Club Dogo Live @ Rock Planet, Pinarella di Cervia – 02 dicembre 2006

by • 04/12/2006 • ArticoliComments (0)609

Il Rock Planet di Pinarella di Cervia è uno dei locali storici della scena alternative-rock del Nord Italia, nel corso di una decade ha ospitato gruppi del calibro di Misfits, Machine Head, Less Than Jake, No Use For A Name e tenete presente che questi sono solo gli unici nomi che mi ricordo dal 2000 in poi. Fa un po' di effetto quindi vederlo gremito di hip hoppers per un live del Club Dogo, soprattutto se consideriamo che a un centinaio di kilometri ha luogo la reunion degli EPMD in quel di Bologna. Questo a confermare che la crew milanese non teme confronti nel muovere le masse.

Basta guardarli in faccia, gangsta-rappers o no, i Club Dogo sono tremendamente credibili, si presentano sullo stage con una buona mezz'ora di ritardo e incominciano subito a scaldare la folla con un paio di brani tratti da "Penna Capitale". Il ruolo da special enforcer di Vincenzo da Via Anfossi è come sempre una delle chiavi della riuscita dello show e la sua presenza scenica riempie il palco. Il Guercio e Jake La Furia non sono certo nella loro serata migliore, lo stesso Guè Pequeno fa capire di essere ammalato, ma nonostante qualche calo di voce la gente è partecipe e interagisce a dovere. Se su disco il Dogo non disdegna l'aspetto più prettamente tecnico del rap, dal vivo predilige nettamente quello fisico, e vista la reazione che suscitano brani come "Cronache Di Resistenza", "Butta Via Tutto" o "Notte Killer" non si può che dar loro ragione; il tutto a cancellerare parzialmente gli errori di un act comunque solido e coinvolgente. Dopo buona parte dell'ultimo e qualche traccia del primo (e la tamarrissima "9mm" di Vincenzo), Jake e Guè si alternano il microfono in una ottima versione acapella di "Falsi Leader" e salutano tutti con "Una Volta Sola", probabilmente il miglior episodio di "Penna Capitale".

A fine concerto Guè Pequeno ringrazia il pubblico e annuncia che i Club Dogo sono in studio a registrare il nuovo disco, previsto per la primavera del prossimo anno. A prescindere dai gusti il futuro del rap italiano passa di qui, i Club Dogo sono credibili, ambiziosi, tecnicamente validi e hanno un grande appeal sul pubblico: sfonderanno anche nel mainstream!

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI