files, I’ll
dig em up and share them soon. #robliefeld #imagecomics”
Ti crediamo Rob!

Immaginate se oggi Dr. Dre vi facesse una sorpresa simile, magari mentre fate digging nel vostro negozio di dischi preferito… lo so, non è proprio la stessa cosa ma è così che deve essersi sentito in quel preciso istante. Sorpreso, meravigliato e anche un bel po’ intimorito! Da quel momento i due diventano amici e soci, perché fu proprio da quell’incontro che diedero vita al fumetto The Hood. Ma la domanda sorge spontanea: e se invece fosse diventato un comic strip di un album? Purtroppo non lo sapremo mai, perché da lì a poco Eazy-E si ammalò e morì senza mai completare il progetto.
“The characters on this and the prevous page are older projects that i’ve had kicking around for years, the group on the left is from a collaboration called “The Hood” with myself and rapper Eazye of N.W.A. fame before he passed away. Easy and I met a few times in 1992 shortly after Youngblood was released and I created an urban super gang with his input, unfortunately he became ILL and we never completed the project.” (Rob)

Abbiamo trovato l’unica tavola rilasciata e pubblicata sul web, uno studio dei “character” che rispecchia esattamente lo stile dei fumetti degli anni ’90:

12476188_829821437144979_764162916_n
Fate caso ad un particolare, uno dei personaggi si chiama “Compton” e per chi non lo sapesse Compton è la città in cui è nato Eazy-E. E con grande casualità questa tavola è saltata fuori nel 2015, periodo in cui usciva nelle sale il film Straight Outta Compton. Vista la casualità un giornalista chiese a Rob se questo non fosse il momento giusto per riportare in vita il fumetto e la risposta di Rob è stata: “Never say never” … ce lo auguriamo Rob. Stay comic!

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI