Cava de' Tirreni: Writing e street art

by • 14/01/2009 • NewsComments (0)1103

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Sabato 17 gennaio, decine di artisti all’opera nell’Ostello Borgo Scacciaventi

e alla parete muraria del cantiere della chiesa di San Francesco.

PERFORMANCE DI WRITING E STREET ART

A CAVA DE’ TIRRENI

Tra gli invitati, l’inglese Aroe ed il milanese Pao. In programma anche un workshop con autorevoli studiosi del settore. Gran finale in musica al Glamset.

 

       

Trenta artisti di talento invitati a Cava de’ Tirreni per realizzare opere di pittura murale. Per un’intera giornata, sabato 17 gennaio, saranno i protagonisti di una “Writing & Street Art Performance”, evento culminante di “Street Museum”, progetto di Tim Tribù a supporto della cultura e dell’arte urbana. Gli artisti, selezionati tra i migliori e più attivi del panorama del writing e della street art nazionale e regionale, cui si aggiunge il britannico Aroe, daranno vita alle loro creazioni in alcuni spazi collettivi dell’Ostello Borgo Scacciaventi, in piazza San Francesco. Inoltre, attraverso un’opera di pittura collettiva, riqualificheranno la parete muraria di recinzione del cantiere della chiesa di San Francesco, attigua all’Ostello. I lavori si svolgeranno dalle ore 9 alle 17, e sono aperti al pubblico che potrà osservare gli artisti all’opera. Quanti si recheranno all’Ostello potranno ammirare anche la selezione di opere di Omino71 e Satoboy Collective, tratte dalle mostre “Recycle” e “Stick my World”, esposte per l’occasione.

 

Seguirà (ore 17, ingresso libero), nella sala conferenze dell’Ostello, un workshop sulla storia del writing, anche con attenzione alle scene locali, e sulla possibilità di sviluppo delle professioni della creatività a partire dalle esperienze giovanili di street art. Alla tavola rotonda, che sarà moderata da Luca Borriello, presidente di Inward (Osservatorio Internazionale sulla cultura del Writing), interverranno Salvatore Pope Velotti, vicepresidente di Inward, i writers Aroe, Pao, Angelo Helio Troiano, le crew “The True Stylerz” e “Scripta Manent”, il managing editor di Stampa Alternativa Adolfo Rossomando, ed il fotografo di fama internazionale Augusto De Luca. La giornata si concluderà in musica, con una festa presso il Glamset (dalle ore 21, ingresso ad invito), a Cava de’ Tirreni (Corso Principe Amedeo, 277), animata dalla performance di Mike Vodka Freestyle Concept alla consolle. L’invito per partecipare alla festa è scaricabile dal sito www.streetacademy.it.

 

Nella performance di pittura collettiva sulla parete esterna saranno impegnati i salernitani Casta, Dioniso, Helio, Pak, Sirio, Trapanig, il collettivo Satoboy, i napoletani Koso, Dan, Foko, ed il milanese Twen. Gli ultimi tre sono i curatori vincitori del concorso lanciato da Street Museum, iniziativa di Street Academy, la “factory creativa” di Tim Tribù che attraverso questo innovativo progetto ha dato vita al primo museo online “a cielo aperto”, una galleria geolocalizzata dell’arte di strada, le cui opere sono state selezionate dagli utenti della rete. Ad esprimere il loro talento nell’Ostello saranno invece l’inglese Aroe, in arrivo da Brighton, il milanese Pao, i romani Diamond e Jbrock, i leccesi Law, Lion, Zeno.K, i napoletani Opium, Pencil, Rota, Zeus40.

 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI