Collection Doom 1 2 3

by • 05/09/2019 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Collection Doom 1 2 371

Doom è uno dei franchise più iconici in assoluto del mondo dei videogames.

Un gioco che da ben venticinque anni è sempre sulla cresta dell’onda e sorprende sempre molto probabilmente anche nella prossima incarnazione Eternal in arrivo il prossimo novembre.

Bethesda per rinfrescarci un po’ la memoria ha pensato quindi di solleticare la nostra nostalgia per riproporre la trilogia originale anni Novanta sulle principali console current gen, Switch inclusa.

Un buon modo per rigiocare un classico che ha stregato tutti oppure per scoprirlo per la prima volta.

I primi due titoli erano in finto tre dimensioni mentre il terzo capitolo ha fatto veri e propri passi da gigante dal punto di vista tecnico e di level design in generale.

Titoli che sono invecchiati in generale molto bene e che arricchiti delle sfide opzionali possono regalare certamente molte e molte ore di intrattenimento.

Il terzo poi potrebbe competere con tantissimi shooter in soggettiva ancora oggi e l’aggiunta di cinematiche, personaggi non giocanti con cui interagire e tanta libertà ne fanno un titolo perfettamente godibile a standard attuali, nonostante si tratti di un gioco del lontano 2004.

I primi due capitoli sono invece molto più immediati e frenetici. Lo spirito di un gioco che ha praticamente fatto scuola è rimasto invariato negli anni.

Il comparto tecnico di questa raccolta non ha praticamente alcun risvolto negativo. Tutto risulta fluido e altamente giocabile.
Mettiamo bene in chiaro che non si tratta di un remake ma una vera e propria riproposizione di quanto visto più di venti anni fa e quindi i giochi mantengono tutto il loro pixelloso fascino.

Anche il sistema di controllo rispecchia quanto visto in passato e quindi il feeling è ancora quello di inizi anni Novanta.

Le aggiunte poi di nove livelli per il primo capitolo, venti nel secondo e ben due dlc nel terzo garantiranno ore aggiuntive di divertimento anche per tutti coloro che già ai tempi spolparono il gioco ben bene. I primi due capitoli poi prevedono anche una modalità multiplayer ma solamente in locale.

Un’operazione nostalgia in piena regola che ha fatto centro pieno. Giochi eterni che rappresentano un ottimo antipasto per Doom Eternal.

Voto: 8.5  

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI