Cellulare e carta di credito di Diddy leakati su Internet per protesta contro gli Illuminati

by • 13/10/2011 • NewsComments (0)438

Bizzarro modo per protestare contro gli Illuminati, la fantomatica setta segreta che governerebbe il mondo e, tra le altre cose, avrebbe anche ucciso Amy Winehouse e tutte le rockstar morte a 27 anni. Chi è convinto dell'esistenza dell'énclave di solito è anche convinto che numerosi rapper facciano parte di questa loggia massonica, in particolare quelli molto ricchi e a capo di un impero discografico: Jay-Z in primis, quindi, ma anche Diddy.

Fu così che, in data 12 ottobre, un anonimo delatore pubblicò su un sito Internet (quale, non ci è dato di sapere) i numeri di cellulare e quelli delle carte di credito di Diddy, nonché una copia del suo passaporto, spiegando che si trattava proprio di una sorta di protesta contro la sua affiliazione agli Illuminati. I dati divulgati sono stati rimossi dal sito (non si sa quanto prontamente, però: che qualcuno abbia fatto shopping a spese della carta platino di Sean Combs?) e Diddy ha messo sotto indagine i suoi più stretti collaboratori, dato che evidentemente l'"attentatore" deve essere una persona molto vicina a lui, per avere accesso a quelle informazioni. Non ci sono stati commenti, però, sulla questione della protesta contro gli Illuminati: chissà, magari anche lui è convinto di farne parte.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI