Child of a king

by • 18/12/2006 • RecensioniComments (0)500

Dalla scomparsa di personaggi come Bob Marley, Peter Tosh, Dennis Brown o più recentemente di Garnett Silk, si è alla perenne ricerca di un nuovo carismatico cantante in grado di portare in giro per il mondo il pesante vessillo del Conscious Reggae ed il suo messaggio di speranza e di fratellanza. A mio modesto parere, Luciano è sicuramente la persona più indicata per questo arduo compito e questo suo ultimo lavoro sembra confermarlo a pieno.

Child of a King è un autentico concentrato di pura fede rasta. Le sue 15 splendide tracce esaltano ancora una volta la magnifica e calda voce baritonale di Luciano.
In Child of a King the Messenjah si cimenta anche nelle rivisitazioni in chiave Roots di classici dei generi R&B, Soul e Rock come Young, Gifted & Black, Peace Train di Cat Stevens o la famosissima Desperate Lover.
Il messaggio del cantante è più forte che mai nelle tracce This One For The Leaders e This One For The Children.
Il disco è stato prodotto insieme a Byron Murray con il quale Luciano ha scritto anche i testi.

Luciano non delude mai ed è sprecato affermare che il suo messaggio dovrebbe raggiungere molti cuori. Questo disco lo ribadisce ancora una volta.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI