Comic Strips Never Die #1: i De La Soul a colori!

by • 03/09/2015 • Articoli, CopertinaComments (0)498

3 feet

Nota a cura della redazione di Hotmc: da questa settimana vi proponiamo una serie di articoli sul rapporto tra hip hop e fumetti, a cura di Goodidea Streets.

Se l’hip hop è Arte, non possono mancare i grandi disegnatori nella sua Storia. Il movimento culturale e artistico più importante ha visto la collaborazione tra i pilastri di tutte le arti. Parliamo del rapporto che la crew De La Soul ha avuto con il mondo dei fumetti.

Impossibile non parlare di un album che ha fatto la storia in tutto il mondo, il primo album dei De La Soul, uno dei primi album di Rap moderno, come lo conosciamo oggi, prodotto da Tommy Boy Rec. Pubblicato nel 1989, si intitolava 3 Feet High And Rising.
È nella copertina (inconfondibile tra i fiori e titolo, il tutto disegnato a mano) che riconosciamo immediatamente la foto dei i tre componenti del gruppo; Posdnuos, Trugoy the Dove e Pasemaster Mase. Hippie? Alternative Hip Hop? O Jazz Rap? Certo non siamo qui per parlare dell’album Hip Hop più conosciuto al mondo.

Il vero protagonista di questa rubrica è la comic strip presente all’interno dell’album, e il suo disegnatore, Michael Uman.
La storia del fumetto inizia con una missione su Marte che vedrà i tre incontrare personaggi leggendari del panorama Hip Hop degli anni ’90. La prima vignetta recita così: “Our story begins when the clever Mentor, aka, Poppa Prince Paul teleports De La Soul from Mars”. È l’incontro del gruppo con un capostipite dell’universo Hip Hop, Prince Paul, che da allora rappresenta un vero e proprio mentore per il gruppo. La storia prosegue con l’arrivo dei tre su Marte alla ricerca dello studio di Tommy Boy, il loro primo produttore: “Upon arriving at Tommy Boy the infamous Dante the Scrubb gives De La the ultimate mission: project 3 Feet High and Rising”. È dall’incontro con la Tommy Boy Records che nasce appunto l’album 3 Feet High and Rising. L’epilogo di questo breve fumetto sfocia nell’incontro, quasi premonitore, che rappresenterà in futuro un nuovo percorso del gruppo con altri artisti del panorama Hip Hop. I tre personaggi incontrano i Jungle Brothers e il leggendario Q-Tip membro di ATCQ. È qui che probabilmente nasceva insieme a A Tribe Called Quest, Black Sheep, Queen Latifah, Jungle Brothers e altri, quello che poi sarebbe diventato un movimento politico e musicale Native Tongues Posse.
Un fumetto, questo, che insieme al disco è passato senza ombra di dubbio alla storia. Una storia forse poco raccontata, ma che attraverso questo brevissimo viaggio nel pianeta Marte dei fumetti, vogliamo dedicare all’artista e fumettista Michael Uman e al suo grandioso contributo al pianeta Hip Hop. Purtroppo è l’ unica collaborazione per il disegnatore con il mondo Hip Hop ma che con tutta probabilità rende questa collaborazione un vero reperto storico.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI